Guida all'acquisto del notebook da gioco, marzo 2017

Con l'arrivo delle CPU Kaby Lake i notebook da gioco sono sempre più performanti e competitivi. Diamo uno sguardo alle migliori alternative disponibili.

guida Guida all'acquisto del notebook da gioco, marzo 2017
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Dopo l'arrivo delle CPU Skylake, seguite da quelle Kaby Lake, e delle GPU Pascal, i notebook sono diventati sempre più potenti. Certo la forza bruta non va di pari passo con la portabilità, ma almeno dal punto di vista delle prestazioni i laptop oggi disponibili hanno praticamente raggiunto le controparti desktop. Allo stato attuale, il settore è ricco di alternative, alternative basate quasi tutte su architetture Intel e NVIDIA, visto che le GPU Polaris per notebook, seppur annunciate, sono presenti solo su pochi modelli arrivati effettivamente sul mercato italiano. A proposito di annunci, anche se sono molti i brand che hanno mostrato notebook da gioco di ultima generazione, allo stato attuale la disponibilità effettiva in Italia è molto bassa, una situazione che non migliorerà a breve: l'unico produttore ad avere oggi una lineup completa basata su Kaby Lake e Pascal è MSI, mentre Asus e Alienware, seppur presenti nella fascia media e bassa, non hanno ancora portato i loro prodotti di fascia alta nel nostro paese. Ad ogni modo, come abbiamo già detto nella precedente guida, chiunque intenda acquistare un notebook da gioco oggi è bene che si affidi a una soluzione basata sulle GPU Pascal, perché Maxwell non riesce a stare al passo con le ultime GPU di NVIDIA (basti pensare che una GTX 1060 supera le prestazioni di una 980m). Cerchiamo quindi di analizzare alcune alternative oggi disponibili, suddividendole per fasce di prezzo, partendo da quella inferiore ai 1000€.

Meno di 1000€

Rispetto alla precedente guida abbiamo deciso di tagliare fuori tutti i prodotti con GPU Maxwell, considerato l'arrivo sul mercato dei primi modelli con scheda video GTX 1050. Il risvolto negativo è che il prezzo medio sale leggermente, ma le prestazioni ne guadagno molto rispetto ai modelli con GPU NVIDIA 960m, molto presenti in questa fascia di prezzo fino a poco tempo fa. La GTX 1050 è una scheda video che offre un gaming in 1080p di buon livello, anche se qualche compromesso con i settaggi è necessario per mantenere il frame rate stabile.
Alternative di valore arrivano da due grandi protagonisti del settore, MSI e Asus. MSI offre il GP62M 7RD Leopard, l'entry level della nuova gamma Kaby Lake, con un prezzo di 979€ online. Questo notebook include una CPU Intel i5-7300HQ e una GTX 1050 con 2 GB di RAM, insieme a 8 GB di RAM DDR4 e a 1 TB di hard disk. Lo schermo è un IPS da 15.6" con risoluzione Full HD, che offre un buon compromesso tra usabilità e trasportabilità. L'alternativa di Asus è rappresentata dal FX553VD, un laptop con schermo da 15.6" Full HD, GTX 1050 con 4 GB di RAM, 16 GB di RAM DDR4, storage da 1 TB meccanico e processore I7-7700 HQ. In questo caso il prezzo ufficiale è ben più alto, cioè di 1159€, ma online si può trovare in offerta a poco meno di 1000€.

Tra i 1000 e i 2000 euro

In questa fascia di prezzo troviamo prodotti decisamente potenti, dotati di processori i5-i7 e di GPU NVIDIA GTX 1060, che ricordiamo offre prestazioni superiori a quelle della ormai obsoleta (almeno per chi compra oggi un notebook) 980m. In questa guida consigliamo varianti con architettura Kaby Lake, ma attenzione alle offerte. Nel caso in cui trovaste modelli con CPU Skylake a prezzi vantaggiosi questi sarebbero delle ottime alternative, visto che a livello di consumi e di prestazioni le due architetture sono davvero simili, a patto di conservare la GTX 1060 sotto al cofano. MSI propone tanti laptop tra i 1000 e i 2000 euro; per avere accesso alla GTX 1060 con 3 GB di RAM servono circa 1299€ per il modello GP62MVR 7RF, con schermo da 15.6" Full HD, processore Intel i5-7300HQ, 8 GB di RAM DDR4, 128 GB di SSD e disco meccanico da 1 TB. Se la portabilità è però fondamentale per voi allora il modello GS43VR 7RE di MSI rappresenta un'alternativa molto interessante. Il prezzo ufficiale è di circa 1849€, per una macchina che include CPU Intel 7700HQ, GPU GTX 1060 con 6 GB di RAM, SSD da 128 GB, disco meccanico da 1 TB e 16 GB di RAM DDR4. Particolarità di questo laptop è il suo schermo da 14" Full HD, che unito al peso di soli 1.8 Kg (inferiori alla media per le gaming machine) e allo spessore di circa 22 mm lo rendono un notebook a tutti gli effetti, più pesante degli Ultrabook ma anche molto più potente e versatile.
Asus propone invece il ROG ROG GL502VM, con display da 15.6" Full HD, CPU Intel i7 e 16 GB di RAM, con SSD da 128 GB e disco fisso da 1 TB. Anche qui troviamo una GTX 1060 da 6 GB, a un prezzo di circa 1499€. Anche in questo caso siamo di fronte a un notebook da gioco dalle dimensioni tutto sommato contenute, con un peso di 2.2 Kg e spessore massimo di circa 23 mm.

