Anteprima Samsung Galaxy S III

Samsung mira a rivoluzionare l'usabilità degli smartphone

anteprima Samsung Galaxy S III
Articolo a cura di

Ieri, 3 Maggio 2012, il Samsung Galaxy SIII ha fatto la sua prima apparizione ufficiale. Nuovo nell'hardware e nelle funzioni, il telefono è “ispirato alla natura, creato per l'uomo” (questo lo slogan che gli oratori ripetevano alternandosi sul palco durante la presentazione). Con questo intrigante Payout si vuole in verità sottolineare la sostanziale diversità del Galaxy SIII rispetto a quello che c'è già in commercio: il dispositivo vorrebbe quindi risultare più a misura d'uomo. Galaxy SIII ascolta i nostri comandi, vede quel che facciamo, risponde ai nostri movimenti. Il design è semplice ed elegante allo stesso tempo. La cover posteriore con le linee curve richiama forme naturali, come l'acqua ed il fuoco, mentre la linearità del frontale riporta alla mente ciò che di solido e sicuro ritroviamo fra gli elementi, come la roccia e il cielo.

Hardware

Il telefono, spesso 8,6 mm, pesa 133 grammi. Non è nè il più sottile nè il più leggero dei principali modelli in commercio, ma si dimostra ben proporzionato rispetto ad altri device, adattandosi bene alla curva del palmo della mano. Il corpo del telefono ospita al suo interno quanto di più nuovo si trova in campo hardware. Il cuore pulsante è un processore quad core Exynos, “made in Samsung”. La casa coreana si è dedicata nell'ultimo anno alla progettazione e realizzazione del chip, che tocca vette finora sconosciute al mondo mobile; la frequenza a cui "pulsa" questo cuore è di 1,4 Ghz. La potenza messa in circolo dal processore permette di eseguire tutte le nuove funzioni senza alcun rallentamento. Lo schermo Super AMOLED HD da 720p ha una resa cromatica eccezionale, con dei neri migliori del predecessore, mentre la luminosità non arreca fastidio agli occhi e rende i caratteri visibili anche sotto la luce del sole. Il display con una diagonale di 4,8 pollici permette di ammirare le foto e i video sullo smartphone senza appesantire la vista. La presenza di due pulsanti soft touch (indietro e menù) ai lati dell'unico pulsante fisico, home, ci propone un terminale non “tutto schermo”, come altri dell'azienda. A lato dello speaker del telefono si trova la videocamera frontale con una risoluzione di 1,9 Megapixel. I quattro lati della cover posteriore, in plastica liscia, si assottigliano incurvandosi verso il bordo in metallo, dove si ritrovano il pulsante power ed il bilanciere del volume. Le due colorazioni, bianco perla e blu, mettono in risalto la scritta stilizzata del produttore, presente sul posteriore. I tre tagli di memoria in cui sarà disponibile (16 GB, 32 GB, 64 GB) al momento della vendita garantiranno una buona autonomia di archiviazione, che se dovesse risultare insufficiente potrà essere aumentata attraverso lo slot micro SD. La fotocamera posteriore, da 8 Megapixel con flash LED, effettua scatti istantanei e promette di essere sempre pronta a catturare l'attimo. La video ripresa viene effettuata a 1080p e contemporaneamente si possono scattare delle foto con una risoluzione di 6 Megapixel. Diverse sono anche le scene e le visioni panoramiche disponibili. La connettività 3G, HSPA+, permette di collegarsi ad internet da qualunque posto nel mondo o, con il wifi a più bande, vicino a qualunque HotSpot. Infine il chip NFC permette connessioni ravvicinate sicure. La fonte di energia continua è data da una batteria rimovibile da 2100 mAh; nel vano batteria si trovano lo slot micro SD e lo slot per la micro SIM.

