Anteprima LeTV One, One Pro e One Max

LeTV propone tre smartphone dalle caratteristiche interessanti, che comprendono il SoC Snapdragon 810 di Qualcomm, 4 Gb di RAM DDR4 e fotocamere di produzione Sony, il tutto racchiuso in una scocca metallica.

anteprima LeTV One, One Pro e One Max
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

LeTV appartiene alla folta schiera di brand cinesi quasi sconosciuti in occidente. Oltre alle ormai affermate Huawei e Xiaomi, il paese dell’antica muraglia ospita una miriade di piccoli e grandi operatori, che non sono ancora riusciti a varcare i confini nazionali. Tra questi troviamo LeTV, uno dei broadcaster più importanti del paese, che ha fatto parlare molto di sé grazie a tre nuovi smartphone, che vedranno la luce solo sul territorio cinese e statunitense. Allo stato attuale è difficile che arrivino in Europa, se non tramite importazione diretta; i prezzi sono quelli ufficiali, anche se per il modello più potente non si hanno ancora notizie sul suo collocamento nel mercato. Tutti i device sono caratterizzati da specifiche tecniche decisamente interessanti, con tanto di schermo dai bordi sottilissimi, connettore USB Type-C e design premium.

LeTV One

L’entry level della nuova gamma LeTV monta uno schermo da 5.5” Full HD e un processore Mediatek Octa Core a 64 Bit, modello MT6595. La RAM a bordo è di 3 Gb di tipo DDR3, non la più veloce ma sicuramente quantitativamente eccellente, mentre per lo storage interno sono disponibili tre tagli di memoria, non espandibile, da 16, 32 o 64 Gb. Il comparto fotografico è composto da un sensore posteriore da 13 megapixel con doppio flash LED e stabilizzatore OIS e da una camera frontale da 5 megapixel. Terminiamo l’elenco delle specifiche con la batteria, un modello da 3000 mAh, che dovrebbe garantire un’adeguata autonomia.
Il design ricalca in parte quello di HTC One e Huawei Mate 7, anche se le cornici laterali ridotte all’osso danno un look diverso, mantenendo però la scocca in metallo. I prezzi per la Cina partono da 240$ per la versione da 16 Gb e, a salire con il quantitativo di memoria, si arriva a 257$ per la variante da 32 Gb e a 270$ per quella da 64 Gb, di certo non prezzi popolari, almeno per gli standard dei dispositivi cinesi, anche se la qualità della scocca dovrebbe influire molto sul prezzo finale.

LeTV One Pro

Il modello Pro si differenzia dal precedente per caratteristiche tecniche decisamente superiori, ma anche il design non è il medesimo. Partiamo dall’hardware, basato su un display da 5.5” con risoluzione 2560×1440 pixel, come nei device più blasonati usciti nel corso del 2015. A muovere il sistema operativo ci pensa una CPU Snapdragon 810, il meglio che possa offrire Qualcomm al momento, nonostante i numerosi problemi che hanno falcidiato il suo sviluppo. Salto in avanti anche per quanto riguarda la RAM, che arriva a 4 Gb, per giunta di tipo DDR4, mentre la memoria interna rimane a scelta tra i 32 e i 64 Gb. Interessante anche il comparto fotografico, con un sensore posteriore Sony IMX214 da 13 megapixel con doppio Flash LED e stabilizzatore OIS, mentre quello frontale è da 4 megapixel con tecnologia Ultrapixel, la stessa utilizzata da HTC. Il design risulta simile a quello della variante base, anche se nella parte posteriore si può osservare la fotocamera sporgente e alcuni elementi che differenziano il Pro dal One. Visto l’hardware di cui è dotato, il prezzo è decisamente più alto rispetto al modello base, con un costo di partenza di 400$ per la versione da 32 Gb e 435$ per quella da 64 Gb.

LeTV One Max

L’ultimo modello proposto da LeTV, il One Max, è un vero e proprio concentrato di tecnologia, con dimensioni al di sopra della media. Il display infatti è da ben 6.33”, anche questo con risoluzione 2560×1440 pixel; anche il processore rimane lo Snapdragon 810, in coppia con 4 Gb di RAM DDR4. Migliorato invece il sensore posteriore, grazie all’utilizzo di una camera Sony IMX230 da 21 megapixel, con doppio flash LED e stabilizzatore OIS, in coppia con una camera frontale da 4 megapixel, dotata di tecnologia Ultrpixel. Novità arrivano anche dai sensori e dalla connettività.

Sul modello di punta infatti LeTV ha deciso di installare un lettore di impronte digitali, mentre il Wi-Fi può contare sulla tecnologia WiHD, realizzata da un consorzio di cui fanno parte Broadcom, Intel, LG, Panasonic, NEC, Samsung, SiBEAM, Sony, Philips e Toshiba, capace di un bandwidth teorico di 25 Gbit/s, anche se esistono diverse varianti, per cui potrebbe trattarsi anche della versione con trasferimento massimo dei dati a 4 Gbit/s. Purtroppo non ci sono molte informazioni in merito, ma resta il fatto che il terminale si presenta molto bene sia come caratteristiche tecniche, sia per quanto riguarda il design, che riprende quello visto negli altri modelli della linea LeTV.

LeTv I nuovi smartphone proposti da LeTV godono di specifiche tecniche eccellenti, almeno nei modelli di punta, di un design curato e di un prezzo di vendita aggressivo. Certo è che con un marchio poco conosciuto il rischio è quello di passare inosservato, nonostante sulla carta le specifiche possano competere con i top di gamma lanciati da Samsung, HTC ed LG. La forza della brand image del resto è questa e tutti i produttori emergenti cinesi dovranno farci i conti. Xiaomi, ma soprattutto Huawei, hanno investito ingenti somme di denaro per promuovere i propri prodotti all’estero, con il risultato che sono in molti ora a conoscere questi due marchi, mentre LeTV, abbastanza anonima in occidente, rischia di trovarsi con dispositivi sulla carta validi ma privi dell’appeal necessario per fare breccia nei cuori degli acquirenti.