Everyeye.it intervista Roberto Poni, Key Account Manager di TCL Multimedia

Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Roberto Poni, manager di TCL, terzo produttore mondiale di TV LCD, ecco che cosa ci ha raccontato.

intervista Everyeye.it intervista Roberto Poni, Key Account Manager di TCL Multimedia
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Le aziende cinesi stanno diventando sempre più competitive non solo nel mercato degli smartphone, ma anche nel segmento dei TV LCD. In questo settore un ruolo di spicco è svolto da TCL, marchio ancora poco conosciuto in Italia, ma che rappresenta un colosso nella produzione di pannelli e TV LCD e di altri dispositivi elettronici come DVD e Blu-ray player, smartphone ed elettrodomestici. Questa compagnia negli anni si è sviluppata fino ad arrivare a posizionarsi al terzo posto, nel 2015, nel mercato mondiale della produzione di TV LCD, subito dopo Samsung ed LG. L'azienda può vantare una gamma molto ampia con numerosi prodotti dalle interessanti caratteristiche, con un design raffinato e dotati di un evoluto sistema audio, come il modello TCL Cityline S79, da 55 pollici, che abbiamo recensito qualche tempo fa. Abbiamo avuto l'opportunità di intervistare Roberto Poni, Key Account Manager di TCL Multimedia che ci ha parlato non solo della sua compagnia, ma anche più in generale del mercato TV.

L'intervista

Everyeye: Iniziamo dal mercato dei TV; in generale come sta andando in Italia? Come vanno i modelli 4K nel nostro Paese?
Roberto Poni: Il mercato dei TV in Italia è in flessione rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, anche se a valore il dato si attenua maggiormente, in quanto si stanno vendendo prodotti con dimensioni di schermo maggiori e con contenuti più tecnologici. I modelli 4K, anche se in ritardo e molto più lentamente rispetto ad altri Paesi europei, stanno crescendo, grazie ad una maggiore offerta ed alla conseguente diminuzione dei prezzi di mercato.

Everyeye: Quali sono i trend tecnologici e di mercato in atto in questo momento? In particolare, per il consumatore quali tecnologie sono oggi più rilevanti in fase di acquisto (pannelli di grandi dimensioni, Ultra HD, HDR, OLED, Smart TV)?
Roberto Poni: In questo momento di mercato, il consumatore è letteralmente bombardato di innovazioni tecnologiche ed in alcuni casi perde di vista quelle che sono le sue reali esigenze e la scelta si riduce banalmente a "quanto posso/voglio spendere?". Sta crescendo la richiesta di schermi grandi e con Smart TV; ad un passo più lento, dovuto principalmente alla impossibilità di fruizione di contenuti o meglio alla scarsità di contenuti, viene richiesta la tecnologia Ultra HD che però sta lentamente iniziando ad entrare nei processi decisionali quando si acquista un nuovo TV di ultima generazione. OLED ed HDR fanno ancora parte di una nicchia di consumatori anche se il costo di queste tecnologie si sta abbassando gradatamente.

Everyeye: TCL, secondo i dati del 2015, è al terzo posto nel mercato mondiale della produzione di TV LCD. Perché un consumatore dovrebbe acquistare una vostra TV? Quali sono i punti di forza dei vostri prodotti?
Roberto Poni: TCL offre un'ampia gamma di TV equipaggiati con diverse tecnologie. Il rapporto qualità/prezzo, con un design estremamente accattivante, è sicuramente il suo punto di forza.

Everyeye: Mercato italiano: che aspettative e obiettivi avete?
Roberto Poni: L'obiettivo principale è quello di consolidare la base trattante, coloro che ci hanno dato fiducia in questi ultimi anni, ed aumentare gradatamente la distribuzione per avere una maggiore e più capillare copertura a livello nazionale.

Everyeye: Nella vostra ampia gamma sono presenti TV di vario tipo, da 22 pollici, fino ad enormi pannelli da 65 4K, su quali modelli puntate di più?
Roberto Poni: Spazieremo sull'intera gamma dando un focus particolare ai modelli ad alto valore aggiunto, quali Smart TV ed Ultra HD.

Everyeye: Come è organizzata la vostra rete di assistenza ? Avete centri di riparazione in Italia?
Roberto Poni: Abbiamo una copertura nazionale con 116 Centri di riparazione in tutta Italia dislocati non solo nei principali agglomerati urbani, ma anche nelle periferie e centri di prossimità. Per i TV con taglio pari o superiore al 40" è previsto un intervento "on site", per cui, previa apertura pratica, sarà il centro più vicino ad effettuare direttamente l'intervento presso l'utilizzatore finale. Per i tagli inferiori, quindi più facilmente trasportabili, sarà il cliente, sempre previa apertura pratica, a recarsi presso il centro di riparazione più vicino.

Everyeye: Ad IFA avete presentato l'interessante top di gamma TCL Xclusive X1, un Full LED da 65 pollici (con risoluzione 4K, HDR, Quantum Dot e soundbar integrata JBL) che arriverà anche in Italia. Sono previsti anche tagli più piccoli?
Roberto Poni: I'X1 è sicuramente un prodotto ad alto contenuto tecnologico, che oltre alle caratteristiche menzionate, è equipaggiato con schermo curvo, con local dimming (a 288 zone), con una luminosità a 1500 nits ed Android TV 6.0 . Al momento è prevista solo l'introduzione sul mercato del 65".

Everyeye: Più in generale, quali saranno le novità di TCL nei prossimi mesi e nel 2017, oltre all'X1?
Roberto Poni: Ci saranno molte novità sia dal punto di vista del design che dal punto di vista di nuovi formati.