Anteprima LG V10, il nuovo top di gamma con doppio display

LG V10 ha stupito gli appassionati fin dalla sua presentazione, grazie a specifiche tecniche innovative, che vedono la presenza di un doppio display e di due fotocamere frontali, per selfie ultra definiti.

anteprima LG V10, il nuovo top di gamma con doppio display
Articolo a cura di
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook e su Google Plus

La presentazione del nuovo smartphone di LG ha generato un discreto entusiasmo tra gli appassionati di tecnologia e telefonia mobile. C'è già chi si sbilancia definendo V10 "il miglior smartphone LG di sempre", affermazione sicuramente prematura, ma tanto basta per far capire l'hype scatenato da questo prodotto. Prodotto che include caratteristiche migliori di LG G4, per cui si tratta del nuovo top di gamma LG, ecco spiegato il motivo di tanto interesse. Vuoi per il design, vuoi per le specifiche tecniche, LG V10 ha fatto rapidamente il giro del mondo, anche se la sua distribuzione non toccherà tutto il globo purtroppo.

Super smartphone con doppio schermo

Iniziamo subito a dire che LG V10 è un prodotto assolutamente unico, ci troviamo, infatti, di fronte ad uno smartphone con doppio display e doppia fotocamera anteriore. Parlando di "doppio schermo", a qualcuno verrà sicuramente in mente la serie Galaxy Edge di Samsung e, in effetti, il concept è simile, ma non uguale, perché in questo caso i due display funzionano in maniera indipendente tra loro, ma ne parleremo meglio a breve. Esteticamente, il nuovo phablet di LG può essere considerato l'evoluzione del G4, il telefono è realizzato con un materiale denominato "Dura Skin", morbido (quasi setoso) al tatto ma estremamente resistente, come il nome lascia intuire. La cornice è invece realizzata in acciaio inossidabile, materiali nobili per un prodotto che vuole aggredire il mercato conquistando un posto al sole nella fascia alta. LG V10 è indubbiamente un bel terminale, elegante, sottile e slanciato, le dimensioni sono pari a 159,6x79,3x8.6 mm mentre il peso è di poco superiore ai 190 grammi.
Passando alle specifiche, partiamo con l'enorme display (5.7 pollici) di tipo IPS con risoluzione 1440x2560 pixel. Il secondo schermo (posto subito sopra il display principale) è invece notevolmente più contenuto, 2.1 pollici con risoluzione 1040x160 pixel. Un secondo schermo di servizio, che però risulta molto utile, considerando che questo può essere impostato per restare sempre acceso e visibile, così da tenere sempre sotto controllo le notifiche, l'ora esatta, gli appuntamenti del giorno, il meteo o lo stato della batteria. A questo proposito, il produttore coreano ha dotato il telefono di una batteria da 3.000 mAh; LG fa sapere che il secondo mini schermo avrà un impatto davvero minimo sulla durata della batteria, la quale sarà capace di assicurare almeno un giorno e mezzo di autonomia. Per quanto riguarda il processore, a bordo troviamo uno Snapdragon 808 accompagnato da ben 4 GB di memoria RAM LPDDR3. Lo spazio di storage è pari a 64 GB (unico taglio disponibile), espandibile fino a 2 Terabyte tramite comuni schede micro SD. Completo il comparto connettività, con LTE-A Categoria 6, Wi-Fi, Bluetooth 4.1 a basso consumo, sensore NFC e lettore di impronte digitali. Memore delle critiche mosse ai "vecchi" G2 e G3, LG ha lavorato duramente per migliorare la ricezione e la qualità audio del telefono. In particolare la ricezione sembra aver subito un notevole miglioramento rispetto agli ultimi modelli del produttore coreano, grazie all'utilizzo di nuovi chip e della tecnologia TruSignal di Qualcomm, la quale garantisce che l'antenna integrata sia sempre in grado di agganciarsi alla cella capace di assicurare la miglior ricezione possibile e non necessariamente a quella più vicina al luogo dove ci troviamo. Anche la qualità audio sembra aver subito un notevole miglioramento grazie a un nuovo tipo di microfono e a varie ottimizzazioni software implementate dal produttore.

Chiudiamo questa lunga parentesi sulle specifiche parlando del comparto fotografico. La fotocamera posteriore da 16 Megapixel è dotata di tecnologia OIS 2.0 e messa a fuoco di tipo laser per una maggior nitidezza in fase di scatto, la vera novità però riguardo la camera anteriore, anzi, le fotocamere anteriori. Sulla scocca frontale sono presenti due obiettivi Dual-Lens da 5 Megapixel con grandangolo di 120 gradi e angolo standard a 80 gradi. Si tratta di una piccola rivoluzione, le due fotocamere anteriori sono sistemate sul lato sinistro, accanto al display secondario, e risultano a conti fatti particolarmente utili per i selfie, caratteristica sulla quale LG sembra puntare parecchio. Molto interessante anche la modalità video manuale, che permette di attivare una serie di impostazioni utili per regolare vari parametri della camera, tra cui la sensibilità ISO, la sensibilità dei microfoni, il framerate, la velocità di apertura dell'otturatore, il bilanciamento del bianco, la risoluzione e la qualità della messa a fuoco.
Adesso, le note dolenti: LG V10 sarà disponibile in Corea del Sud a partire dalla seconda metà del mese di ottobre, venduto al prezzo di 800 won, circa 600 euro. La commercializzazione in Stati Uniti, Canada, Cina, resto dell'Asia, America Latina e Medio Oriente è prevista per i prossimi mesi, al momento però LG non ha fatto alcun cenno al mercato europeo. Non è escluso che LG V10 possa arrivare nel nostro continente nella seconda metà del prossimo anno, magari dopo una presentazione in grande stile al Mobile World Congress di Barcellona, in programma dal 22 al 25 febbraio, ma a quel punto le specifiche potrebbero diventare meno attraenti. Cinque le colorazioni disponibili, ovvero Luxury White, Modern Beige, Ocean Blue, Opal Blue e Space Black.

LG V10 LG V10 è stato accolto in maniera incredibilmente positiva sul web e i motivi sono semplici da comprendere. Si tratta di un telefono di fascia alta che introduce tante novità, tra cui il doppio display (entrambi autonomi e indipendenti) e la doppia fotocamera frontale che manderà in visibilio i fanatici del selfie a tutti i costi. Le specifiche tecniche sono di assoluto livello, il design risulta convincente e in generale V10 sembra essere il naturale erede della serie G. Adesso resta da capire quando questo super smartphone arriverà in Europa e a quale prezzo.