MWC 2016

Anteprima ZTE Blade V7 e V7 Lite

Il produttore cinese porta al Mobile World Congress due dispositivi di fascia medio-bassa, dalle specifiche costruttive interessanti ma destinati ad arrivare solo in alcuni mercati selezionati.

anteprima ZTE Blade V7 e V7 Lite
Articolo a cura di

Il mondo della telefonia, grazie al continuo susseguirsi di nuovi design, materiali impiegati per la costruzione dei device e, ovviamente, componenti hardware, è in costante movimento e cambiamento. Gli utenti ormai non sono più alla ricerca di prodotti votati alle performance pure, ma piuttosto a device che si differenzino da tutti gli altri anche a livello di design. Un'azienda cinese che ha dimostrato di essere all'avanguardia e attenta alle necessita degli utenti è sicuramente ZTE, la prima a presentare, con il brand Nubia, il primo smartphone Android borderless al mondo.
Tornando al presente, e nello specifico al Mobile World Congress, sono molti i brand di tutto il mondo che presentano i loro nuovi dispositivi. Tra questi, troviamo proprio ZTE, che nelle ultime ore ha annunciato due interessanti smartphone, gli ZTE Blade V7 e V7 Lite. Questi, oltre a puntare al mercato dei medio gamma, portano anche importanti innovazioni a livello di design, facendo segnare come feature principale l'introduzione di un corpo costruito completamente in metallo. Da sottolineare come la serie "Blade" dell'azienda cinese è sempre stata accolta positivamente dagli utenti cinesi e non solo, anche in Europa infatti device come il Blade V6 sono stati capaci di farsi apprezzare.

I nuovi smartphone

Come anticipato ZTE ha puntato molto sul design, scegliendo linee accattivanti e soprattutto al passo con le tendenze del momento. ZTE Blade V7 e V7 Lite sono dotati di un corpo in metallo, angoli curvi per una migliore ergonomia ed una migliore ottimizzazione delle dimensioni in generale. Inoltre, anche il display è dotato di curvatura 2.5D, che dona una migliore sensazione durante l'utilizzo. Il display presente su ZTE Blade V7 ha una diagonale da 5.2 pollici, con una risoluzione massima da 1920 x 1080 pixel, una caratteristica importante per garantire una resa video di buon livello. A differenza del fratello maggiore, la versione Lite è dotata di uno schermo da 5 pollici con risoluzione massima di 1280x720 pixel. Per quanto riguarda i processori installati nei due dispositivi, notiamo che mentre il V7 è dotato di un processore octa-core prodotto da MediaTek, per l'esattezza l'MT6753 con clock a 1.3GHz, la versione Lite presenta solamente un quad-core, sempre MediaTek, un MT6735P. Rimangono invece invariati i GB di RAM disponibili su entrambi i dispositivi, ovvero 2GB, e lo spazio di archiviazione nativo, corrispondente a 16GB, eventualmente espandibile tramite la classica MicroSD.
Per quanto riguarda il comparto multimediale, ZTE ha dotato la versione più accessoriata di una fotocamera posteriore da 13 megapixel con messa a fuoco rapida e un "dual tone" Flash LED, mentre anteriormente troviamo una camera da 5 megapixel con alcune impostazioni particolari fatte appositamente per lo scatto dei selfie. Su ZTE V7 Lite, essendo una versione più economica del prodotto, l'azienda ha inserito una fotocamera posteriore e anteriore da 8 mega-pixel, entrambe dotate di modulo Flash. Una feature che troveremo su entrambe le versioni di questi nuovi modelli ZTE è lo scanner per il rilevamento delle impronte digitali, posto sulla scocca posteriore. Per quanto riguarda invece la batteria che dovrà alimentare i due device, troviamo un'unità da 2500 mAh, che dovrebbe garantire il raggiungimento della fine della giornata.
L'azienda, durante l'evento per il lancio dei prodotti, ha rilasciato le date ufficiali inerenti alla disponibilità sui vari mercati. ZTE V7 sarà disponibile a partire da questa estate in Germania, Spagna, Etiopia, Sud Africa e Messico, mentre ZTE V7 Lite sarà disponibile da questa primavera in Russia, Spagna, Messico, Germania e Thailandia. I paesi non presenti nell'elenco riceveranno il terminale (anche se non è ben chiaro quando) con il passare del tempo. Caso diverso quello del mercato Americano, che per il momento non ha ancora un'ipotetica data di lancio.

ZTE Ancora una volta ZTE è riuscita a dimostrarsi attenta alle esigenze degli utenti, questa volta però ha puntato più sull'aspetto estetico che alle performance, creando così un connubio perfetto (almeno sulla carta) tra design ed ergonomia. Anche le colorazioni, grigia e dorata, nelle quali i due terminali saranno disponibili, sono sicuramente in linea con la richiesta del mercato attuale, accontentando i più attenti allo stile. Attualmente non sappiamo i prezzi di questi due terminali, ma possiamo immaginare che riusciranno sicuramente ad essere competitivi su tutti i fronti, a patto che il costo non sia eccessivo.