Anteprima Komu MiniPC

Dopo lo smartphone K50, l'italiana Komu presenta ufficialmente il suo primo PC compatto, basato su SoC Intel Atom Z3735F Baytrail e Windows 8.1 with Bing, disponibile da giugno al costo di 149.90€

anteprima Komu MiniPC
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

L'universo dei PC desktop ultracompatti è in continua espansione. Grazie alle innovazioni tecnologiche degli ultimi anni è ora possibile avere un sistema completo e dalle prestazioni adeguate, anche in form factor estremamente ridotti. I mini PC riescono ad esaudire le richieste di una grande fetta di utenti, sia quelli che desiderano un computer poco ingombrante per un utilizzo a 360 gradi, sia quelli che vogliono un prodotto silenzioso, discreto e anche bello esteticamente, da posizionare in salotto come media center. Per non parlare poi della possibilità di avere un sistema che può rimanere acceso 24 su 24, con un consumo di energia estremamente limitato. Komu, un brand fiorentino già noto nel settore mobile, decide di esordire nel settore informatico con un prodotto davvero particolare. Stiamo parlando di un Mini PC proposto ad un prezzo contenuto e dalle caratteristiche interessanti.

Caratteristiche tecniche

Il mini computer realizzato da Komu ha dimensioni ridotte, solamente 15x12x1,5 cm, con un peso altrettanto contenuto di 335 grammi. All'interno della scocca troviamo un processore Intel Atom Z3735F Baytrail, un quad-core con un clock di 1.33 GHz, 1.83 GHz con il Turbo Boost. La GPU integrata è una Intel HD Graphics da 311 MHz. Presenti inoltre 2 GB di memoria RAM DDR3 e 32 GB di spazio interno, grazie ad una eMMC con velocità in lettura/scrittura rispettivamente di 180 e 170 MB/s. Il Komu arriva sugli scaffali con preinstallato Windows 8.1 with Bing. Grazie all'hardware di cui è dotato questo Mini PC, il sistema operativo di Microsoft è in grado di avviarsi in soli 10 secondi. I consumi a pieno carico del device rimangono sempre sotto i 10W, il TDP del processore è infatti di soli 5W.

Il telaio in alluminio consente una dissipazione del calore particolarmente efficace, senza necessità di utilizzare rumorosi sistemi di raffreddamento. La dotazione di porte e connessioni è abbastanza completa. Sono presenti infatti 3 porte USB 2.0, di cui una microUSB, WiFi b/g/n, Bluetooth 4.0, un'uscita video mini HDMI e un'uscita audio standard con jack da 3.5mm. La vera particolarità di questo Komu risiede nella batteria da 7000mAh integrata nel dispositivo. Grazie a questa aggiunta del produttore, il mini PC può rimanere acceso anche lontano dalla rete elettrica: sono circa 9 le ore di autonomia dichiarate dall'azienda. Inoltre, proprio la presenza della batteria integrata, permette al mini PC di Komu di essere utilizzabile anche come power bank, per ricaricare il vostro smartphone o tablet.
Analizzando l'hardware di questo prodotto risulta chiaro il target di utenza al quale questo device è rivolto. All'interno troviamo componenti che vengono utilizzate su una grande quantità di tablet e anche su Mini PC della concorrenza. Le prestazioni quindi non possono essere certo elevatissime, ma questo dispositivo non è affatto creato per l'utilizzo di applicativi pesanti. Il Komu MiniPC è indicato per un utilizzo internet-office o per essere utilizzato come un HTPC. In questi ambiti un prodotto del genere può regalare soddisfazioni. Il processore permette di vedere filmati fino a 1080p, anche ad alto bitrate, senza grossi problemi. Alcune difficoltà si incontrano invece utilizzando il codec H.265: in questo caso la risoluzione massima supportata è di 720p. La maggior parte dei video 3D o a risoluzione 4K sono fuori dalla portata di questo mini PC, ed in generale, della stragrande maggioranza di dispositivi simili. Per un'analisi completa delle performance dovremo comunque attendere il lancio di questo Komu. Sarà interessante vedere come si comporta ad esempio la dissipazione: in dispositivi così piccoli il rischio di throttling è sempre molto elevato. Inoltre andrà verificata l'autonomia del terminale , che se raggiungerà i valori dichiarati dalla casa produttrice, potrebbe davvero essere la caratteristica che farà preferire questo Komu ai device della concorrenza.

Komu Grazie a queste specifiche tecniche e al basso prezzo a cui sarà proposto, questo Komu MiniPC si potrebbe facilmente guadagnare il favore del pubblico. È infatti un prodotto interessante, dalle buone prestazioni e dai consumi estremamente ridotti. Un device anche esteticamente gradevole, che può facilmente trovare spazio nella maggior parte dei salotti senza sfigurare. Il plus della batteria integrata apre ad una gamma di utilizzi anche outdoor, oltre che come un semplice “gruppo di continuità”, che garantisca il funzionamento del PC anche in caso di guasti della rete elettrica. Insomma, questo Mini PC è un dispositivo eclettico, che potrebbe essere utile in una elevata gamma di situazioni. Noi lo terremo sicuramente d’occhio, anche perché fa sempre piacere vedere un brand italiano impegnato a proporre device innovativi. Il Komu MiniPC sarà disponibile da giugno a partire da 149,90 euro.