Anteprima Huawei Ascend Mate 7 Gold

Huawei, in occasione del milionesimo smartphone venduto in Italia, realizza una versione speciale del suo top di gamma.

anteprima Huawei Ascend Mate 7 Gold
Articolo a cura di
Valerio Frau Valerio Frau É in realtà un'applicazione per iOS e Android. Potete trovarlo su App Store, Play Store ma anche su Twitter e Google+

Huawei si conferma sempre di più un competitor agguerrito nel mercato della telefonia mobile. La società cinese con sede a Shenzen, sbarcata in Europa in sordina producendo smartphone che venivano poi brandizzati e venduti direttamente dagli operatori, ha saputo imporsi al grande pubblico attraverso un marketing ben congegnato. Nel nostro paese, a dispetto di una certa diffidenza iniziale, Huawei ha raggiunto ottimi risultati di vendita, che la collocano al quarto posto del mercato nazionale, con un market share del 6 %, consentendo all'Italia di diventare il paese Europeo in cui Huawei ha più successo. Una quota di mercato che gli ha permesso di superare la cifra simbolica di 1 milione di terminali venduti; per festeggiare questo traguardo, l’azienda ha organizzato una grande festa cui hanno partecipato diversi partner commerciali, come il Milan, presente col suo allenatore Filippo Inzaghi e il calciatore Jack Bonaventura. In occasione di tale evento la società ha mostrato anche una variante speciale dell'Ascend Mate 7, la Gold Edition, un'interessante versione del Mate 7 che già conoscevamo.

Hardware

Mate 7 Gold edition è una variante Dual Sim del Mate 7, presentata durante l’ultimo Internationale Funkausstellung di Berlino. Le differenze principali rispetto alla versione standard sono la presenza della connettività 4G LTE Cat.6, fino a 300 Mbps in download, su entrambe le SIM e l’incremento di memoria RAM da 2 a 3 GB. La doppia connettività LTE è una novità assoluta che permetterà all’utente di gestire le due linee senza nessuna rinuncia in termini di connettività. Una feature che rende il prodotto ancora più appetibile per gli acquirenti bisognosi di utilizzare due numerazioni. L’aumento di RAM inoltre rende il telefono capace di gestire senza nessuna difficoltà anche il multitasking estremo. Varia anche la memoria interna, che passa da 16 a 32 GB, espandibili con microSD fino a 128 GB.
Per il resto le specifiche rimangono le stesse del phablet che ha riscosso un ottimo successo durante la fiera berlinese: schermo da 6” pollici LCD IPS Full HD, SoC Kirin 925 Octa-Core (Quad-core 1.8 GHz Cortex-A15 e Quad-core 1.3 GHz Cortex-A7), fotocamera da 13 Mpix e lettore di impronte digitali. Una configurazione che, seppur leggermente inferiore ad altri di top gamma concorrenti, fà di Mate 7 un device solido e piacevole da utilizzare, che ha il suo punto di forza nell’ampio display dai colori incredibilmente naturali, con ottimi angoli di visione e cornici sottili.
Dal punto di vista dell’autonomia poi, nonostante la doppia funzionalità LTE, la batteria da 4100 mAh non avrà nessuna difficoltà a portare il telefono alla fine delle giornate lavorative più intense.

Design e Software

Questa Gold edition non presenta modifiche dal punto di vista estetico rispetto alla versione comune di Mate 7. Troviamo ancora una monoscocca in alluminio satinato di pregevole fattura, rifinita con bordi smussati atti a facilitare una presa salda sul dispositivo. Una caratteristica necessaria per maneggiare un terminale che nonostante le cornici sottili dello schermo presenta comunque misure importanti. Parliamo di 157 mm di altezza per 81 mm larghezza, con uno spessore di 7,9 mm e 185 g di peso, numeri che limitano la portabilità e la maneggevolezza del device. Il sistema operativo, invariato anch’esso, prevede Android nella versione 4.4.2 KiKat, su cui è implementata la Emotion UI 3.0, l’interfaccia grafica proprietaria di Huawei, dal design elegante e caratterizzato dall’assenza del drawer delle applicazioni.

Le app sono tutte distribuite nelle pagine della home e vanno organizzate mediante l’uso delle cartelle, una soluzione che può rivelarsi confusionaria per chi è abituato ad usare launcher più convenzionali. Caratteristica peculiare rimane la possibilità di sbloccare il telefono utilizzando il lettore d’ impronte posizionato nella parte posteriore, una funzione che oltre ad assicurare la privacy dei propri dati si rivela anche comoda nell’uso quotidiano.
Il prodotto sarà disponibile dalla prima settimana di Dicembre ad un prezzo di 599 €, nel quale è compresa un’assistenza dedicata che promette, in caso di guasto, il ritiro a domicilio e la riconsegna del prodotto in soli 3 giorni lavorativi.

Huawei Ascend Mate 7 Gold Mate 7 Gold edition si presenta come un dispositivo fortemente orientato alla produttività, grazie all’ampio display, alla grande velocità di connessione e alla rassicurante autonomia, senza dimenticare la sicurezza garantita dal lettore di impronte digitali. Tutte caratteristiche irrinunciabili per chi ha nello smartphone il cuore del suo business. Il prezzo di 599€, l’assistenza dedicata e le migliorie introdotte garantiscono un rapporto qualità prezzo perfino superiore alla versione originale, già di riferimento da questo punto di vista. Nonostante tutte queste ottime premesse, Mate 7 rimane un dispositivo non adatto a tutti, a causa delle sue dimensioni davvero generose, che rendono proibitivo l’uso con una sola mano. Quello di Huawei è un terminale indicato soprattutto per chi ha bisogno di un’autonomia importante e usa il telefono in ambito lavorativo, e in virtù di questo è disposto a notevoli compromessi in termini di portabilità.