Vigo: la moto elettrica inglese con 640 Km di autonomia, realtà o bufala?

Da una piccola e sconosciuta azienda inglese arriva una supersportiva che promette prestazioni da urlo, sogno o realtà?

anteprima Vigo: la moto elettrica inglese con 640 Km di autonomia, realtà o bufala?
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Il mercato delle moto elettriche, pur se ancora di nicchia, è in costante evoluzione. Un settore che ha visto di recente l'arrivo di interessanti modelli dal look aggressivo e dalle elevate prestazioni. Qualche tempo fa vi avevamo presentato Energica, azienda italiana che ha sede nella "Modena Motor Valley" produttrice di due accattivanti moto elettriche, la Eva e la Ego. La prima è una naked con potenza di 95 Cv, con un'autonomia fino a 200 km ed in grado di raggiungere una velocità massima di 200 km/h. L'Energica Ego è, invece, la prima moto supersportiva 100% elettrica Made in Italy con una potenza di circa 136 Cv, in grado di far segnare uno 0-100 km/h in appena 3 secondi, con una velocità massima di 240 km/h autolimitata e autonomia fino a 190 km.
Dall'Inghilterra arriva ora la Vigo, una moto super sportiva ancora in via di sviluppo, dal design decisamente aggressivo e che promette prestazioni da record. Numeri esagerati che suscitano però qualche dubbio su questo straordinario progetto.

Vigo: design aggressivo e interfaccia smart

La Vigo è una motocicletta sviluppata dall'omonima società inglese. Un concept ancora ad uno stadio iniziale di sviluppo, ma già molto interessante. Di questa moto sono state diffusi solo alcuni rendering che mostrano un design decisamente accattivante, con forme spigolose ed aggressive. Ben riuscito il cupolino e tutta la parte frontale con quattro fari a Led dalla forma squadrata. Interessante anche il finto serbatoio che nasconde un vano in grado, probabilmente, di accogliere un casco e la presa per la ricarica delle batterie in posizione laterale. In coda è ben evidente il forcellone monobraccio con una coda dalle dimensioni ridotte. La Vigo sarà, ovviamente, dotata di un quadro strumenti completamente digitale e con un'elettronica in grado di interfacciarsi con uno smartphone. In particolare, tramite l'app dedicata, sarà possibile visualizzare numerosi parametri della moto come la sua posizione tramite il GPS, l'autonomia residua delle batterie e lo stato di carica. Inoltre sarà possibile bloccare la moto a distanza e controllarla tramite comandi vocali.
Oltre al design, la Vigo sorprende anche per le prestazioni dichiarate, decisamente impressionanti. Performance davvero mostruose, basti pensare alla velocità massima pari a 290 km/h con un'accelerazione, secondo il costruttore, da 0 a 60 miglia (96 km/h) in appena 3,2 secondi. La moto pesa circa 160 kg ed è spinta da un propulsore con una potenza di 90 kW, circa 120 cavalli. Per quanto riguarda la batteria non ci sono ancora informazioni dettagliate sulla tecnologia utilizzata o sul suo produttore. L'azienda si è limitata a dichiarare che la Vigo utilizzerà un nuovo tipo di accumulatore ad alta densità con una capacità di 21 kWh, in grado di garantire nel corso della sua vita una percorrenza di 400.000 chilometri. Da record l'autonomia promessa, pari addirittura a 640 chilometri.

Numeri che fanno riflettere e che suscitano più di qualche dubbio sull'effettiva concretezza del progetto. Basti pensare che attualmente una delle soluzioni migliori sul mercato, quella di Zero Motorcycles, arriva appena a 16 kWh con 250 km di percorrenza. Per quanto riguarda la ricarica della batteria si parla di 7-12 ore che scendono a soli 30 minuti ricorrendo a stazioni di carica ultrarapide.
Secondo le dichiarazioni del suo costruttore, lo sviluppo di questa moto richiederà ancora dai cinque ai nove mesi di lavoro per completare la messa a punto dei vari sistemi elettrici ed eseguire i test richiesti dalle normative stradali. Una volta completata la fase di sviluppo, la Vigo sbarcherà su Kickstarter con una campagna di crowdfunding necessaria, probabilmente, a raccogliere i capitali necessari per la produzione su larga scala. Per quanto riguarda i prezzi, l'azienda inglese ha ipotizzato un costo di circa 9.100 euro che scenderanno fino a 6.950 euro per i primi sostenitori del progetto. Prezzi davvero troppo bassi per essere veri e che alimentano le nostre perplessità sulla concretezza di questa moto.

Vigo Il mercato delle moto elettriche si fa ogni giorno più ampio e ricco di proposte. Sono già presenti modelli dalle buone performance come le Ego ed Eva di Energica a cui prossimamente si potrebbe affiancare, forse, anche la Vigo. Una moto elettrica senza dubbio molto interessante, il cui sviluppo però non è ancora stato completato, con specifiche tecniche finali (prezzo compreso) ancora tutte da confermare. La Vigo è sicuramente una moto da sogno sia per il suo design aggressivo sia per le performance dichiarate, con una velocità massima che sfiora i 300 Km/h e un’autonomia promessa che arriva a 640 chilometri. Non ci resta, quindi, che attendere ancora qualche mese per verificare la concretezza di questo progetto e assistere allo sbarco del modello definitivo sulla piattaforma di raccolta fondi Kickstarter.