Anteprima Alienware Area 51

Alienware propone un PC da gioco dal design davvero unico.

anteprima Alienware  Area 51
Articolo a cura di

Ogni anno in Giappone si tiene il Tokyo Game Show, una fiera dedicata al gaming; quest'anno, proprio in quest'occasione, Alienware ha presentato un nuovo PC da gioco, chiamato Area 51. Alienware da anni è specializzata nella vendita di configurazioni per il gaming già assemblate, riscuotendo un grande successo da parte dei videogiocatori più appassionati, ma anche diverse critiche. A cosa è dovuto questo divario tra le opinioni? Semplicemente, da una parte abbiamo chi preferisce acquistare un PC pre-assemblato, dall'altra vi sono i giocatori che decidono di acquistare i singoli componenti e costruire da sé il proprio PC, risparmiando non poco sui costi.
Area 51 catturerà sicuramente l'attenzione di coloro che preferiscono i PC già assemblati, infatti già ad una prima occhiata questo prodotto colpisce per il suo design decisamente poco discreto e futuristico. L'intero asset pone questo prodotto in una fascia alta del mercato ed il prezzo è in linea con le prestazioni elevate che è in grado di offrire, infatti il costo per la versione basic è di 1699 dollari. Alienware Area 51 sarà disponibile in tutto il mondo in tempo per l'arrivo delle festività natalizie.

Caratteristiche tecniche

Alienware Area 51 sarà disponibile in diverse configurazioni, da quella base alla più completa e performante. Il nuovo PC desktop firmato Alienware è basato sulla piattaforma X99 di Intel e presenta al suo interno microprocessori Intel Core i7 (Core i7-5820K, i7-5930K e Core i7-5960X). Riguardo alla componente grafica, si potrà scegliere tra diverse soluzioni: nel modello base è presente una AMD R9 270, ma le opzioni disponibili sono davvero molte e consentono di arrivare fino a un 3-Way SLI di 980 GTX o di R9 290X. In base alla configurazione scelta, questo computer potrà supportare fino ad un massimo di tre schermi Ultra HD (4K), con una risoluzione totale di ben 11520x2169 pixel.

Tutto l'hardware è ampiamente configurabile, come da tradizione Alienware, e si potrà equipaggiare l'Area 51 con un massimo di 32 GB di memoria DDR4 a 2133 MHz e un SSD da 512 GB (SATA 6Gpbs) in coppia con un HD da 4 TB, da utilizzare per l'archiviazione. Ad alimentare il tutto possono essere scelte diverse soluzioni, fino 1500w.
Per quanto riguarda le connessioni, il prodotto integra una scheda di rete Killer Gigabit Ethernet, il Wi-Fi 802.11ac dual-band e il Bluetooth 4.0. Ogni variante di Area 51 è basata sul sistema operativo Windows 8.1 Pro, nella versione a 64 bit.
La società ha cercato di dare il meglio anche sul lato software, permettendo di gestire, tramite Command Center 4.0, l'illuminazione del case e l'overclock, fornendo un tool completo per controllare le prestazioni del sistema.

UN DESIGN FUNZIONALE

L'estetica è forse il primo aspetto che colpisce di questo prodotto. Questo grazie alla forma particolare dello chassis, che ricorda quella di un prisma triangolare, donando un aspetto davvero particolare a questo PC. Il forte impatto visivo, oltre che dalla forma particolare, è dato anche dalle dimensioni, che sono davvero importanti e di sicuro non fanno passare inosservato questo PC.
Il lavoro svolto sul design non è stato fine a sé stesso, ma i progettisti hanno cercato di unire il bello all'utile, progettando questo case in modo tale da consentire una circolazione dell'aria ottimale al suo interno. L'orientamento della struttura permette all'utente di avere accesso comodamente alle porte USB, ai jack frontali e al lettore di schede multimediali. Come sempre, Alienware si distingue per la precisione dei suoi prodotti: osservando il case aperto troviamo dei cablaggi davvero perfetti e i componenti sono posizionati in modo particolare ma preciso.

Il posizionamento dell'hardware e la forma insolita del case potrebbero dare qualche problema agli utenti nel momento in cui dovessero fare un upgrade delle componenti, ma Alienware assicura che l'aggiornamento non sarà affatto difficoltoso.
Sono presenti anche delle luci che possono essere regolate tramite software, dando alla propria postazione un aspetto ancora più accattivante; la personalizzazione è davvero buona anche in questo ambito, infatti l'utente avrà modo di scegliere tra ben 20 colori diversi e 9 zone da illuminare, rendendo l'Area 51 originale anche al buio.

Alienware  Area 51 Alienware ha ideato un PC da gaming con i fiocchi, dotandolo di un hardware indiscutibilmente buono, che farà gola a tutti i videogiocatori più appassionati. Dal punto di vista del design, è molto probabile che Area 51 sia una di quelle cose che o le si ama o le si odia, non esistono vie di mezzo. Le linee del case infatti sono molto particolari, e rendono questo prodotto non apprezzabile da tutti dal punto di vista estetico. Il design futuristico e le dimensioni elevate non lo fanno essere di certo il top della discrezione, facendolo assomigliare più ad un gadget fantascientifico che a un PC. Se da una parte ci possono essere dubbi sull'estetica, dall'altra abbiamo un hardware di prim'ordine, su cui pochi avranno qualcosa da ridire, per altro completamente personalizzabile. Il costo è ovviamente alto, ma il buon nome del brand Alienware e la componentistica interna hanno un prezzo, che include per altro tutta una serie di servizi di assistenza che pochi altri marchi possono fornire. I prezzi partono da 1699$ ma possono tranquillamente superare i 5000$, per un prodotto sicuramente performante ma per pochi eletti.