Software

Se quello che è offerto da Samsung si fermasse qui ci troveremmo davanti ad un telefono uguale agli altri, e passato il momento non lo ricorderemmo più. Invece sembra quasi di trovarsi di fronte ad una rivoluzione: il telefono si adatta alla persona e non il contrario. La nuova Touchwiz UX rinfresca non poco il look dell’interfaccia grafica di Android Ice Cream Sandwich, versione 4.0.4; la transizione (con effetto 3D) tra le 7 homescreen è molto fluida e se non dovesse bastare si possono inserire diversi widget, per ottenere un look nuovo e luminoso. La barra di notifica riporta i caratteristici controlli Samsung per attivare o disattivare delle funzioni (wifi, bluetooth, rotazione automatica, ecc..). I tempi in cui ci si perdeva in inutili prove per riscontrare un miglioramento parziale delle funzioni sono finiti. Il telefono ci ascolta, vede i nostri movimenti e permette di adattare l'uso di internet. Con la funzione S Voice non si dovranno ricordare delle parole chiavi o parlare in modo innaturale: basterà formulare delle richieste come se si parlasse ad un amico e l'S3 ci accontenterà nel miglior modo possibile. Perfino lo sblocco del telefono potrà essere comandato dalla voce, coniando un soprannome per l’S3; si potranno inserire note, avviare le chiamate e impostare la sveglia. La fotocamera frontale osserva i movimenti, così il telefono comprende cosa succede alla persona. Con la funzione Smart Stay si può mantenere attivo lo schermo senza toccarlo, quando lo si vuole spegnere basterà chiudere le palpebre o distogliere lo sguardo: funzione molto utile, ad esempio, durante la lettura di un e-book sul telefono. Invece con Motions il Samsung SIII riconosce i movimenti, se si sta scrivendo un SMS basterà avvicinare il telefono all’orecchio e si chiamerà automaticamente la persona. Il riconoscimento facciale è spinto al limite: attraverso Buddy Share le persone in una foto sono taggate in automatico (attraverso la foto del profilo Google+ o Facebook), permettendo di archiviare gli scatti localmente anche in base alle persone inquadrate. Attraverso il Pop Up Play il multitasking è inserito in Android: si può ridimensionare l’applicazione che si sta eseguendo in una finestra mobile e passare ad un’altra, avendo la visuale su entrambe. La condivisione dei contenuti con le persone che ci stanno accanto avviene attraverso l’S-Beam, una versione modificata della funzione Google, che utilizzando in combinato l’NFC e il Wi-fi Direct consente di trasferire dati fino a 300 Mbps. Inoltre ci sono diversi servizi basati sul cloud a cui si può accedere. I servizi Game Hub, Video Hub e Music Hub di Samsung, store alternativi a quello Google, consentono di acquistare contenuti extra.  I possessori del Samsung Galaxy S3 riceveranno per due anni gratuitamente 50 GB di spazio su DropBox. Flipboard per Android sarà disponibile in esclusiva e per un periodo limitato; l’applicazione permette di vedere le notizie online e offline riorganizzate sotto forma di magazine, simile a Google Currents.

Accessori

La dotazione di accessori è notevole: si va dal caricabatteria per l’auto, alla dock da scrivania fino ad un mp3 Player, S Pebble, che permette di riprodurre la musica del Samsung Galaxy S3 su Tv sprovviste di DLNA. Il dongle AllShare Cast si presenta come un piccolo parallelepipedo da cui si dipartono due cavi: uno per l’alimentazione e l’altro per il collegamento HDMI. Collegato ad una TV full HD il device permette di riprodurre i contenuti dell’S3, tramite il WiFi Display; si potranno vedere i filmati a 1080p, foto, ammirare i videogiochi mobile in uno schermo grande e, soprattutto in ambito business, è possibile riprodurre le presentazioni, utilizzando l’S3 come telecomando, grazie all’integrazione con Polaris Office.

Samsung Galaxy S3 Con il Samsung Galaxy SIII non si può più parlare di terminale “user friendly”: le azioni che si eseguono per interagire con lo smartphone sono naturali, non vi è alcuna costrizione nei comandi vocali, nelle gesture che muovono l’interfaccia e nell'interazione con gli amici e i loro dispositivi. L’hardware è la pietra angolare su cui tutta l’intera costruzione posa, ma è il software che rende godibile al massimo il telefono. Non resta che attendere il 29 Maggio 2012, data di rilascio per modello 3G, e vedere se Samsung terrà fede a quanto mostrato nell’anteprima.