IFA 2015

Anteprima Toshiba Silmee W20 e W21

Toshiba propone due nuovi gadget dedicati al mondo del fitness, i Silmee W20 e Silmee W21, due smartband che offrono un parco sensori tra i più completi attualmente disponibili sul mercato.

anteprima Toshiba Silmee W20 e W21
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Toshiba propone due nuovi gadget dedicati al mondo del fitness; essi si chiamano Silmee W20 e Silmee W21. Forse qualcuno ricorderà che erano stati già mostrati al Modern Hospital Show di Tokyo tenutosi lo scorso luglio; ora W20 è pre-ordinabile dagli utenti giapponesi ad un prezzo di 174 euro, le spedizioni avverranno a fine settembre, mentre W21 sarà pre-ordinabile ad un costo di 203 euro da fine settembre con spedizioni da novembre. Purtroppo non sappiamo quando questi dispositivi approderanno in Occidente, ma ci sono buone speranze che facciano qualche comparsata all'imminente IFA 2015.

Caratteristiche tecniche

I due Silmee sono dispositivi da portare al polso che consentono di monitorare svariate attività dell'utente; sarà infatti possibile tenere traccia del numero dei passi compiuti, delle ore di sonno e della propria attività fisica. Non è però tutto, poiché sono stati integrati dei componenti aggiuntivi, come un termometro grazie al quale è possibile conoscere la temperatura corporea, un cardiofrequenzimentro, un sensore UV per comprendere l'intensità di tali raggi, un microfono e un pulsante dedicato alle chiamate di emergenza. Il modello Silmee W21 integra anche un sensore GPS per il rilevamento della posizione esatta dell'utente.
W20 pesa 29.5 grammi mentre W21 ha un peso di 38 grammi. Entrambi sono impermeabili, possiedono le certificazioni IPX5 e IPX7 e con una sola carica sono in grado di avere un'autonomia che arriva a più di due settimane.
Grazie al supporto Bluetooth, i due fitness tracker possono essere utilizzati in combo con dispositivi Android 4.4 o superiori e iOS 7.0 o superiori.

Silmee per la ricerca scientifica

I dispositivi saranno utilizzati in una progetto di ricerca della durata di tre anni nato dalla collaborazione di Toshiba con l'Università Oita. Il progetto prenderà in esame 1000 individui e, monitorando le loro attività quotidiane, cercherà di esaminare le eventuali connessioni tra decadimento cognitivo e attività quotidiane. In Giappone non sono poche le ricerche che hanno come oggetto la terza età, poiché attualmente il numero delle nascite è piuttosto basso, per questo motivo una buone fetta della popolazione (il 30%) avrà superato la soglia dei 65 tra 10 anni.
Il benessere degli anziani è quindi un tema molto importante nel Giappone odierno e la tecnologia potrebbe aiutare a migliorare le loro condizioni di vita.

Toshiba Silmee Toshiba propone due dispositivi dedicati al benessere davvero molto completi e ricchi di funzionalità. Silmee W20 e W21 potranno rivelarsi molto utili per chi necessita di monitorare le proprie attività, il battito cardiaco e la temperatura, inoltre potrebbero addirittura salvare la vita in caso di pericolo. Il design non è assolutamente originale, ma le qualità di questi device sono talmente tante che si può anche chiudere un occhio sull'estetica.