Anteprima Archos Platinum 45c e 50b

La proposta Archos per la fascia bassa del mercato.

anteprima Archos Platinum 45c e 50b
Articolo a cura di

Il mercato degli smartphone Android è molto variegato, ed è probabilmente questo uno dei punti di forza del sistema operativo mobile di Google, che grazie ad una diffusione sempre maggiore dei telefoni con a bordo il robottino verde si è preso lo scettro del mercato.
Tuttavia, come in questo caso, molte volte ci ritroviamo di fronte a smartphone con caratteristiche tecniche al di sotto degli standard della fascia bassa a prezzi non certo convenienti, visto quello che hanno offrire.
I cellulari di cui parleremo oggi sono della società francese Archos, che vanta una reputazione in crescita nel settore informatico, in quanto oltre a smartphone e tablet è anche specializzata nella produzione di hard disk, chiavi USB, netbook e lettori mp3.
Tornando agli smartphone, negli ultimi anni abbiamo assistito a un miglioramento graduale delle soluzioni a basso costo, che hanno portato le caratteristiche tecniche di questi terminali a crescere, consentendo a molti di essi di fornire delle buone prestazioni a prezzi popolari. L’Archos 45c Platinum e 50b Platinum appartengono a questa categoria di prodotti, anche se, come vedremo, le specifiche tecniche sono leggermente al di sotto delle aspettative.

Archos 45c Platinum

Partiamo da un presupposto: nonostante il nome, questo smartphone di Platinum ha ben poco. Il processore è un MediaTek MT6582 quad-core con frequenza di clock fissata ad 1,3 Ghz, accompagnato dalla GPU Mali 400MP2 e soli 512 megabyte di RAM, una scelta apparentemente inspiegabile, che potrebbe portare molti possibili acquirenti a virare su prodotti meglio attrezzati da questo punto di vista. La memoria interna è di 4 gigabyte, parte dei quali occupati dal sistema operativo. Fortunatamente è possibile utilizzare le microSD per espandere la capacità di archiviazione fino ad un massimo di 64 gigabyte.
Lo schermo è da 4,5 pollici FWVGA con risoluzione di 854x480 pixel. Nonostante la diagonale del display, il cellulare ha una scocca molto compatta: 138 grammi spalmati su una superficie di 133 mm x 67,5 mm, per uno spessore di 8,9 millimetri.

Dal punto di vista della connettività, l'Archos 45c Platinum include il supporto Dual Sim (mini), mentre non è presente il modulo di connettività 4G LTE: gli utenti dovranno accontentarsi delle reti 2G e 3G, in grado di raggiungere - sotto HSDPA - una velocità massima di 21 Mbit/s e di 5,76 Mbit/s quando connesso alla rete HSDPA. Il tutto è completato dal WiFi a/b/g.
Il comparto fotografico invece è composto da una camera posteriore da 5 megapixel con autofocus e flash LED, in grado di girare video ad una risoluzione massima di 1080p, mentre la camera frontale è da 2 megapixel, quindi sfortunatamente i selfie non avranno una risoluzione eccelsa.
La batteria, rimovibile, è da 1700 mAh, che non sono moltissimi ma sufficienti per l'hardware utilizzato.
Nella confezione gli acquirenti troveranno tre cover protettive colorate. Il prezzo di listino consigliato è di 119 Euro.

Archos 50b Platinum

Rispetto al fratello minore, l'Archos 50b Platinum include poche differenze. La più importante è rappresentata dallo schermo, la cui diagonale è da 5 pollici e non 4,5, così come la risoluzione, che passa da 854x480 pixel a 960x540 pixel. Questo incremento ha ovviamente un impatto sulle dimensioni del cellulare, che sono di 146.8 mm x 73 mm, mentre lo spessore è leggermente inferiore: solo 8,9 millimetri. Maggiore invece il peso, che si attesta sui 160 grammi.
La fotocamera posteriore, sempre con autofocus e flash LED, è da 8 megapixel, ed anche in questo caso è in grado di registrare video a 1080p. Resta invece immutata la lente frontale da 2 megapixel. Cambiano anche le dimensioni della batteria, probabilmente a causa dello schermo più grande che, ovviamente, assorbe più energia; nell'Archos 50b Platinum troviamo infatti una batteria da 1900 mAh, rimovibile.
Le restanti specifiche rimangono identiche a quelle del fratello minore: processore MediaTek MT6582 Quad-Core da 1,3 Ghz, GPU Mali 400MP2, 512 megabyte di RAM e 4 gigabyte di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 64 gigabyte. Il sistema operativo che troveranno gli utenti al suo interno è Android 4.4 KitKat, insieme alla suite delle applicazioni di Google (Gmail, Calendar, Hangouts, Maps, Play Music, Play Movies, Play Books) e del produttore (Video, System Monitor, Files, Media Server). Il comparto connettività è composto dai moduli 2G, 3G, WiFI, GPS e Bluetooh. Confermato il supporto Dual-Sim anche in questo caso.
Il prezzo di vendita consigliato per l'Archos 50b Platinum è di 149 Euro: nella confezione gli utenti troveranno tre cover colorate, una cover trasparente ed una microSD da 8 gigabyte.

Archos Platinum 45c e 50b I due nuovi dispositivi Archos non convincono. La scelta di includere solo 512 megabyte di RAM, alle porte del 2015, non è accettabile, nonostante siamo di fronte a due smartphone di fascia bassa che, caratteristiche tecniche alla mano, non sembrano essere alternative valide ai modelli già sul mercato. Il Motorola Moto E, per fare un esempio pratico, ha caratteristiche tecniche simili (processore dual-core da 1,2 Ghz, display da 4,3 pollici, batteria da 1980 mAh ed 1 gigabyte di RAM) ed è possibile acquistarlo a meno di 110€. Vale davvero la pena acquistare un Archos?