Anteprima LG Class

L'azienda coreana presenta il suo primo smartphone in metallo, l'LG Class, un dispositivo dall'estetica curata e dall'hardware entry level, che andrà a competere con il Moto G di Motorola.

anteprima LG Class
Articolo a cura di

Tra i grandi produttori di smartphone LG è l'azienda che si distingue ogni anno per scelte stilistiche e tecnologiche originali e, allo stesso tempo, interessanti dal punto di vista funzionale. Basti ricordare gli ormai noti, e da qualcuno anche imitati, tasti volume e accensione sul retro, la tecnologia Laser Auto Focus per il sensore fotografico o il rivestimento in vernice auto-rigenerante della scocca posteriore, introdotti con i vari LG serie "G" e serie "Flex", per capire quanto il colosso coreano non abbia paura di sperimentare e innovare. Tuttavia c'è un particolare estetico che i dirigenti di LG non hanno mai deciso di implementare sui propri telefoni, nonostante le richieste del mercato fossero ormai indirizzate in quel verso: la scocca in metallo. Se n'è parlato spesso in passato e ogni qualvolta LG si apprestava a lanciare sul mercato un nuovo modello di smartphone la speranza era che ci avesse ripensato e si fosse messa in pari con la concorrenza, soprattutto negli ultimi due anni. Con l'ultimo top di gamma, l'LG G4, dotato di back cover in plastica e, addirittura, in pelle, sembrava che LG avesse accantonato per sempre l'idea di uno smartphone in metallo, ma non è così. Alcuni giorni fa infatti, è stato presentato ufficialmente l'LG Class, un dispositivo di fascia media con scocca in metallo, un terminale dedicato, in un primo momento, al mercato coreano. La strategia messa in atto da LG ricorda quella utilizzata da Samsung con il Galaxy Alpha, anch'esso primo mid-range in metallo dopo una serie di smartphone in plastica e altri materiali meno nobili. Il buon successo riscosso dal Galaxy Alpha ha spinto poi Samsung ad adottare il metallo anche sui modelli futuri, con il lancio dei vari S6, S6 Edge e Edge Plus, oltre che alla serie "A". Riuscirà l'LG Class a convincere il mercato e a portare LG all'utilizzo del metallo sui top di gamma futuri?

Caratteristiche tecniche

L'LG Class è caratterizzato da un telaio in metallo, disponibile nelle colorazioni oro, argento, blu e nero, lavorato nel dettaglio per accogliere perfettamente il display da 5 pollici leggermente ricurvo (2.5 D), utile a migliorare la presa. La risoluzione dello schermo IPS è pari a 1280x720 pixel, per una densità che sfiora i 300 ppi. Sul retro troviamo i classici tasti accensione e volume, accompagnati dalla griglia dello speaker da 1 Watt. Sotto la scocca LG ha optato per il Qualcomm Snapdragon 410 da 1.2 GHz, un SoC quad-core a 64 bit ormai collaudato su dispositivi di fascia media, affiancato dal chip grafico Adreno 306. I 2 GB di RAM LPDDR3 assicurano buone prestazioni nelle attività di tutti i giorni mentre la memoria interna da 16 GB è espandibile fino a ben 2 TB, un quantitativo praticamente introvabile sul mercato. Il comparto fotografico è anch'esso di sostanza, con un sensore posteriore da 13 megapixel e flash LED e quello anteriore da ben 8 megapixel, per chi ama scattare selfie di qualità. Il tutto perfezionato da una serie di funzioni software avanzate che LG ama curare particolarmente sulla sua interfaccia utente, basata, in questo caso, su Android 5.1.1 Lollipop. La connettività è assicurata dai moduli WiFi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.1, GPS, NFC e LTE per internet veloce. La batteria, non rimovibile (è un classico degli smartphone in metallo), ha una capacità da 2050 mAh. Il tutto impacchettato in 142x71.8x7.4 millimetri, per un peso pari a 147 grammi. Con queste specifiche l'LG Class può tranquillamente essere paragonato al Moto G 2015 di Motorola/Lenovo, e questo non può che essere un fattore positivo. Anche il prezzo non è da sottovalutare, 339.300 won, ossia circa 260 euro. Ottimo per un dispositivo fatto di un materiale "premium". Purtroppo, come già detto, l'LG Class sembra essere destinato al solo mercato coreano, essendo un'esclusiva dei tre principali operatori telefonici della Corea del Sud, SKT, KT e LG U+. Ne sapremo di più su un eventuale lancio europeo nelle prossime settimane.

Altri contenuti per LG Class