Razer Blade 14: Intel i7-7700HQ e GTX 1060 in un form factor ridotto

Razer aggiorna il suo notebook da gioco con le componenti più moderne, mantenendo una portabilità di alto livello.

anteprima Razer Blade 14: Intel i7-7700HQ e GTX 1060 in un form factor ridotto
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

I notebook da gioco sono prodotti potenti e affidabili, capaci ormai di sostituire in pieno un PC nella maggior parte dei compiti. Con l'introduzione delle CPU Skylake, e successivamente Kaby Lake, ma soprattutto delle GPU Pascal, le prestazioni dei laptop sono cresciute molto, ma non è semplice trovare soluzioni davvero portatili, con dimensioni e peso contenuti. Da questo punto di vista la gamma Blade di Razer si è sempre distinta dalla massa, proponendo componenti performanti all'interno di una scocca sottile e sobria. Il punto di forza di questo prodotto sta proprio nella sua eccellente portabilità, unita a un look elegante e raffinato. Ora, il Razer Blade 14 è stato finalmente aggiornato con le ultime tecnologie disponibili, diventando un'ottima, ma cara, alternativa alle gaming machine più grandi.

Un hardware equilibrato

Razer è tra i pochi produttori di notebook da gioco che non punta solo sulla forza bruta per i suoi laptop, ma cerca anche di creare prodotti che siano realmente portatili. Un esempio è il Razer Blade Stealth, che grazie al suo display da 12.5", allo spessore di 13 mm e al peso di 1.24 Kg è probabilmente la gaming machine più piccola di sempre. Un prodotto decisamente interessante, ma che ha un difetto: non include una GPU dedicata, affidandosi alla scheda video integrata nella CPU di Intel. Ma perché definirla gaming machine? Perché Razer ha creato un box esterno per GPU da utilizzare in coppia con lo Stealth, il Razer Core, una soluzione ingegnosa ma che non permette di giocare in mobilità.
Se si cerca quindi un notebook da usare al di fuori delle mura domestiche per il gioco, della gamma Razer, si deve per forza puntare al Blade 14. Fino a questo momento però era disponibile solo con GPU GTX 970m, uno soluzione all'avanguardia all'inizio del 2015 ma resa totalmente obsoleta dall'arrivo delle GPU Pascal, che hanno portato la potenza delle schede video desktop sui portatili. L'aggiornamento di questo laptop alle ultime tecnologie era dunque logico, portando il Blade 14 agli standard prestazionali del 2017, senza però inficiarne la portabilità. La configurazione pensata da Razer appare molto interessante, soprattutto se pensiamo che si trova all'interno di una scocca spessa solo 17.9 mm e dal peso di 1.86 Kg. Il design del notebook è minimale ed elegante, per un look total black che non passa inosservato. A disposizione ci sono due versioni, che differiscono principalmente per lo schermo e per il peso. Quella base comprende un display da 14" IPS Full HD Matte, con aspect ratio 16:9. Cuore pulsante della gaming machine è un potente processore Intel I7-7700HQ, un Quad Core con Hyper-Threading con frequenza massima di 3.8 Ghz, in coppia con una GPU NVIDIA GTX 1060 con 6 GB di RAM. La RAM di sistema è di 16 GB a 2400 MHz, mentre lo storage è affidato esclusivamente a un disco M.2, nei tagli da 256 o 512 GB oppure nella versione da 1 TB. Le connessioni comprendono una porta Thunderbolt 3 (compatibile con il modulo Razer Core), 2 USB 3.0 e uscita video HDMI, oltre al jack da 3.5 mm per le cuffie. Quelle wireless invece includono una porta di rete ethernet e il Wi-Fi b/g/n/ac, gestite dal controller Killer Wireless AC 1535, oltre al Bluetooth 4.1.

L'audio è fornito da due speaker stereo compatibili con Dolby Digital Plus Home Theather Edition, mentre la tastiera offre l'Anti-Ghosting e la retroilluminazione Chroma. Come anticipato, Razer Blade 14 è disponibile anche in una seconda versione, con schermo 4K Touch Screen, che a nostro avviso chiede però troppo alla GTX 1060 scelta per questo laptop, minandone pericolosamente le prestazioni, diminuendo anche l'autonomia fornita dalla batteria da 70Wh e aumentando il peso a 1.95 Kg. Allo stato attuale non si conoscono ancora i prezzi per l'Italia, ma da quelli americani si può capire come il Blade 14 non sia un laptop economico. La variante con display Full HD infatti parte da un prezzo base di 1899$, mentre per quella 4K servono almeno 2799$.

Razer Blade 14 Il Razer Blade 14 sembra essere la macchina da gioco perfetta per giocare su PC in mobilità. La configurazione scelta da Razer è adeguata per il gaming in 1080p, mentre scegliendo lo schermo 4K la GTX 1060 a bordo rischia di non riuscire a fornire le prestazioni sperate, se non diminuendo la risoluzione o abbassando il dettaglio. Ad ogni modo, la variante Full HD costa meno, è più leggera ed è più equilibrata, per cui la scelta è praticamente obbligata. Da considerare positivamente è poi anche la strada scelta da Razer per il look del suo laptop, davvero elegante e sobrio, all'antitesi di alcuni laptop da gioco che puntano invece su design aggressivi e alle volte un po’ pacchiani. Insomma, prezzo a parte, il Razer Blade 14 convince sotto ogni punto di vista, diventando un’alternativa interessante per chi è in cerca di un laptop potente ma realmente portatile.