Anteprima Huawei Honor 6X

Huawei è pronta a presentare un nuovo Honor con doppia fotocamera posteriore.

anteprima Huawei Honor 6X
Articolo a cura di

Una volta i telefoni cellulari impiegavano del tempo prima di divenire obsoleti, infatti i produttori mettevano in commercio i nuovi device con intervalli di tempo relativamente lunghi; in tempi più recenti invece, questa tendenza si è invertita e dopo l’uscita di un prodotto, non passano nemmeno pochi mesi che lo stesso brand ne ufficializza un altro. Ormai a questa corsa al nuovo modello sembrano partecipare tutti i brand, compresi quelli cinesi, sempre più protagonisti anche nel mercato europeo.
Honor 6X (o Plus) è un nuovo smartphone con caratteristiche da top di gamma, ideato da Huawei, brand noto per i suoi terminali dalle caratteristiche molto buone e dai prezzi concorrenziali.
Attualmente non abbiamo a disposizione alcuna informazione ufficiale, ma la scheda tecnica dovrebbe essere svelata a breve, infatti il 16 dicembre Huawei potrebbe presentare il suo nuovo smartphone. Secondo i rumors che circolano in rete, il prezzo di lancio dovrebbe aggirarsi attorno ai 430 euro.

Caratteristiche tecniche

Dal momento che Huawei non ha ancora rivelato alcuna informazione riguardante le specifiche del prodotto, ci baseremo su alcuni dati emersi dal web; il nuovo smartphone cinese è stato ritratto in alcune immagini mentre riceveva le certificazioni TENAA e poco tempo fa è apparso in un benchmark di AnTuTu, che rivela alcune delle sue caratteristiche tecniche.
Il device dovrebbe integrare un display IPS capacitivo da 5.5 pollici, con risoluzione FullHD (1080p), mentre sotto la scocca dovrebbe essere presente un processore proprietario octa-core Kirin 925 da1.8 Ghz, insieme a 3 GB di RAM e 32 GB di storage interno, con possibilità di espansione grazie allo slot per microSD.
Le dimensioni sembrerebbero essere poco ingombranti, infatti dovrebbero essere pari a 150.4x75.68 millimetri con uno spessore di 7.5 millimetri; la connettività sarà 3G e 4G LTE. Il sistema operativo adottato per Huawei Honor 6X è Android 4.4 KitKat; il tutto sarà alimentato da una batteria Li-Po da 3500 mAh.

DOPPIA FOTOCAMERA: COME DUE OCCHI

Ciò che sembrerebbe contraddistinguere Honor 6X è la fotocamera posteriore, composta non da un solo modulo come accade normalmente, ma addirittura da due moduli da 8 Megapixel ciascuno; questa caratteristica non è nuova nello scenario degli smartphone, visto che è già stata utilizzata su HTC One M8.
La presenza di queste due fotocamere potrebbe portare ad avere le stesse funzioni presenti su M8, ma Huawei potrebbe avere in serbo delle novità. In ogni caso sembra doveroso illustrare brevemente quali sono state le funzioni che HTC ha adibito a questi due sensori, dal momento che potrebbero interessare il nuovo arrivato in casa Huawei.

Sullo smartphone della concorrenza, le due unità sono state concepite per svolgere compiti diversi: quella in alto ricava le informazioni riguardanti la profondità, mentre quella in basso cattura l’immagine. Il principio che sta alla base di questa meccanica non è altro che quello che ci permette di vedere nel modo in cui noi vediamo: grazie alla presenza di due occhi siamo in grado di avere il senso delle distanze e della tridimensionalità.
Nel concreto, questa meccanica permette all’utente di mettere a fuoco gli oggetti che si trovano in primo o secondo piano, selezionandoli manualmente, evitando quindi di dover ritoccare la fotografia in un secondo momento.
Frontalmente invece è presente un sensore da 5 megapixel, ottimo per i selfie.

Huawei Honor 6x Come sempre i prodotti Huawei stupiscono per l’ottimo rapporto che vige tra qualità e prezzo, e Honor 6X sembra non smentire questa filosofia di vendita; se le caratteristiche sopra citate venissero confermate dalla casa produttrice, questo smartphone sarebbe davvero un buon device, dotato di un comparto hardware all'altezza. La presenza delle due fotocamere posteriori e la loro funzione sono ancora avvolte nel mistero, dal momento che non si sa se esse avranno le stesse funzionalità dei sensori montati su HTC One M8, oppure se saranno adibite a compiti inediti fino ad ora. In conclusione, Huawei sembra aver sfornato un nuovo gioiellino, che senz’altro attirerà l’attenzione di qualche appassionato, anche se spesso l'arrivo dei suoi prodotti di punta nel vecchio continente richiede tempo. Ora attendiamo il 16 dicembre per vedere se le specifiche tecniche e il prezzo di Huawei Honor 6X corrispondono o meno a quelle trapelate in rete fino a questo momento.