Anteprima LG G3 Screen

Il primo smartphone con SoC Nuclun svelato da LG.

anteprima LG G3 Screen
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Ormai sappiamo come vanno le cose nel mondo della tecnologia: prima della presentazione di un dispositivo, si sussegue una serie infinita di quelli che possiamo chiamare pettegolezzi tecnologici, dei continui rumors che presentano immagini esclusive e schede tecniche più o meno realistiche. Lo stessa cosa è avvenuta con il nuovo smartphone LG, dal nome in codice Liger (conosciuto anche come F490L).
Il dispositivo è stato presentato pochi giorni fa con il nome di LG G3 Screen, ma molte delle caratteristiche erano note già prima dell'evento. La versione Screen perciò si aggiunge alla lista degli innumerevoli modelli G3 che LG ha lanciato quest’anno sulla scia del successo del top di gamma 2014.
Ciò che contraddistingue il device è la presenza del processore Nuclun, un octa-core progettato da LG. L'azienda coreana sembra voler infatti seguire le orme di Huawei e di Samsung, proponendo un proprio SoC, sfidando gli ormai utilizzatissimi Qualcomm, ai quali si rivolgono praticamente tutti i brand per i processori da utilizzare sui propri terminali.
Il prezzo ci è ancora sconosciuto, però da ciò che sappiamo, LG G3 Screen dovrebbe inizialmente essere riservato al mercato coreano, in accordo con l'operatore di telefonia mobile LG U+. In molti ritengono che questo smartphone non farà mai la comparsa nei negozi occidentali e del resto del globo, ma dal momento che la società non ha ancora fatto alcuna dichiarazione ufficiale a tal proposito, l'immissione sul mercato internazionale non è del tutto da escludere per il futuro.
Se LG si riterrà soddisfatta del processore prodotto in casa, potrebbe decidere di utilizzarlo in alcuni dispositivi dedicati alla vendita mondiale, evitando così di privare il resto del mondo di questo SoC.

Caratteristiche tecniche e design

Un dispositivo come LG G3 Screen crea molte aspettative, perciò prima di tutto andiamo a vedere quale sia la sua scheda tecnica; per prima cosa troviamo un display da 5.9 pollici IPS con risoluzione FullHD, 2 GB di RAM e ben 32 GB di memoria dedicati all'archiviazione interna, espandibile tramite Micro Sd. Sulla scocca posteriore è presente una fotocamera da 13 megapixel, fornita di stabilizzatore ottico OIS+, mentre anteriormente troviamo un sensore da 2.1 megapixel. La fonte di energia di questo smartphone è una batteria da 3000 mAh. Il dispositivo supporterà la connessione LTE Cat.6, GPS, Wi-Fi, Bluetooth ed NFC, mentre l’intero sistema è basato sulla Android 4.4 KitKat.
Passando all’estetica di questo smartphone, ad una prima occhiata si comprende subito che si tratta di un modello appartenente alla serie G3, dal momento che il design ricorda molto quello del top di gamma di quest’anno. Visto lo schermo da quasi 6 pollici, le dimensioni dello smartphone sono piuttosto elevate, infatti sono pari a 157.8x81,8 millimetri, mentre lo spessore è di 9,45 millimetri, per un peso complessivo di 182g.

PROCESSORE OCTA-CORE

Questo nuovo device sarà il primo smartphone LG con un processore proprietario. La sua caratteristica principale è quella di possedere un'architettura octa-core, con tecnologia big.LITTLE di ARM, che prevede la presenza di quattro core Cortex A15 (con clock a 1.5 GHz) e quattro core Cortex-A7 (con clock a 1.2 GHz), accompagnati da una GPU ARM Mali-T760.
Questo processore prende il nome di Nuclun. Il CEO Jong-seok Park di LG ha annunciato che con questa CPU si apre un capitolo nuovo nella storia di LG nel settore mobile. Nuclun permetterà una migliore integrazione tra i componenti dei vari dispositivi e darà ad LG una maggiore flessibilità nella produzione di device mobili.
Tutte queste premesse fanno sicuramente pensare ad un SoC innovativo, dalle prestazioni ottime, facendo aumentare la curiosità del pubblico nei suoi confronti. A placare questa curiosità, ci vengono in aiuto alcune immagini emerse dal web: esse mostrano alcuni benchmark, che inseriscono Nuclun in una fascia piuttosto bassa, infatti AnTuTu ha dato a questo processore un punteggio di 25460, contro gli oltre 40000 punti ottenuti da molti top di gamma. C'erano moltissime aspettative nei confronti di questo SoC, ma purtroppo i benchmark fatti fino ad ora non sono all'altezza di ciò che la maggior parte della gente si aspettava.
Ovviamente un processore simile non è sinonimo di scarse performance, rimane comunque un buon Soc, ma non può essere considerato alla pari con le soluzioni più evolute.

LG Liger Il tanto chiacchierato processore proprietario octa-core ha purtroppo deluso le aspettative di molti, ma probabilmente LG avrà già pronte versioni più performanti di Nuclun, che potrebbero essere installate nei futuri smartphone. I benchmark mostrano delle prestazioni inferiori a molte delle soluzioni presenti oggi sul mercato, che riescono ad essere più potenti di questo octa-core, in cui il CEO della società coreana sembra riporre moltissime speranze per il futuro. Detto questo, si può concludere che è apprezzabile lo sforzo fatto da LG nel contrastare gli ormai diffusissimi Snapdragon, riuscendo comunque a proporre un processore dalle buone prestazioni, che non potranno però eguagliare quelle dei chip più potenti. LG G3 Screen si colloca sicuramente in una fascia media di prezzo, il comparto hardware è buono, ma le sue dimensioni potrebbero far storcere il naso a coloro che non amano i phablet, rendendo questo prodotto non adatto a tutti. In molti ipotizzano che il costo si aggirerà attorno ai 300 euro, ma non è ancora possibile conoscere con certezza questa dato. Ora non resta che capire se lo smartphone rimarrà un’esclusiva dedicata al mercato coreano o se verrà proposto anche al resto del mondo.