IFA 2015

Anteprima Archos Diamond S, 50 Cesium e 50e Helium

Archos propone tre dispositivi molto diversi tra loro, soprattutto nella parte software, visto che il 50 Cesium adotta Windows 10 mentre il Diamond S e il 50e Helium utilizzano Android.

anteprima Archos Diamond S, 50 Cesium e 50e Helium
Articolo a cura di

Archos ha da poco arricchito il suo line-up prodotti con tre device, il Diamond S, il 50e Helium e il 50 Cesium. Il primo appartiene alla fascia medio-bassa di prezzo e promette buone prestazioni ad un costo accessibile a tutti, mentre gli altri due sono più economici ancora. Archos non sembra essere interessata al segmento medio alto, puntando tutto su quello basso, e con i nuovi modelli cerca di far crescere la sua quota di mercato in questo affollato segmento, che negli ultimi anni ha visto l'arrivo di un numero sempre maggiore di alternative. Per farlo, ha scelto i sistemi operativi Android e Windows Phone, per un'offerta completa che non mancherà di attrarre gli utenti più attenti al prezzo.

Archos Diamond S

Il più costoso degli smartphone annunciati è dotato di uno schermo da 5 pollici Super AMOLED con risoluzione HD e Gorilla Glass 3, sotto a cui alloggia un processore Octa-core MediaTek MT6753 a 1.5 GHz assieme ad una GPU Mali T720; le altre specifiche comprendono 2 GB di memoria RAM, 16 GB di storage interno (espandibili fino a 32 GB), una fotocamera principale da 16 megapixel ed una frontale da 8 megapixel.
Ad alimentare il device è impiegata una batteria da 2300mAh che può essere caricata velocemente grazie al sistema di ricarica rapida, inoltre Diamond S supporta le reti LTE e la modalità Dual-SIM. Il corpo del dispositivo è sottile e presenta linee eleganti, le dimensioni sono tali da non pregiudicare la maneggevolezza. L'asset si basa su Android Lollipop 5.1. Il prodotto sarà disponibile in Italia a partire dal mese di novembre ad un prezzo di 249,99 euro.

Archos 50E Helium E Archos 50 Cesium

Questi due smartphone possiedono una scheda tecnica uguale, differenziandosi solamente per il sistema operativo. 50e HELIUM monta infatti Android 5.1 Lollipop, mentre la versione 50 Cesium è equipaggiata con Windows 10.
I due smartphone sono in possesso di uno schermo da 5 pollici con risoluzione HD e di un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 210 (Cortex A7) da 1.1 GHz. Seguono una GPU Adreno 304, 1GB di memoria RAM e 8GB di storage interno espandibile grazie alla presenza dello slot per microSD. Il comparto fotografico non è eccellente, infatti è composto da una fotocamera posteriore da 8 megapixel ed una anteriore da 2 megapixel.
La connettività è invece completa e offre il supporto alle reti 4G/LTE, in modo da offrire una velocità di navigazione e di download adeguata. Esteticamente i device sono piuttosto eleganti grazie ai bordi arrotondati e al telaio costituito da metallo. Archos 50E Helium e Archos 50 Cesium saranno disponibili alla vendita a partire dal prossimo novembre ad un prezzo pari a 139.99 euro.

Archos Molto buoni gli smartphone presentati da Archos, soprattutto 50E Helium e 50 Cesium, che consentono di adottare il sistema operativo più congeniale alle proprie esigenze senza però dover scegliere tra due asset diversi; ricordiamo che Windows 10 è ideale per chi cerca un'interfaccia semplice da utilizzare e per chi fa ampio uso delle applicazioni Microsoft Office, mentre Android permette una gestione più efficiente della batteria e un'interfaccia personalizzabile e piacevole, con una grande quantità di applicazioni disponibili nello store ufficiale. In conclusione, si tratta di tre terminali validi sulla carta e che potrebbero dare buone soddisfazioni ai loro utilizzatori.