Come identificare il modem degli iPhone 7 e perché è importante

Non tutti forse sanno che iPhone 7 è disponibile con due modem diversi, e che (purtroppo) le differenze tra i due sono piuttosto marcate.

guida Come identificare il modem degli iPhone 7 e perché è importante
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste, mentre d'estate si dedica alla MTB. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

Se desiderate acquistare un iPhone 7 o un iPhone 7 Plus saprete sicuramente già su quale modello andare, se acquistare la variante da 32 GB oppure salire con la capacità dello storage. Purtroppo però, non tutte le caratteristiche di iPhone sono facilmente reperibili e standard per tutti i modelli, e tra queste figura il modem integrato all'interno della scocca. Il modem è l'unità che gestisce i pacchetti dati provenienti dalle antenne 3G e 4G, influenzando la qualità del segnale che state agganciando e di conseguenza la velocità della rete. Sia iPhone 7 che iPhone 7 Plus possiedono due tipologie di modem, che sono un po' differenti. C'è quello di Qualcomm e quello di Intel, e la questione importante è che possiedono velocità anche molto diverse in base alle condizioni d'uso. Questo è il principale motivo per cui è importante conoscere qual è il modem integrato all'interno del vostro dispositivo.

Qualcomm o Intel?

Apple, prima di rilasciare i propri terminali, ha sicuramente condotto un numero enorme di test, anche sulla connettività di rete, al fine di garantire una determinata qualità di fruizione. Visto che i nuovi iPhone possiedono un modem o di Qualcomm o di Intel, la domanda sorge spontanea: quali dei due è meglio?
I test condotti da Cellular Insights hanno rivelato una vittoria piuttosto schiacciante del modem di Qualcomm, che non solo è risultato essere più veloce, ma anche compatibile con un range più ampio di standard a livello mondiale. Le prove sono state fatte con un R&S TS7124 RF Shielded Box, due R&S CMW500 e un R&S CMWC controller, insieme a quattro antenne di Vivaldi che sono state utilizzate per creare il setup e simulare così le performance dell'LTE nel mondo reale. Grazie a queste antenne gli autori del test hanno potuto anche allontanarsi e avvicinarsi per degradare volutamente la qualità del segnale, in quanto - per ovvi motivi - quando si utilizza la connessione 4G si è ad una distanza variabile dall'antenna. Da precisare anche che i test sono avvenuti utilizzando due iPhone 7 Plus, e non le varianti standard, ma a conti fatti nulla dovrebbe cambiare per i risultati.
Le prove sono state condotte rifacendosi a tre diverse tipologie dl testing, con l'obiettivo ovviamente di misurare il throughput massimo di entrambi i modem LTE. Gli utenti sono partiti da un Reference Signal Received Quality di -85 dBm, riducendo poi gradualmente il livello di potenza per simulare l'allontanamento dalla sorgente del segnale.

In tutti e tre i test, sia il modem di Qualcomm che quello di Intel hanno dimostrato le stesse performance in condizioni ideali, ovvero quando si è molto vicini all'antenna. Via via però che ci si allontana, la telemetria mostra che la potenza del segnale effettivamente in ingresso al modem di Intel possiede sempre più avvallamenti nella curva, cioè perde qualità. Questo "difetto" non è stato riscontrato sul chip di Qualcomm, che invece è riuscito a convogliare il 30% in più del segnale quando la distanza dalla sorgente era variabile. Questo si traduce in una banda generalmente più elevata da parte proprio di quest'ultimo, che è in grado di mantenere delle velocità, sia in download che in upload, più consistenti rispetto al modem di Intel.
Per conoscere il modem installato nel proprio iPhone 7 o iPhone 7 Plus, la via più semplice è quella di consultare il sito ufficiale di Apple, su cui possiamo trovare le specifiche complete. Dopo aver cliccato il link bisogna scrollare verso il basso fino a trovare la categoria "cellulare e wireless", in cui possiamo vedere facilmente le sigle dei vari modelli e le relative bande compatibili. La sigla del proprio esemplare si trova invece sulla backcover, e una volta preso nota del numero basta sapere che:

- A1778 e A1784 possiedono il modem di Intel;
- A1660 e A1661 possiedono invece il modem di Qualcomm;