Hands on ASUS tf300

La nuova piattaforma gaming, punto d'incontro tra mobile e console!

hands on ASUS tf300
Articolo a cura di
Andrea Schwendimann Andrea Schwendimann nasce smontando un 486DX e divorando qualsiasi videogame da allora in avanti. Non ha resistito a nessuna piattaforma, appassionandosi a qualsiasi genere, pur prediligendo gli FPS, gli action-adventure, gli RPG e l'hardware da gaming in ogni declinazione. Lo trovate su Facebook, su Steam e su Google Plus.

E' innegabile che Nvidia con Tegra 3 si stia imponendo in modo competitivo sul mercato mobile. Piattaforma Android e Tegra Zone, lo store online proprietario dedicato al gaming, gia' supportano il recente processore di Santa Clara, ma e' innegabile che mancasse un canale di distribuzione per veicolarlo al grande pubblico. ASUS ha preso in mano la situazione e ha stretto acccordi direttamente con Gamestop per portare questa tecnologia nelle case di tutti i videogiocatori. Nei prossimi mesi vedremo approdare quindi il nuvissimo Transformer Pad tf300 in tutti i negozi, al fianco delle maggiori console che molti di voi gia' possiedono e con le particolari promozioni e offerte a cui siamo da sempre abituati. All'evento dedicato a questa interessante iniziativa, abbiamo avuto modo di provare il tf300 e porre qualche domanda ai responsabili di ASUS e Gamestop, per quella che di fatto sta diventando sempre di piu' una nuova piattaforma da gioco a tutti gli effetti.

GAming a trecentosessanta gradi

Il Tf300 si presenta in tutto e per tutto come gli altri prodotti della linea Transformer. Dal look semplice e snello che richiama i prodotti Apple, al comparto hardware e software, con tastiera venduta a parte, schermo 10.1" e risoluzione 1280x800. Per l'occasione il titolo di prova e' stato Riptide GP, il racing game su moto d'acqua gia' mostrato in altre occasioni, mandato su schermi a 120Hz per un'esperienza Full 3D che ci ha lasciato piacevolmente impressionati. Il punto cruciale non e' tanto la qualita' ludica, per ora in tutta onesta' solo abbozzata (com'e' norma per ogni nuova piattaforma), bensi' il formato che unisce tutte le caratteristiche e le potenzialita' di un tablet Android a quelle di una console che tecnicamente non ha davvero nulla da invidiare a quelle attualmente sul mercato. Semmai viceversa. I giochi vengono tutti renderizzati alla risoluzione nativa del tablet (i 720p sono dunque garantiti) e in seguito portati in fullHD tramite scaler interno al device. L'uscita e' mini-HDMI e grazie al Tegra 3 la potenza non manca per usufruire di ogni titolo poligonale in 3D, magari sul nuovo monitor mostrato da ASUS alla conferenza comprendente di occhialini, sempre prodotto dalla casa di Taiwan.

"ASUS punta al mercato console, in diretta concorrenza con Sony, Microsoft e Nintendo, grazie all'accordo raggiunto con Gamestop."

Completano il comparto tecnico il 3G, il supporto diretto ai gamepad USB, l'ottimo processore audio derivato da Xonar (in questo caso detto Sonic Master), 32Gb di spazio e le due fotocamere, con quella retrostante portata a 8 megapixel rispetto al Transformer Prime e direttamente integrata come webcam. Venduto in 3 colori (Blu, Nero e Rosso), il tf330 e' molto leggero e maneggevole, certamente un'ottima scelta nel panorama tablet, anche se il prezzo di 399 euro tastiera esclusa (e' venduta separatamente a 150 euro) e' davvero elevato rispetto alla concorrenza che in questo caso consiste in Xbox 360 e PS3. Tuttavia le offerte di Gamestop rendono appetittosa la proposta: portando 3 titoli console qualsiasi (e intendiamo davvero qualsiasi) avremo uno sconto di 90 euro sul prodotto, mentre portando altri tablet, magari vecchi, otterremo uno sconto variabile tra i 190 e i 350 euro, ottenendo nel migliore dei casi il tf300 per soli 49 euro. Specifichiamo che a domanda diretta i tablet ritirati non verranno rivenduti e probabilmente Gamestop ha accordi interni con qualche produttore per la rigenerazione. In ogni caso la prova su strada non ha mostrato alcun tipo d'incertezza, anche se non ci e' stato concesso di valutare con calma la Tegra Zone e il supporto diretto al gamepad (confermiamo comunque che quelli dotati di cavo dell'xbox 360 funzionano ottimamente). E' comunque incredibile giocare in 3D a 720p nativi grazie a un device di dimensioni cosi' ridotte e andando sul sito americano della famosa catena retail vediamo come la vendita del software sara' esclusivamente digital delivery. A questo proposito durante la conferenza hanno annunciato la vendita di codici per giochi specifici direttamente negli store, nonche' particolari bundle che offrono -negli Stati Uniti- diversi giochi preinstallati, come Dead Space, Monster Madness, Sonic CD e Riptide GP. Quest'ultimo riprende direttamente i famosi Wave Racer di casa Nintendo, con percorsi al limite della fisica (le famigerate "salite d'acqua"), salti, turbo, una decina di circuiti e controlli totalmente motion.

ASUS tf300 ASUS punta al mercato console, in diretta concorrenza con Sony, Microsoft e Nintendo, grazie all'accordo raggiunto con Gamestop. Sono molte le domande che sorgono, ma tra tutte ci pare doveroso porre l'attenzione sul software. Per ora stiamo assistendo a una netta separazione tra i videogame pensati per piattaforme mobile e quelli invece dedicati all'hardware da salotto. Con l'uscita di questa promozione entro Maggio, vedremo probabilmente una nuova tendenza, che accorpera' i due settori in qualcosa che potrebbe essere molto innovativo. L'hardware c'e' e la qualita' del tf300 e' assolutamente innegabile. Ora tocca agli sviluppatori dire la loro, magari aiutati dal colosso Nvidia che pare inarresatbile nella corsa al supporto diretto ai publisher con il proprio hardware.