Guida all'acquisto della scheda video, marzo 2017

La grande novità di questo mese è l'arrivo della GeForce GTX 1080 Ti, la scheda video definitiva per il 4K nonché la più potente oggi disponibile.

guida Guida all'acquisto della scheda video, marzo 2017
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

Con l'arrivo sul mercato della GTX 1080 Ti la lineup Pascal di NVIDIA può dirsi definitivamente completa. Dalla fascia bassa a quella media, passando per quella alta ed altissima, la casa di Santa Clara ha un'offerta oggi inarrivabile per la concorrenza, che in attesa delle GPU Vega deve accontentarsi di dare battaglia solo nel segmento medio e basso. Una situazione che porta un vantaggio non da poco a NVIDIA, sempre più leader del mercato. Mercato che offre oggi un numero elevato di alternative e che riesce bene ad andare incontro ai bisogni degli utenti, con soluzioni davvero per tutte le tasche. Scopriamo quali sono le più interessanti oggi disponibili.

FASCIA 100-150€

La fascia più bassa parte da un minimo di 100€, cifra minima per ottenere prestazioni sufficienti durante il gaming. Per questo livello la scelta si è fatta già molto difficile, con il nostro consiglio che ricade comunque sulla NVIDIA GeForce GTX 1050 (148 €), una scheda grafica ottima per il gaming entry level, con consumi ridotti davvero all'osso. Con una GPU di questo tipo sarete in grado di far girare i titoli MOBA, come DOTA 2, ad un frame sostanzioso, oltre che videogiochi anche un po' più impegnativi graficamente, come Overwatch. Se desiderate spendere il minimo possibile allora puntate sulla versione da 2 GB di memoria, ma con questa non sarete probabilmente in grado di giocare a titoli che non siano MOBA o giochi eSport con un frame rate accettabile - almeno a risoluzione Full HD. Con il modello da 4 GB di VRAM potrete invece godervi anche qualche videogame tripla A, ovviamente con le dovute rinunce.
La rivale è la Radeon RX 460 (144 €), una scheda grafica progettata anch'essa per i MOBA e per i titoli eSportivi, che mette a dura prova lo scettro della GTX 1050. Le performance della RX 460 sono poco sotto a quelle della proposta NVIDIA, ma il prezzo della variante AMD è inferiore solo di qualche euro.

FASCIA 150€-200€

La NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (180 €) è l'unica, vera contendente che si va a piazzare in questo segmento di prezzo. Le varianti personalizzate sono abbastanza veloci e consentono di giocare a risoluzione 1920 x 1080 con un ottimo livello di dettaglio e senza troppi intoppi. In più, i 4 GB di memoria RAM video a bordo permettono di attivare la maggioranza dei filtri messi a disposizione dai moderni motori grafici, abbassando di conseguenza il price target per giocare fluidamente in Full HD. Se quindi desiderate spendere fra i 150 e i 200 euro allora andate sulla GTX 1050 Ti.

FASCIA 200€-250€

In questa fetta di mercato la questione è decisamente interessante. Le prestazioni finali dei due contendenti, la GeForce GTX 1060 3 GB (237 €) e la AMD Radeon RX 470 (209 €), sono molto vicine. Lo stesso discorso vale per la potenza assorbita, che è simile. A causa però di quei quattro o cinque frame per secondo in più che la controparte dell'azienda di Sunnyvale riesce sempre a tirare fuori rispetto alla GTX 1060 da 3 GB, il primo gradino del podio va proprio alla Radeon RX 470. Con questa scheda grafica sarete in grado di giocare in FHD a tutti i titoli, con un frame rate vicino ai 60 FPS. Questa soluzione non è purtroppo disponibile nel design di riferimento, ma il vantaggio è che i partner di AMD - come al solito - hanno optato per sistemi di dissipazione più avanzati che tengono il tutto più fresco. La GTX 1060 da 3 GB non riesce a mettere in difficoltà la RX 470 nemmeno in termini di prezzo, che è decisamente più favorevole per il prodotto dell'azienda di Sunnyvale.

FASCIA 250€-350€

Entriamo ora nel segmento medio del mercato delle GPU, dove le prestazioni iniziano ad essere di buonissimo livello. Le soluzioni disponibili sono due: la GeForce GTX 1060 (286 €) e la Radeon RX 480 (259 €). Con queste GPU sarete in grado di giocare benissimo in Full HD e, con qualche compromesso non troppo pesante, anche in 2K e con la realtà virtuale. La scelta in questo caso è risultata molto difficile, ma noi puntiamo sulla GeForce GTX 1060.

Il costo superiore è giustificato da performance più spinte nella maggioranza dei titoli. La GTX 1060 arriva con una memoria di 6 GB ed un'efficienza energetica davvero elevata. La VRAM a bordo è totalmente sufficiente per il 1440p, e gli 8 GB della Radeon RX 480 non ci hanno fatto propendere per quest'ultima, che tuttavia offre prestazioni migliori con i titoli DirectX 12.

FASCIA 350€-500€

Nella fascia alta la nostra scelta va sulla GeForce GTX 1070 (447 €). Da precisare che si è trattata di una decisione obbligata, in quanto la rivale AMD non possiede schede grafiche degne di nota in questo settore. Per la rivale della GTX 1070 dobbiamo aspettare l'architettura Vega, che dovrebbe ri-progettare le schede grafiche della serie Fury. Ad ogni modo, la GTX 1070 offre prestazioni in QHD granitiche: tale soluzione è infatti in grado di garantire i 60 FPS a 1440p in quasi tutti i titoli. Le sue performance sono addirittura superiori (di circa un 9 per cento) a quelle di una 980 Ti, ed è in grado - volendo - di gestire anche il 4K con adeguati accorgimenti, oltre alla realtà virtuale.

FASCIA 500€-700€

Oltre i 500, la vincitrice è la GeForce GTX 1080 (577 €) di NVIDIA, capace di regalare delle prestazioni molto elevate, anche con un visore. I 16 nm fanno la differenza, sia in termini di efficienza che di clock operativi: ricordiamo infatti che la GTX 1080 è stata la prima scheda grafica a superare la barriera dei 2 GHz con un dissipatore ad aria, con qualche utente che è addirittura riuscito ad agguantare i 2,1 GHz.

Insieme ad un monitor a 144 Hz QHD si ha un'esperienza davvero al top, anche se a questo punto sarebbe preferibile la risoluzione UHD. Il prezzo per portarsi a casa una GTX 1080 di uno dei partner della società di Santa Clara è attualmente fissato a circa € 570, proibitivo per la maggior parte dei videogiocatori. Se siete disposti a spendere di più avrete comunque una scheda grafica capace di fornire un frame rate elevato in qualsiasi gioco a 1440p, e con buone prestazioni anche in 4K.

FASCIA >700€

La GeForce GTX 1080 Ti (850 €) è l'ultima arrivata in casa NVIDIA, che riprende il chip GP102 a bordo della Titan X e lo dà in pasto ai videogiocatori. Con un numero elevatissimo di CUDA core a bordo è in grado di far girare quasi tutti i titoli a risoluzione Ultra HD a 60 frames al secondo di media.

Probabilmente non conviene comprarla se non si è in possesso di uno schermo 4K in quanto a risoluzioni inferiori non è in grado di scatenare tutta la sua potenza computazionale, ma se volete giocare con tale mole di pixel al massimo livello allora la 1080 Ti è sostanzialmente una scelta obbligata.