Ulteriore alternativa in questa fascia di prezzo è l'Alienware 17, anche se il prezzo sale rispetto a quello dei concorrenti. Questo modello è tra i pochi a utilizzare una GPU Polaris RX 470, in alternativa alla classica GTX 1060 da 6 GB. Troviamo poi CPU Intel i7-7700HQ, schermo da 17" Full HD, 8 GB di RAM e disco fisso da 1 TB, niente SSD, disponibile come optional. La variante con RX 470 parte, nella configurazione appena descritta, da 1849€, mentre quella con GPU NVIDIA sale a 1979€.
Queste sono solo alcune delle alternative disponibili in questa fascia di prezzo, che mai come oggi offre prestazioni solide in Full HD. Attenzione però ai modelli con schermo 4K: in questo caso la GTX 1060 inizia pericolosamente ad andare stretta, con il rischio di trovarsi tra le mani un prodotto sottodimensionato per il gioco a livello hardware.

Tra i 2000 e i 3000 euro

In questa fascia di prezzo la parola d'ordine è solo una: GTX 1070. Questa GPU offre prestazioni eccezionali in Full HD, ma anche in 2K si difende bene, anche se quest'ultima è una risoluzione poco utilizzata nel mondo laptop. Tra i laptop di MSI troviamo il GT72VR 7RE, un modello con schermo da 17.3" Full HD da 120 Hz, una caratteristica quest'ultima che sarà certamente apprezzata dai giocatori, che potranno così sfruttare al massimo la potenza della scheda video. La configurazione prevede una CPU Intel i7-7700HQ, una GPU GTX 1070 con 8 GB di RAM GDDR5, 16 GB di RAM DDR4, SSD da 256 GB e disco fisso da 1 TB, il tutto a 2199€. Asus offre invece il ROG G752VS, con processore Intel i7-7700HQ, 16 GB di RAM, SSD da 256 GB e disco fisso da 1 TB, display da 17.3" Full HD e ovviamente una GTX 1070 con 8 GB di RAM GDDR5, a un prezzo ufficiale di 2349€. Con configurazioni di questo tipo si raggiunge un livello prestazionale molto elevato, che concede ai prodotti un'ottima longevità, una caratteristica essenziale nei laptop da gioco, che non possono essere aggiornati dopo l'acquisto, se non in minima parte.

Oltre i 3000

Superando la barriera dei 3000€ si ha accesso a prodotti dotati degli ultimi processori Kaby Lake e di GTX 1080, soluzioni potenti e indirizzate a un pubblico molto esigente. In questo caso, l'unico brand presente sul mercato italiano è MSI, che per 3699€ offre il GT73VR 7RF TITAN PRO, un desktop replacement con CPU Intel i7 7700HQ, display da 17.3" Full HD (ma disponibile anche nelle versioni 120 Hz o 4K), 32 GB di RAM, RAID di SSD da 512 GB e disco fisso da 1 TB, oltre ovviamente a una GTX 1080 con 8 GB di RAM. Esistono anche soluzioni dotate di SLI di GTX 1070 ma si tratta di configurazioni forse troppo spinte per un notebook, che ne aumentano anche il peso, meglio dunque puntare su una singola GTX 1080. Se invece si cerca un prodotto dal look sobrio, sottile ma estremamente potente allora il Razer Blade Pro rappresenta un'alternativa davvero unica nel settore. Anche se dotato ancora di CPU Intel 6700HQ, quindi con architettura Skylake, abbiamo deciso di inserirlo ugualmente nella guida viste le sue caratteristiche uniche. Oltre a una GPU GTX 1080 con 8 GB di RAM GDDR5X, la proposta Razer include schermo da 17.3" 4K, 512 GB di SSD, 32 GB di RAM e tastiera retroilluminata Chroma, il tutto in uno chassis dallo spessore ridotto, solo 2.4 cm, e con un peso di 3.5 Kg. In questo caso, il prezzo è di circa 5000€, per una gaming machine che si può trasformare in una piccola workstation portatile.

I notebook personalizzabili

Sul mercato non ci sono solo i grandi marchi del settore, ma anche realtà più piccole, che offrono un servizio per certi versi unico, ovvero la possibilità di assemblare la propria gaming machine portatile personalizzando al massimo l'hardware interno. Ovviamente, stiamo parlando di un settore di nicchia, ma già presente in Italia. Santech ad esempio offre laptop componibili con le migliori componenti, tutti con tre anni di garanzia e riparazione/sostituzione in 48 ore con ritiro e riconsegna a domicilio. Dal punto di vista del design sono meno appariscenti e più spartani, ma la possibilità di configurare l'hardware interno permette di inserire componenti davvero performanti, come ad esempio CPU di classe desktop. In tutto sono disponibili sei modelli base, dal prezzo e dalle dimensioni crescenti. Per una configurazione di medio livello, il Santech C57, personalizzato con CPU Intel i7-7700HQ, schermo da 15.6" Full HD, 16 GB di RAM, SSD da 256 GB e disco fisso da 1 TB, con GPU NVIDIA GTX 1060 da 6 GB, il prezzo è di 1844€. Ma è nella fascia alta che arrivano le soluzioni più interessanti, costose viste le componenti, ma decisamente uniche, come ad esempio il Santech G49. Qui le possibilità sono davvero tante, tra cui anche quella di installare nella macchina una CPU Intel i7-7700K, overcloccabile e identica a quelle presenti nei normali PC. Un'ottima soluzione per il gaming ma anche per chi cerca un desktop replacement davvero senza compromessi. Aggiungendo 16 GB di RAM a 2400 MHz, disco NVMe Samsung 960 Pro da 512 GB, hard disk da 1 TB, schermo da 17.3" Full HD e una NVIDIA GTX 1080 il prezzo sale a 3294€, ma le prestazioni sono davvero molto elevate, una possibilità in più per chi desidera creare un laptop con le componenti più performanti disponibili.

Altre guide per Guida all'acquisto del notebook da gioco