Huawei Honor V9: all'attacco dei top di gamma

Nel 2017 Honor punterà diretta alla fascia alta del mercato smartphone, cercando di insidiare i top di gamma più famosi.

anteprima Huawei Honor V9: all'attacco dei top di gamma
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Questo sarà un anno fondamentale per Honor. Il brand cinese, forte di un'ottima posizione nella fascia media, vuole ora puntare più in alto, per un'offerta che si arricchirà con un device che promette davvero molto bene. In Cina infatti, il 21 febbraio sarà presentato Honor V9, che come il suo predecessore V8 non arriverà mai in Europa, ma sulla cui base dovrebbe essere sviluppato il futuro Honor 9. Osservando le specifiche di questa variante orientale possiamo dunque farci un'idea del prossimo top di gamma che arriverà intorno alla metà dell'anno, prendendo il posto dell'ottimo Honor 8.

All'assalto della fascia alta

Prima di parlare delle caratteristiche tecniche diamo uno sguardo all'aspetto del prossimo Honor V9. Inutile sottolineare come il design sia simile, molto simile, a quello di iPhone 7 Plus. Probabilmente, proprio per questo motivo, non vedremo mai il V9 ufficialmente in Europa: le regole in Cina sono diverse rispetto a quelle occidentali e permettono di "ispirarsi" maggiormente ai concorrenti. La scocca è in metallo, con la parte posteriore che mostra il lettore di impronte digitali e la doppia cam, con due strisce in policarbonato nella zona superiore e inferiore per agevolare la ricezione. Il frontale riprende invece il classico stile Honor, che abbiamo visto anche in altri terminali della casa cinese. Le dimensioni sono invece di 157x77.5x6.97 mm, che mostrano uno spessore ridotto, anche se il peso di 184 g non è certo contenuto.
A dispetto del design, che cambierà radicalmente in Honor 9, le specifiche dovrebbero seguire a grandi linee quelle di questo modello, dimensioni dello schermo e batteria a parte. Honor V9 infatti è un phablet in piena regola, con un display da 5.7" QHD, una risoluzione che su una diagonale così elevata comincia ad avere senso, anche se la differenza con il Full HD non è poi così netta. Le due cam posteriori dovrebbero essere da 12 Megapixel, mentre quella frontale è da 8 Megapixel. Interessante la scelta del SoC, perché da qui si può capire quanto in alto voglia puntare Honor con questo V9. La scelta è ricaduta sul potente Kirin 960, lo stesso montato sull'attuale top di gamma Mate 9, che oltre a fornire una potenza computazionale elevata rinnova anche la GPU in modo marcato rispetto al passato (per maggiori informazioni potete leggere in nostro speciale dedicato). Non si bada a spese nemmeno sul fronte memorie, con 6 GB di RAM e 64/128 GB di storage interno. Troviamo poi una batteria da 3900 mAh, un'amperaggio elevato ma necessario viste le dimensioni del display QHD.

Huawei Honor V9 Anche se non arriverà mai in Europa, almeno in via ufficiale, Honor V9 ci permette di dare uno sguardo a quello che sarà il futuro Honor 9. Se l’azienda cinese sceglierà la strada intrapresa lo scorso anno, la variante europea dovrebbe avere design, schermo e batteria differenti, mantenendo però lo stesso hardware di base. Se così sarà, allora Honor porterà più in alto l’asticella delle prestazioni rispetto allo scorso anno, che ha già fatto segnare numeri da record in Italia. Speriamo solo che a crescere non siano anche i prezzi, anche se per puntare alla fascia alta questo passo sembra praticamente obbligatorio.