Anteprima HTC Desire 530 e Desire 630

Dopo il Desire 825, diamo uno sguardo anche ai nuovi Desire 530 e 630, due dispositivi di fascia bassa dotati di un look molto curato e unico, grazie alla particolare verniciatura Micro Splash.

anteprima HTC Desire 530 e Desire 630
Articolo a cura di

HTC ha presentato da poco nuovi smartphone di fascia medio-bassa, i Desire 530, 630 e 825; si tratta di tre dispositivi che puntano soprattutto sul design e su un pubblico giovane. Abbiamo già parlato del modello di punta della nuova linea di smartphone, il Desire 825, questa volta invece ci concentreremo sulle varianti inferiori, con il 630 a rivedere, ma solo in parte, le specifiche dell'825, e il 530 che presenta invece un hardware piuttosto basilare. HTC ha comunicato che purtroppo in Italia questi due modelli non saranno distribuiti, sarà invece commercializzato solamente il Desire 825, per cui gli interessati dovranno rivolgersi a negozi esteri.

Design

I nuovi HTC Desire sono all'insegna dello stile e del colore, infatti la prima cosa che salta all'occhio è proprio il design, che è stato rivisitato soprattutto per quanto riguarda la cover posteriore in policarbonato, ispirata chiaramente allo stile streetwear; nella sua realizzazione è stata impiegata la tecnica Micro Splash che garantisce unicità ad ogni pezzo: grazie a questa particolare tecnica che sfrutta la viscosità della vernice nebulizzata per creare delle finiture uniche ed originali, ogni utente potrà dire di possedere un device unico. Sono poi presenti due pulsanti dotati di colori contrastanti rispetto allo sfondo. La scocca è provvista anche di un gancetto al quale sarà possibile attaccare un laccio per facilitare il trasporto. Il software non è da meno, poiché con l'interfaccia Sense ogni utente potrà scegliere tra più di 25.000 temi da utilizzare sul device, rendendolo ancora più colorato. Come sappiamo però l'estetica non conta nulla se sotto la scocca non vi sono dei componenti in grado di assicurare buone prestazioni, meglio dunque vedere cosa offrono questi due smartphone.

Caratteristiche tecniche

HTC Desire 630 è quasi uguale al modello 825; i due device si differenziano solamente per il display, che nel 630 è di 5 pollici (contro i 5.5 del 825), e per la batteria, da 2200 mAh (2700 mAh nel 825).
Come il fratello maggiore, Desire 630 ospita un SoC Qualcomm Snapdragon 400 quad-core da 1.4 Ghz, supportato da 2 GB di memoria RAM e 16 GB di storage espandibili fino a 2 TB. Sul retro è installata una fotocamera principale da 13 megapixel, mentre frontalmente è presente un sensore da 5 megapixel.
Passando ad HTC Desire 530, notiamo come esso abbia le stesse dimensioni ma sia meno performante del suo compagno. A bordo troviamo un SoC Snapdragon 210 quad-core, accompagnato da 1.5GB di memoria RAM; il display è sempre da 5 pollici con risoluzione HD e può contare sull'aiuto della GPU Adreno 304. L'utente potrà memorizzare i dati su 16GB di storage, espandibili fino a 2TB grazie allo slot microSD.
Il comparto fotografico subisce un downgrade rispetto al 630, dal momento che la fotocamera principale è da 8 megapixel con apertura f/2.4 mentre quella secondaria è da 5 megapixel. Frontalmente sono presenti due altoparlanti BoomSound per una buona esperienza sonora. La connettività comprende un modulo LTE, connessione Bluetooth 4.1 e WiFi b/g/n. Entrambi gli smartphone si basano sul sistema operativo Android 6.0 Marshmellow con interfaccia Sense.
HTC sembra aver posto maggior cura nell'estetica che nelle prestazioni di questi due prodotti; l'hardware dei dispositivi infatti pare non essere all'altezza di quello presente sui concorrenti della stessa categoria usciti di recente. Forse potranno trovare un buon riscontro tra i giovanissimi che non badano alle prestazioni spinte, preferendogli un'estetica curata, ma difficilmente riusciranno a fare breccia nel cuore degli appassionati.