Anteprima Pebble Time e Time Steel

I due nuovi smartwatch di Pebble sono pronti ad arrivare sul mercato nelle prossime settimane, dopo il successo ottenuto su Kickstarter. I due device sono caratterizzati dall'utilizzo di uno schermo e-Ink a colori e da un'autonomia sopra la media.

anteprima Pebble Time e Time Steel
Articolo a cura di

Nel 2013, Pebble Technology Corporation lanciò il suo primo smartwatch, sostenuta da moltissimi finanziamenti tramite la piattaforma di crowdfunding Kickstarter. Dopo due anni, la società ha deciso di tentare la fortuna con un nuova versione del suo indossabile, chiamata Pebble Time. Per l'attuazione del progetto è stata aperta una campagna di raccolta fondi, sempre su Kickstarter, che è riuscita a superare gli otto milioni di dollari solamente nelle prime ore, raggiungendo i 20 milioni in un mese.
Non è ovviamente facile riuscire a competere con i grandi colossi della tecnologia, ma ricordiamo che Pebble ha prodotto quello che molti considerano lo smartwatch migliore di sempre, perciò è comprensibile la grande attesa e le elevate aspettative che il pubblico ha nei confronti del nuovo progetto di questa società.
Per quanto riguarda il prezzo, i primi 10000 esemplari sono venduti a 159 dollari, mentre per i successivi il prezzo sale a 179 dollari, il prezzo destinato ai mercati è invece di 199 dollari. Il successo di questi device è stato talmente grande da portare alcuni utenti ad investire fino a 5000 dollari per poter avere 30 Pebble Time, 10 per ogni colore disponibile.
I prodotti acquistati su Kickstarter dovrebbero partire durante il mese maggio, mentre per quanto riguarda la vendita nei negozi non abbiamo ancora a disposizione alcuna notizia.

Caratteristiche tecniche

Il nuovo prodotto Pebble è dotato di uno schermo da 1,26 pollici con risoluzione pari a 144 x 168 pixel e tecnologia e-paper a colori. La scelta è ricaduta su questo tipo di display poiché si è osservato che gli schermi LCD e OLED consumano troppa energia, procurando così una drastica diminuzione dell'autonomia del device; l'e-paper consentirà invece di prolungare l'autonomia della batteria fino ad una settimana. Pebble, nel video di presentazione, mostra un terminale estremamente fluido, con schermo caratterizzato da colori vividi e piacevoli alla vista. Sul dispositivo è installato un microfono che consente di gestire lo smartwatch con la propria voce, utilizzando dei semplici comandi vocali, oltre a registrare delle annotazioni o inviare messaggi audio.
L'interfaccia adottata è stata rinnovata rispetto a quella presente sul primo Pebble, ora infatti tutte le notifiche e le applicazioni saranno gestite seguendo l'ordine cronologico. Pebble garantisce la compatibilità con Android e iOS tramite Bluetooth, ma anche l’app per Windows Phone dovrebbe essere in sviluppo, anche se non c’è ancora nulla di ufficiale.

Passando al design, il nuovo device è più sottile del 2% rispetto al modello precedente e il quadrante è provvisto di una leggera curvatura che gli permette di adattarsi meglio alla conformazione del polso; lo schermo ha forma quadrata ed è protetto dal famosissimo vetro Gorilla Glass, che incrementa la longevità del prodotto dal momento che evita spiacevoli graffi.
Il produttore ha comunicato anche che Pebble Time sarà resistente all'acqua e certificato con lo standard ISO 22810, e potrà essere immerso fino ad una profondità massima di 30 metri.
Dal momento che su questo smartwatch non sono stati installati sensori particolari, Pebble ha ben pensato di annunciare l'arrivo di un cinturino in grado di aumentare le funzionalità del device. Smartstraps (questo è il nome del cinturino intelligente), sarà un terreno fertile per i produttori affiliati, che potranno ideare cinturini dedicati ad ogni esigenza, provvisti di sensori diversi.

Pebble Time Steel

Da poco Pebble ha annunciato l'arrivo di una variante del Time, che mantiene quasi le stesse componenti hardware ma presenta un diverso design; si tratta di Pebble Time Steel, pensato per chi ha diverse esigenze estetiche, infatti la nuova versione è caratterizzata da una forma più elegante rispetto alla versione standard: il cinturino, la cornice e la cassa saranno costituite da acciaio. I cambiamenti non riguardano solo il fronte estetico, ma investono anche altri ambiti, infatti su Steel avremo un'autonomia di ben 10 giorni (utilizzando il device in modo continuato). Ovviamente l'aumentata capienza della batteria porta ad un fisiologico aumento dello spessore del dispositivo, ma sembra proprio che il gioco valga la candela in questo caso.

Coloro che avevano già acquistato il modello standard e si sono pentiti di non aver aspettato l'annuncio della versione Steel, potranno decidere di cambiare il proprio acquisto in favore della novità. Il costo di Pebble Time Steel è di 250 dollari per coloro che decideranno di contribuire alla campagna presente su Kickstarter, mentre per il resto del pubblico il prezzo salirà fino a 299 dollari; le spedizioni avverranno nel mese di luglio 2015.

Pebble Pebble punta alla semplicità e alla funzionalità, sul suo Time non è infatti presente alcuna vanteria tecnologica, nessuna fotocamera, nessuno schermo touch. Questo smartwatch è acclamato per essere estremamente funzionale, infatti si priva di schermi ad alta risoluzione in favore di un tranquillo display con tecnologia e-paper, riuscendo così ad accontentare quella vastissima percentuale di utenti che lamentano una scarsissima autonomia negli smartwatch più blasonati. Tutto questo dovrebbe far riflettere i vari brand che fanno a gara a chi realizza il display con più pixel, perdendo di vista la realtà, che comprende l'utilizzo vero e proprio del device, che viene reso impossibile se la batteria inclusa non riesce a garantire un'autonomia adeguata.