Guida ai Bitcoin parte III: creare un account Coinbase

Il terzo capitolo della nostra guida passo passo per capire ed utilizzare al meglio la tecnologia più discussa dell'ultimo decennio: i Bitcoin

guida Guida ai Bitcoin parte III: creare un account Coinbase
Articolo a cura di

Ora che abbiamo chiari i rudimenti del funzionamento dei Bitcoin (a questi link trovate la parte Uno e Due della nostra guida) cerchiamo di capire come iniziare ad utilizzarli. Possiamo acquistare Bitcoin in diversi modi:

1) Presso un exchange online
2) Presso una Bitcoin ATM
3) Di persona da un conoscente
4) Utilizzando un servizio come localbitcoin.com

Ovviamente è possibile procurarsi dei bitcoin anche ricevendoli in dono o come pagamento per una merce o un servizio. Parleremo di come fare in seguito, per ora concentriamoci sul metodo di gran lunga più utilizzato per muovere i primi passi nel mondo dei bitcoin, ossia quello di acquistarne presso un exchange online. Per quanto segue utilizzeremo Coinbase, che permette l'acquisto di Bitcoin (BTC), Ether (ETH), Litecoin (LTC).

Creare un indirizzo email sicuro

Assicuratevi di utilizzare un PC ed un indirizzo email sicuri, seguendo sempre le usuali regole base di sicurezza (installare sempre gli aggiornamenti del vostro sistema operativo, usare password lunghe e complicate, non riutilizzare le password, etc.). Se possibile utilizzate un password manager come KeepassX o LastPass. Salvate come segnalibri i siti che utilizzeremo e ogni volta raggiungeteli usando il segnalibro, per ridurre il rischio di phishing. Consigliamo di creare ex-novo un indirizzo da utilizzare unicamente allo scopo. A tal proposito useremo ProtonMail (di cui è disponibile anche l'applicazione per dispositivi mobili Android e iOS ) un servizio gratuito di email localizzato in Svizzera, incentrato sulla sicurezza e la privacy degli utenti. Per creare un nuovo account cliccate qui e scegliete le vostre credenziali (vi verrà chiesto di confermare che non siete un bot). Una volta creato l'account è consigliabile abilitare l'autenticazione a due fattori, cliccando in alto a destra su "Settings" come nell'immagine.

Selezionate nella colonna di sinistra "Security" e poi cliccate su "Enable two-factor authentication".


Cliccando "next", apparirà un codice QR che dovrete scansionare con un'app apposita. Allo scopo consigliamo FreeOTP (disponibile per Android e iOS) che ha il pregio di essere open source. Una volta installata e aperta l'applicazione, premete sul simbolo del codice QR in alto a destra e scansionate il codice (vi verrà chiesto di confermare che la procedura sia andata a buon fine inserendo la password ed un codice generato dall'app). Una volta abilitata l'autenticazione a due fattori vi saranno forniti dei codici di recupero da stampare e conservare in un luogo sicuro, da utilizzare per accedere al vostro indirizzo email in caso di smarrimento o furto del dispositivo.

Creare un account su Coinbase

Creiamo ora un account su Coinbase. In caso la pagina vi appaia in inglese potete impostare la lingua italiana dal menù in basso a destra. Effettuando la registrazione tramite questo link usufruirete del programma referral di Coinbase che vi garantirà un bonus di 10$(~8€) se effettuerete un acquisto di almeno 100$(~83€). Avrete bisogno del vostro smartphone e di un documento d'identità. Fate attenzione ad avere quest'ultimo vicino a voi, Coinbase non accetta scansioni del documento ma solo foto scattate al momento. Inserite l'indirizzo email che abbiamo creato al punto precedente ed una password sicura (non riutilizzate la stessa password).

Cliccate poi su "Sign Up".

Coinbase vi invierà una email di verifica.

Cliccate su "Verifica Indirizzo Email".

Proseguite cliccando su "Persona Fisica".

Inserite il vostro numero di telefono.

Tramite SMS vi arriverà un codice di verificare da inserire.

Per lo step successivo dovrete fornire un documento di riconoscimento (passaporto, patente di guida o carta d'identità). Selezionate il riquadro appropriato.

Come ribadito in precedenza, per ragioni di sicurezza Coinbase non accetta scansioni di documenti effettuate in precedenza. Tenete inoltre conto del fatto che la procedura andrà difficilmente a buon fine con documenti molto degradati o in ogni caso poco leggibili. Dalle prove che abbiamo svolto le patenti di guida in formato card sembrano essere il documento con cui si riscontra il minor numero di problemi. Potete caricare il documento tramite webcam o tramite il vostro smartphone, cliccate e proseguite al paragrafo opportuno.

Upload del documento tramite smartphone

Vi arriverà un messaggio con un link, seguendolo si aprirà una finestra del browser. Siccome abbiamo riscontrato dei problemi a portare la procedura a termine con successo utilizzando browser di terze parti, se state effettuando la procedura su uno smartphone Android consigliamo di selezionare "Apri in Chrome" dal menù overflow (i tre puntini in alto a destra, vedi immagine in basso). Su Android 6.0 Marshmallow (o successivi) l'applicazione potrebbe chiedervi il permesso di accedere alla fotocamera. Scattate una foto del fronte e poi del resto del vostro dispositivo come mostrato nell'immagine.

Una volta caricate entrambe le foto, tornate al vostro pc e attendete che il sistema verifichi il documento. La procedura può richiedere diversi minuti. Se la verifica non dovesse andare a buon fine dovrete ripetere la procedura (fate attenzione, il numero di tentativi giornalieri è limitato).

Upload del documento tramite webcam

Dovrete tener ben fermo il documento davanti la webcam e scattarne una foto.

Ripetere per il retro.

Terminata la procedura con successo il sistema vi chiederà di immettere un metodo di pagamento. Per il momento saltiamo questa parte cliccando su "Ignora. Riprovo più tardi" in basso al centro. A questo punto possiamo accedere liberamente alle varie sezioni del nostro account ma non possiamo ancora acquistare/vendere criptovalute. Andiamo su "Impostazioni" e poi su "Sicurezza" ed abilitiamo ancora una volta l'autenticazione a due fattori in maniera analoga a quanto fatto per l'indirizzo email. Ora siamo pronti ad effettuare il nostro primo acquisto, come spiegheremo nel prossimo capitolo della nostra guida.