Anteprima Vivo X6 e X6 Plus: 4 GB di RAM e materiali premium

Vivo ha da poco lanciato in Cina due nuovi terminali caratterizzati da un'elevata qualità costruttiva e da buone specifiche tecniche, che comprendono anche 4 GB di RAM, anche se il design pecca in originalità.

anteprima Vivo X6 e X6 Plus: 4 GB di RAM e materiali premium
Articolo a cura di

Torna all'attacco Vivo, un produttore cinese molto chiacchierato al momento. Dopo tanti rumor, la società ha finalmente deciso di svelare ufficialmente al mondo il suo ultimo smartphone, Vivo X6. Ci saranno due diversi modelli, X6 e X6 Plus, che si differenziano principalmente per le dimensioni, lo storage e la capacità della batteria.
La fascia di utenza a cui si rivolgono è quella media, proponendo due dispositivi con delle buone specifiche tecniche ed una piccola sorpresa che permette di avere un terminale sempre veloce e reattivo.
Al lancio la versione dual sim ha un prezzo pari a 390 dollari, mentre quella Plus ha un prezzo di 500 dollari, prezzi non certo popolari, ma la dotazione tecnica è di livello.

Caratteristiche tecniche

Vivo X6 è uno smartphone da 5.2 pollici con display Super AMOLED dotato di risoluzione pari a 1920 x 1980 pixel, ma chi gradisse un pannello più grande può optare per Vivo X6 Plus, che ne offre uno da 5.7 pollici, sempre con risoluzione FullHD. Il cuore del dispositivo è costituito da un processore MediaTek MT6752 octa-core da 1.7GHz, accompagnato da ben 4 GB di memoria RAM, caratteristica solitamente riservata ai dispositivi high-end: ciò significa che con questo device si potranno avere più app aperte contemporaneamente senza risentire del minimo rallentamento, potendo così godere di un'esperienza sempre fluida e senza fastidiosi scatti, almeno a livello potenziale. La quantità di spazio per immagazzinare i dati è di 32 GB per la versione standard e di 64 GB per il modello Plus, entrambi espandibili grazie allo slot per microSD.
Il comparto fotografico è comune a tutte e due le opzioni ed è davvero soddisfacente, con una fotocamera principale da 13 megapixel con flash LED e Phase Detection Autofocus, e un sensore frontale da ben 8 megapixel.
Il corpo della versione standard è davvero molto sottile, soli 6.56 millimetri, poiché è stato equipaggiato con una batteria da 2400 mAh, che solleva qualche dubbio circa l'effettiva autonomia di questo device, anche se Vivo ha promesso di aver ottimizzato il dispositivo in questo senso. Il modello Plus utilizza invece una batteria da 3000 mAh, dal momento che deve alimentare uno schermo che necessita di un apporto energetico maggiore. Vivo X6 dispone anche di un comodo sensore per il rilevamento delle impronte digitali.
Il design di entrambi gli smartphone è davvero elegante e il materiale utilizzato (una lega di magnesio e alluminio alla quale si arriva dopo un lungo procedimento) regala al tutto un aspetto davvero premium. Fin dal primo sguardo si capisce quale sia la fonte di ispirazione utilizzata nella realizzazione del device, una scelta a nostro avviso controproducente, che non da la giusta personalità al terminale. Lo smartphone è disponibile in diversi eleganti colori: oro, argento e oro rosa. I due device si basano su Android 5.1 Lollipop, personalizzato con Funtouch OS.

Vivo X6 e Vivo X6 Plus La presentazione di Vivo X6 ha forse deluso molti appassionati poiché tutti si aspettavano la presenza di un processore deca-core, che avrebbe reso questo device più appetibile, visti anche i prezzi. Nonostante ciò, il dispositivo proposto da Vivo si difende bene sul fronte hardware, grazie ai 4 GB di memoria RAM, assai rari su un prodotto appartenente a questa fascia di prezzo. La qualità costruttiva sembra di buon livello, ma il design derivato da quello degli iPhone fa storcere il naso, viste le palesi somiglianze con i device della mela.