Anteprima Komu K50

Komu, azienda italiana con sede in Toscana, ha annunciato un nuovo smartphone, il K50, un device da 5 pollici dotato dispecifiche interessanti e di una personalizzazione software minima.

anteprima Komu K50
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Nell'ultimo periodo lo Stonex One ha fatto parlare molto di sé, coinvolgendo anche personaggi del mondo dello spettacolo. Stonex però non è l'unica azienda italiana ad essere presente nel mercato della telefonia. Komu, società con sede in provincia di Firenze, ha di recente presentato un nuovo smartphone, il K50, che racchiude alcune caratteristiche di rilievo, prima fra tutte la presenza di Android 5.1 Lollipop in versione stock, senza l'aggiunta di software pre-installato non gradito. Si tratta di uno dei primi dispositivi ad avere questo software, per cui l'utenza a cui è dedicato questo terminale è certamente quella più desiderosa di personalizzare secondo i propri gusti il telefono. Non sarà facile farsi spazio tra gli innumerevoli prodotti dei brand più prestigiosi, ma nel mercato Italiano Komu possiede una buona infrastruttura di vendita e un'assistenza capillare, fattori che possono fare la differenza nelle scelte d'acquisto.

Caratteristiche tecniche

Komu K50 mostra una scheda tecnica equilibrata, con la presenza di una CPU Mediatek Octa Core MT6732, coadiuvata da una GPU Mali T760. Questo SoC, negli altri modelli in cui è utilizzato, supera di poco i 30000 punti nel benchmark AnTuTu e dovrebbe permettere prestazioni all'altezza della aspettative. La RAM di sistema è di 2 Gb, mentre per la memoria interna sono disponibili 16 Gb, espandibili tramite Micro SD. Interessante la scelta dello schermo: invece di seguire il trend di mercato, che vede la sempre maggiore presenza di terminali da 5.2/5.5 pollici, il K50 ne adotta uno da 5", con risoluzione HD, che vista la diagonale non dovrebbe penalizzare troppo l'esperienza visiva. La protezione del display è affidata a un vetro DragonTrail, sotto cui è installato un touch screen realizzato con tecnologia One Glass Solution, che dovrebbe ridurre lo spessore del terminale e far sembrare le immagini a schermo più "vicine" alle dita degli utilizzatori. Le particolarità di questo vetro di protezione però non finiscono qui, infatti la sua struttura è leggermente curva ai lati, un particolare che migliora la presa e in generale fornisce un feedback tattile migliore.
La fotocamera principale è da 13 Megapixel ed è realizzata da Sony (un sensore IMX214) , con flash LED singolo, mentre quella frontale è da 5 Megapixel. L'intero asset è alimentato da una batteria da 2400 mAh e supporta lo standard LTE e il dual SIM. Allo stato attuale non si conoscono ulteriori specifiche e sono ancora da definire prezzo e disponibilità, anche se sul web si parla di una cifra intorno ai 200€, tutta da confermare ovviamente.

Komu

Come anticipato, Komu è un'azienda Italiana con sede in Toscana. Lo sviluppo dei terminali viene curato internamente, mentre per la produzione è affidata a partner esterni. Il sito dell'azienda mostra la presenza sul territorio italiano di oltre 700 rivenditori (Online e fisici), mentre molta attenzione sembra essere stata posta nell'assistenza post vendita, con supporto telefonico e via mail in caso di problemi. I centri di raccolta degli smartphone difettosi sono infatti collocati in modo abbastanza capillare dal nord al sud Italia, isole comprese, e sono segnalati direttamente dal portale dell'azienda. L'assistenza poi non viene effettuata dai partner produttivi ma direttamente in Italia, accorciando i tempi necessari alle riparazioni. Sulla carta quindi Komu sembra essere piuttosto organizzata, nonostante il budget a disposizione non paragonabile a quello dei soliti nomi della telefonia mondiale.

Komu Komu K50 è un terminale dalle specifiche tecniche equilibrate e impreziosito dall’assenza di Bloatware. La presenza di una versione senza troppe personalizzazioni di Android dovrebbe consentire aggiornamenti rapidi alle future release del software, anche se tutto dipende dal supporto fornito dall’azienda al terminale. Se Komu riuscirà ad aggiornare il device alle future versioni di Android allora un dispositivo come il K50 potrebbe risultare il terminale giusto per gli utenti alle prese con un budget limitato alla ricerca di un’esperienza Android pura, fornendo specifiche tecniche migliori del classico Motorola Moto G.