Anteprima Sony Xperia Z2 Tablet

Leggero, sottile ed estremamente potente: Sony in pole position, alla conquista dell'universo mobile.

anteprima Sony Xperia Z2 Tablet
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Qualità costruttiva, impermeabilità e performance. Sono queste le caratteristiche dei terminali di fascia alta sviluppati da Sony negli ultimi anni, le stesse caratteristiche che hanno consentito all’azienda giapponese di crearsi una nicchia significativa nel mercato dei dispositivi Android. Proprio da queste basi nasce l’ultima incarnazione della serie Xperia, lo Z2 Tablet, il cui pre-order è già disponibile dal sito ufficiale Sony. I sample mostrati durante il Mobile World Congress hanno colpito in modo estremamente positivo la critica, grazie a caratteristiche tecniche all’avanguardia, all’utilizzo di materiali di pregio e a una parte software ben ottimizzata e aggiornata. I tempi in cui Sony rilasciava i propri terminali con versioni di Android datate sembrano definitivamente passati, segno che la maturità del colosso giapponese in questo settore sta giungendo a pieno compimento. Per comprendere meglio i motivi dell’entusiasmo legato a questo nuovo tablet è bene partire dalle sue caratteristiche tecniche, che sembrano porre le base per nuovi standard di riferimento nel settore.

Potenza da vendere

Un buon punto di partenza per comprendere la filosofia alla base dello sviluppo di questo Xperia Z2 Tablet è il prezzo ufficiale con cui sarà commercializzato, che è di 649€ (per il modello full optional con LTE). Una cifra sicuramente elevata, che ha però consentito agli ingegneri Sony di inserire in questo dispositivo tutti gli ultimi ritrovati tecnologici attualmente disponibili, a partire dal SoC Snapdragon 801. Questo processore è composto da quattro core Krait 400 funzionanti a 2.5 Ghz, costruiti con un processo produttivo a 28nm, uniti a una GPU Adreno 330 cloccata a 578Mhz. Le prestazioni che sarà in grado di fornire saranno sicuramente di tutto rispetto, bisogna dire però che questa nuova versione della CPU Qualcomm è solo un aggiornamento rispetto alle precedenti: per vedere innovazioni più consistenti bisognerà attendere l’arrivo sul mercato dello Snapdragon 805, che monterà a bordo le nuove CPU Krait 450 e la GPU Adreno 420. La RAM a disposizione del sistema operativo è pari a 3 GB, particolare che allinea lo Z2 alle caratteristiche dei migliori top gamma per questo 2014, mentre la memoria interna è di 16 GB espandibile tramite MicroSD. La parte fotografica è affidata a un sensore Exmor Rs da 8.1 MP, installato nella parte posteriore, mentre in quella anteriore è presente una fotocamera da 2.2 MP. Vista la fascia di prezzo in cui è collocato questo tablet era lecito aspettarsi qualcosina di più in termini di dimensione del sensore principale, motivo per cui bisognerà attendere di vedere i primi scatti di prova per trarre le dovute conclusioni.
Passando al display, lo Z2 Tablet sarà dotato di un pannello da 10.1” IPS con risoluzione 1920x1200. Come per gli ultimi modelli commercializzati dall’azienda giapponese, anche questo tablet è presente la tecnologia TRILUMINOS,

"Il nuovo tablet di Sony è sicuramente ottimo e dotato dei migliori componenti attualmente disponibili."

