Anteprima Mini PC GeForce

NEXT e NVIDIA prendono in contropiede l'arrivo della next generation.

INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessandro Sordelli inizia la sua avventura videoludica ereditando un leggendario Commodore 64 a cassette magnetiche, computer che gli apre le porte ai giochi di ruolo e tutto ciò che è fantascienza. Pur nutrendo da sempre un particolare amore per la piattaforma PC, non disdegna il panorama console. E' in giro su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

L'imminente lancio delle nuove macchine casalinghe non ha arrestato il gaming su PC, e molti puristi del gaming preferiscono di gran lunga l'approccio più tecnico e per certi versi meno versatile del computer. È però bene precisare che grazie all'avvento di software come NVIDIA Experience, il gioco su computer si è fatto decisamente più accessibile a adatto a tutti, grazie al tool di configurazione delle impostazioni e a driver che si aggiornano automaticamente. Il PC non è quindi così lontano dalle console, e anche se qualcuno lo ha dato per morto già da molto tempo, la verità è che il PC gaming è più vivo che mai. La recente collaborazione tra NVIDIA e NEXT SpA ne è la prova lampante e il risultato è un mini-computer da salotto (un cosiddetto Small Form Factor) completamente personalizzabile e customizzabile, adatto alle più svariate esigenze e con una particolare propensione all'utilizzo in ambito gaming. Sebbene il prodotto sia indirizzato soprattutto all'utente alle prime armi o al consollero che intende approcciare per la prima volta il gaming su computer, la soluzione è adatta a tutti i videogiocatori che non hanno intenzione di spendere cifre esorbitanti per assemblare una macchina da gioco o che non hanno necessità particolari da dover assemblare una macchina ex novo in casa. Osserviamo da vicino il nuovo prodotto a marchio NVIDIA e vediamo cosa offre nel dettaglio.

PENSATO PER IL SALOTTO

Il design non è particolarmente ricercato - diversamente da soluzioni più accattivanti ed estreme come quella proposta da Alienware con l'X51 - e questo perché l'assemblato di NEXT punta più alla funzionalità che al design. La struttura del case si presta infatti per offrire una miglior dissipazione, a partire da una perfetta collocazione dei componenti che generano calore e difficili da raffreddare, come la scheda grafica e l'alimentatore. Le dimensioni del case sono di 20x27x40cm, per un assemblato decisamente più compatto rispetto ad un tradizionale computer desktop, ma comunque più ingombrante rispetto ad una normale console per videogame o ad altre soluzioni PC già disponibili sul mercato. Tutti e tre gli assemblati della serie MiniPc GeForce dispongono di processore Intel i5 di quarta generazione, montato su di una main board MSi Z87I con standard Mini-ITX, un hardware dalle dimensioni contenute pensato proprio per supportare pienamente tutte le feature delle nuove CPU di Intel. Le memorie, Corsair o Patriot, hanno velocità di clock di 1600 Mhz e sono montate in due banchi per un totale di 8GB, un quantitativo più che sufficiente a gestire qualsiasi tipo di videogame, applicazione multimediale o altro. Ma quello che è veramente in grado di fare la differenza in questo minicomputer è la scheda grafica NVIDIA, capace di gestire egregiamente tutti i giochi di ultima generazione, come Crysis 3 o Metro: Last Light. È proprio con quest'ultimo che abbiamo potuto saggiare le potenzialità del computer brandizzato NVIDIA. Una volta collegato il computer ad un monitor FullHD e configurato grazie al sistema di ottimizzazione offerto dal software NVIDIA Experience, abbiamo potuto godere di un'esperienza di gioco fluida con impostazioni medio/alte e filtro antialiasing attivo. L'unica nota dolente di questi assemblati è l'assenza di un SSD a velocizzare i tempi di caricamento di sistema operativo e dei software più utilizzati - un'opzione d'assemblaggio che rimane all'utente finale - mettendo quindi a disposizione solo un capiente disco meccanico Seagate Barracuda da 1 TB. Si aggiunge un lettore BluRay, disponibile in tutte e tre le fascie di prezzo, mouse e tastiera senza fili e sistema operativo Windows 8 64-bit.

Mini PC GeForce La soluzione di NEXT Shop colpisce ma non stupisce. L'azienda italiana lancia sul mercato - in partnership con NVIDIA - un mini computer customizzabile che però faticherà ad imporsi come vera alternativa alle console casalinghe, una scelta che rimane ancora migliore sul fronte del rapporto prezzo/prestazioni, nonché per una semplicità e versatilità d'utilizzo. Se sul fronte puramente tecnico la soluzione presa in visione presso gli uffici di NVIDIA funziona davvero molto bene, sul fronte estetico il prodotto non eccelle, ma si propone altresì come un case non certo adatto ad alloggiare in tutti i salotti. Il nuovo assemblato di NEXT è disponibile in tre soluzioni, a partire da 789,00 € per la versione con scheda grafica GeForce GTX 650, fino a 999,00 € se preferite disporre di una nuovissima GPU della serie 7 di NVIDIA. In attesa di vedere che altre soluzioni compatte ci proporrà NEXT nel corso dell'anno, consigliamo ai nostri utenti di ponderare bene l'acquisto, in base alle proprie esigenze e a fronte di un prezzo sicuramente più elevato rispetto a quello di un tradizionale PC desktop.