Anteprima Microsoft Lumia 950 e 950 XL

I nuovi smartphone di Redmond, i Lumia 950 e 950 XL, saranno presentati il 6 ottobre a New York, durante un evento che aprirà una nuova era.

anteprima Microsoft Lumia 950 e 950 XL
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

La presentazione dei nuovi top di gamma Microsoft è sempre più vicina. Sembra che Redmond intenda fare le cose in grande, come sottolineato dalla scelta di non utilizzare il numero 940 nel nome, ma il 950. Lumia 950 e Lumia 950 XL fanno seguito a Windows 10, che per primo ha fatto il grande salto, passando dalla versione 8 alla 10 mettendo da parte il numero 9. I cambiamenti quindi saranno importanti rispetto al passato, o almeno è quello che Microsoft intende comunicare. In effetti, le premesse per la creazione di un nuovo metro di paragone per tutta la piattaforma ci sono tutte, merito delle caratteristiche dei nuovi arrivati, che sembrano davvero interessanti. Ma il vero protagonista è e rimarrà Windows 10, che per la prima volta sarà installato in maniera nativa su uno smartphone Microsoft, diventando in pratica il primo vero banco di prova dell'OS in versione mobile. In realtà, i due terminali saranno osservati speciali anche dal mercato, visto che l'attuale diffusione di Windows Phone non è sufficiente a raggiungere una massa critica tale di utenti da invogliare gli sviluppatori a supportare adeguatamente la piattaforma, per cui i risultati dei nuovi arrivati saranno determinanti per capire se l'entusiasmo per Ten si avvertirà anche in ambito mobile.

I nuovi terminali Windows 10

Microsoft ha rinviato, forse fin troppo, l'arrivo dei nuovi terminali. Molti si sarebbero aspettati una presentazione in grande stile insieme a Windows 10, ma a Redmond hanno deciso di non mettere troppa carne al fuoco, regalando a Ten gli onori della scena internazionale per qualche mese. L'ultimo Lumia di fascia alta messo sul mercato è il 930, uscito un anno fa, e nel frattempo la concorrenza si è avvantaggiata non poco. Basti pensare che il primo smartphone a poter sfruttare tutte le caratteristiche di Windows 10 non è stato presentato da Microsoft ma da Acer, che con il Jade Primo ha destato molto interesse all'IFA 2015.
Ecco perché le aspettative sui nuovi arrivati sono alte, aspettative che, almeno sul fronte hardware, saranno rispettate. Bisogna tenere presente che fino a questo momento Windows Mobile non ha mai richiesto caratteristiche tecniche di prima fascia per funzionare bene e con Windows 10 sembra che le cose non cambieranno, visto che arriverà anche su smartphone datati e non certo al top per le prestazioni. L'attuale build di Windows 10 non raggiunge la velocità vista in passato, questo bisogna dirlo, ma si tratta ancora di una versione non completa dell'OS e Microsoft sistemerà tutto per il debutto ufficiale.Tornando ai nuovi terminali, Microsoft ha deciso di puntare sulla semplicità, utilizzando lo stesso nome per entrambi, con la variante di dimensioni maggiori identificabile con il suffisso XL. Lumia 950 sarà dunque il più piccolo dei due, con un display da 5.2" da 2560x1440 pixel, una risoluzione molto elevata per un pannello di queste dimensioni. Il dispositivo ospita al suo interno un SoC Snapdragon 808, l'Hexa Core visto anche nell'LG G4. La RAM è di 3 GB, mentre sulla memoria interna non sono giunte notizie fino a questo momento, ma è probabile che troveremo 32 GB di ROM espandibile tramite Micro SD. Ci si aspetta molto dal comparto fotografico, come da tradizione, con un sensore da 20 megapixel Pure View anteriore e uno da 5 megapixel nella parte frontale.

La variante XL invece è equipaggiata con uno Snapdragon 810, una CPU non esente da problemi ma molto potente, che con Windows 10 Mobile dovrebbe fornire un'esperienza d'uso al massimo della velocità. Lo schermo passa da 5.2 a 5.7 pollici, mettendo definitivamente nel dimenticatoio i 6" del Lumia 1520, in favore di una maggiore portabilità. Le restanti specifiche dovrebbero essere in linea con il modello più piccolo, anche se qualche sorpresa potrebbe arrivare dalle fotocamere, visto il maggiore spazio a disposizione. Microsoft sembra dunque riprendere il modello utilizzato da Apple, con due soli terminali di fascia alta, con caratteristiche simili ma dimensioni molto diverse.
Ma passiamo al design, che ha destato qualche perplessità nelle ultime settimane. Va precisato che i render che girano in rete e che potete vedere in questo articolo sono tutto fuorché ufficiali, per cui nulla è certo. Se davvero fossero queste le fattezze dei nuovi Lumia 950, avremo a che fare con un'inversione di tendenza. Tutti gli ultimi flagship presentati negli scorsi mesi utilizzano scocche in metallo, mentre dai render Microsoft sembra puntare su una scocca unibody in policarbonato, con la parte posteriore che ricorda vagamente quella del Lumia 1520, mentre il frontale riprende quello degli ultimi terminali usciti nel corso dell'anno, Lumia 640 in primis.
Sul fronte software, scontata la presenza di Windows 10. I nuovi dispositivi tuttavia saranno i primi, almeno per Microsoft, a poter contare su Windows Hello e Windows Continuum, due funzionalità decisamente interessanti. La prima permette di accedere all'OS attraverso il riconoscimento facciale, la scansione dell'iride o le impronte digitali. Di tutte queste ipotesi, l'unica plausibile è quella del lettore di impronte digitali, visto che le altre richiedono hardware particolari per funzionare, ancora non pronti per il mondo mobile.
La seconda invece offre la possibilità di trasformare lo smartphone in un vero e proprio computer, collegando il telefono a un monitor. Merito dell'interfaccia di Windows 10, in grado di trasformarsi e di fornire un'esperienza simile a quella data da un PC, anche se le applicazioni rimangono sempre quelle mobile. Con tastiera e mouse tuttavia si potrebbe utilizzare il terminale per scrivere un testo su word, o per editare un foglio Excel, aumentando il livello di produttività dei nuovi prodotti pensati da Microsoft.

Microsoft Lumia 950 Lumia 950 e 950 XL saranno gli apripista della nuova generazione di terminali Windows Phone. Il loro compito non sarà semplice, anche perché avranno addosso gli occhi della stampa internazionale e del mercato, che vuole capire fino a che punto Microsoft possa recuperare sulla concorrenza. Le potenzialità ci sono tutte, anche se i render lasciano un po’ l’amaro in bocca, soprattutto dopo l’ottimo lavoro svolto con il Lumia 930, realizzato con la scocca in metallo e la backcover in policarbonato. L’aspetto estetico tuttavia è anche quello di cui si hanno meno informazioni, per cui meglio aspettare per avere un riscontro effettivo sulla nuova linea di prodotti. La cosa certa è che se l’hype generato dalla presentazione di Windows 10 dovrebbe riproporsi anche questa volta, i Lumia 950 e 950 XL partiranno col piede giusto, ma lo sapremo solo il 6 ottobre, se davvero sarà il giorno scelto per la presentazione.