che promette una gamma più ampia di colori e una maggior naturalezza degli stessi; oltre a questo, lo schermo è dotato di LED Live Color, che dovrebbero consentire una maggiore profondità e gradazione dei colori. Proclami a parte, il sample mostrato durante la manifestazione di Barcellona ha permesso di confermare le ottime caratteristiche di questo display, che non deluderà sicuramente gli acquirenti.
Sul versante connettività, è possibile notare come la dotazione sia davvero molto completa: è presente uno slot per Micro SIM compatibile con gli standard GSM, UMTS, HSDPA e LTE, Wi-Fi b/g/n/a/ac con supporto Miracast, Bluetooth, NFC, aGPS e porta infrarossi, con cui pilotare i dispositivi di casa basati su questo standard.
Il tablet descritto fino a questo momento è sicuramente ottimo e dotato dei migliori componenti attualmente disponibili, ma vale davvero il prezzo che costa? La verità è che ciò che distingue davvero questo terminale dai concorrenti non è al suo interno, ma all’esterno. Xperia Z2 Tablet infatti è il più sottile esponente della sua categoria, con uno spessore di soli 6,4mm. Il dato diventa ancora più rilevante se si osservano le immagini, che testimoniano l’ottimo lavoro svolto per ridurre lo spessore del dispositivo. La cornice superiore e inferiore del display appare leggermente sovradimensionata, particolare che rende le misure del terminale Sony abbastanza generose, raggiungendo i 172mm di larghezza e 266mm in altezza; nonostante questo, lo Z2 Tablet può vantare un peso molto contenuto, appena 439g: per comprendere meglio questo valore, basti pensare che iPad Air, pur avendo un display più piccolo, tocca i 469g. Le scelte fatte in fase di progettazione hanno consentito di donare al prossimo arrivato di casa Sony un look davvero moderno e accattivante, grazie anche ai margini arrotondati e ai materiali riflettenti utilizzati per la scocca del dispositivo. Non bastasse questo, sono anche presenti le certificazioni IP55 e IP58, che gli consentono di essere immerso fino 1,5m di profondità in acqua dolce e di impedire l’ingresso all’interno della scocca delle più piccole particelle di polvere. L’unica nota leggermente stonata riguarda invece la plastica usata per la parte posteriore: pur essendo morbida e di buona qualità, parrebbe un vero ricettacolo per le ditate, che rimangono impresse in modo particolarmente evidente. Si tratta tuttavia di un difetto marginale, che non inficia le ottime caratteristiche appena descritte.

Android 4.4.2 on-board

Come per la sua controparte smartphone, anche Xperia Z2 Tablet sarà commercializzato con Android 4.4.2 installato di default. Saranno dunque presenti buona parte delle caratteristiche già confermate nel fratello minore, ad eccezione della registrazione video in 4K, che non sono supportati dal sensore da 8 MP utilizzato per il dispositivo. Confermata invece la presenza delle funzionalità Super Auto, che riconosce in modo autonomo 36 diversi tipi di scenari, impostando la camera in modo da avere sempre il miglior scatto possibile;

"Come per la sua controparte smartphone, anche Xperia Z2 Tablet sarà commercializzato con Android 4.4.2."

non ancora ufficializzata è invece la modalità Timeshift, che consente di filmare video in slowmotion. Il tablet è dotato di certificazione Playstation, cosa che rende possibile l’utilizzo del pad Sixaxis con i titoli compatibili scaricati dallo store Sony. Per il resto, la personalizzazione attuata dall’azienda giapponese al terminale sarà concentrata principalmente sulle applicazioni multimediali, come Walkman, l’ottimo player musicale dotato della tecnologia ClearAudio+, o Music Unlimited, il servizio in abbonamento che permette di ascoltare migliaia di brani presenti nel catalogo Sony.
La data d’uscita non è ancora certa, tuttavia i pre-order effettuabili dal sito Sony indicano aprile come data di consegna prevista, per cui la commercializzazione è molto vicina. Il 2014 sarà un anno molto importante per Sony, che dovrà lottare non poco per confermare la crescita del 2013 nel mercato Android. Allo stato attuale però, si tratta di una lotta quanto mai impari: Samsung detiene infatti una quota di mercato del 63.3%(fonte Localytics, n.d.r.), segnando un dominio assoluto nella categoria. A prescindere dalle preferenze personali, la cosa certa è che una maggiore concorrenza non potrà che fare bene all’intero settore, spingendo i principali protagonisti di questo mercato a investire nell’innovazione per differenziarsi dai concorrenti.

Sony Xperia Z2 Tablet Xperia Z2 Tablet non è un dispositivo come tanti. A partire dalle caratteristiche tecniche, di primissima fascia, fino a quelle puramente estetiche, davvero ricercate, tutto è stato sviluppato per creare un terminale unico nel panorama Android. Certamente lo Z2 Tablet non è stato creato per muovere grossi volumi di vendita, vista anche la fascia di prezzo, ma ha tutte le carte in regola per crearsi una propria nicchia di consumatori, pronti a spendere di più per avere tra le mani un oggetto dotato di pregi che difficilmente si potranno trovare in altre soluzioni. Bisognerà poi vedere come si comporterà Sony in merito agli aggiornamenti software: se saranno rapidi e consistenti la casa giapponese potrebbe guadagnare definitivamente la fiducia degli acquirenti, facendo un altro passo in avanti verso la propria affermazione nel panorama Android. Detto questo, le premesse per la realizzazione di un tablet di alto livello ci sono tutte, per cui non resta che attendere poche settimane per vedere se le altissime aspettative saranno mantenute.