Meizu Pro 7: display e-ink posteriore, doppia fotocamera e voglia di innovare

Il prossimo smartphone di Meizu arriverà sul mercato con un'inedita configurazione del display e tanto voglia di spiccare dalla massa.

anteprima Meizu Pro 7: display e-ink posteriore, doppia fotocamera e voglia di innovare
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Le innovazioni nel settore degli smartphone sono ormai incredibilmente rare. Quest'anno ci hanno pensato i display borderless a smuovere delle acque fin troppo calme negli scorsi mesi, ma è difficile capire come si evolverà questo settore nel prossimo futuro. Probabilmente le novità principali arriveranno dai sistemi di autenticazione biometrici, con l'inserimento dei rilevatori di impronte digitali sotto al vetro del display, oppure dalla realtà aumentata, abbracciata a più riprese da Apple nell'ultimo periodo. Meizu invece proverà a distinguersi dalla massa con un'innovazione non certo rivoluzionaria ma che rende il prossimo Pro 7 uno smartphone diverso dagli altri.

Doppio display

Meizu Pro 7 sembra possedere tutte le caratteristiche che servono per uno smartphone di fascia media ma che tende verso quella alta. Non possiamo difatti parlare di un vero top di gamma, quanto più di un device che punta a stupire con alcune componenti, doppio display in primis. Siamo infatti di fronte a uno smartphone che integra uno schermo che i rumor indicano da 5.2 pollici, di tipo AMOLED, nella parte frontale, mentre al posteriore è installato un secondo schermo e-ink a basso consumo. Questo sarà utilizzato per mostrare le notifiche e per fornire scorciatoie agli utilizzatori, per ora non si sa altro. Un'idea che potrebbe rivelarsi vincente e che di certo rende Meizu Pro 7 un device unico nel suo genere. Ancora la conferma non è arrivata, ma le immagini diffuse negli scorsi giorni dei prototipi parlano piuttosto chiaro, sempre che ritraggano davvero questo modello.
Passando alle altre specifiche, troviamo una dual cam posizionata sopra al display secondario, che dovrebbe sfruttare due sensori Sony da 12 Megapixel, mentre anteriormente è montato un display da 16 Megapixel. Lo smartphone dovrebbe arrivare in due tagli di memoria, uno con 4 GB di RAM e 64 GB di storage e uno con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Siamo ancora agli inizi per questo Meizu Pro 7 e non è dunque detto che questa sarà la configurazione finale. Anche a livello estetico cambiamenti potrebbero avvenire da qui alla presentazione, l'idea tuttavia non è affatto male e potrebbe davvero rendere il device leggermente diverso dai soliti smartphone.