Anteprima Razer Blade

Il notebook da gaming Razer Blade ha dimensioni ridotte ma non rinuncia alle performance, grazie alla GPU NVIDIA GeForce GTX 970M e allo schermo QHD.

anteprima Razer Blade
Articolo a cura di

Se un tempo era necessario stare in casa per poter giocare ai propri titoli PC preferiti con dettagli elevati, oggigiorno il gaming è diventato un'attività sempre più portatile e compatibile con ogni ambiente; non vi è più il bisogno di grandi postazioni che occupano spazio in casa, ma basta addirittura un piccolo laptop. Proprio su questa scia, Razer ha annunciato il suo nuovo notebook dedicato al gaming, Razer Blade.
Si tratta di un PC portatile dalle dimensioni ridotte, che permette di giocare tranquillamente anche in mobilità, dove l'utilizzo di grandi dispositivi risulterebbe difficoltoso; in questo modo l'esperienza di gioco si fa ancora più portatile, dando l'opportunità di giocare in ogni luogo e momento, nei mezzi pubblici e nei piccoli ritagli di tempo durante la giornata.
Saranno disponibili alla vendita più versioni di Razer Blade, quella con specifiche tecniche meno elevate avrà un costo di circa 1999 dollari, mentre quella con hardware più spinto sarà prezzata circa 2200 dollari; l'unica pecca è rappresentata dal fatto che il brand non importa questi terminali nel nostro paese. Gli appassionati però non si scoraggino, poiché sarà possibile acquistare Razer Blade presso store online di altri paesi europei.
Attualmente il notebook da gaming è disponibile negli Stati Uniti e in Canada, ma presto raggiungerà anche altre nazioni.

Caratteristiche tecniche

Razer Blade possiede un display IGZO multitouch da 14 pollici, una caratteristica piuttosto singolare per un portatile dedicato ai videogiochi, infatti normalmente vengono proposti schermi con dimensioni maggiori. Il pannello è dotato di una risoluzione pari a 3200x1800 pixel (QHD).
Proseguendo con il resto delle specifiche tecniche, troviamo una scheda video di ultima generazione NVIDIA GeForce GTX 970M provvista di 3GB di RAM GDDR5 dedicati, affiancata dal chip grafico integrato Intel HD Graphics 4600, che interverrà solo se necessario (queste operazioni sono gestite automaticamente da NVIDIA Optimus); Razer ha deciso di optare per una CPU Quad Core Intel Core i7-4720HQ con clock a 2.6 Ghz, in grado di raggiungere i 3.6 Ghz grazie alla modalità “Turbo”. Il notebook dispone di 16 GB di memoria RAM, e al momento dell'acquisto si potrà decidere se montare 128, 256 oppure 512 Gb di SSD.
La gaming machine è alimentata da una batteria da 70Wh ai polimeri di litio, inoltre include un’uscita HDMI 1.4, entrate per jack audio da 3.5 mm, tre porte USB 3.0 ed altoparlanti integrati (supportano l'audio Dolby Digital Plus Home Theater Edition). Sul dispositivo è stata installata una webcam con lente da 2 megapixel, in grado di registrare video in Full HD, ed è presente anche il supporto al Wi-Fi a/b/g/n/ac e al Bluetooth 4.0.

Visto lo schermo da 14 pollici, le dimensioni di Razer Blade sono molto ridotte rispetto alla maggior parte dei laptop da gioco, infatti esso misura 345x235 millimetri, con una spessore di 17,8 millimetri ed un peso di 2,03 Kg, che lo rendono perfetto per il trasporto.
L'utente potrà però scegliere anche una versione meno potente, con display Full HD, 8GB di RAM e 256 GB per l'archiviazione, mentre processore e scheda video rimangono gli stessi del modello QHD. La scelta della variante con schermo meno definito potrebbe alla fine risultare quella migliore, visto che le prestazioni in-game ne gioveranno molto.

DISSIPAZIONE DEL CALORE E TASTIERA

La dissipazione del calore è un elemento di fondamentale importanza per qualsiasi dispositivo; in un terminale da gioco si possono raggiungere temperature davvero elevate, poiché spesso viene richiesta un'elevata potenza da parte dei componenti e ciò genera calore. Fino a qualche anno fa, per riuscire ad avere dei device performanti e allo stesso tempo non eccessivamente caldi, venivano impiegate delle ventole, che causavano inevitabilmente un disturbo a livello sonoro; come sappiamo, la tecnologia si evolve, ed ora è possibile trovare ottimi sistemi di dissipazione silenziosi. Razer è riuscita a raggiungere buoni risultati impiegando l'alluminio nella costruzione del corpo del terminale, questo materiale infatti tende a incanalare il calore verso l'esterno (in pratica, l'alluminio “attirerà il calore”, allontanandolo dalle varie componenti del sistema). Per aiutare l'areazione e il trasporto del calore al di fuori del device, sono state inserite due ventole, poco rumorose ma comunque molto efficienti.

Per ogni giocatore sono importantissimi anche tastiera e mouse, a questo proposito Razer ha dotato questo notebook di una tastiera anti-ghosting, che riesce a comprendere i comandi anche quando l'utente preme più tasti nello stesso istante; il modello installato è equipaggiato anche la con retroilluminazione regolabile.

Razer Blade Con la linea di notebook Blade, Razer è riuscita a rendere il gaming PC realmente portatile. Questo potrebbe rendere questo prodotto molto gradito a coloro che desiderano un notebook dalle dimensioni contenute, ma potrebbe indurre altri a rinunciare all'acquisto, dal momento che sono tanti i gamer che preferiscono display più grandi, che permettono di godere al massimo dell'esperienza grafica data dal gioco. La società produttrice ha eseguito un ottimo lavoro nell'organizzazione degli spazi interni, riuscendo ad installare un'ottima CPU, nonostante lo spazio a disposizione nella base fosse ridotto, viste le esigue dimensioni di Razer Blade. In conclusione, questo nuovo notebook sembra promettere molto bene, incontrando le esigenze di coloro che necessitano di device non troppo grandi. Attendiamo quindi l'arrivo di Razer Blade in Europa, visto che potrebbe avere un discreto successo tra gli appassionati.