Beelink GT1 16G: TV Box Android con SoC Amlogic S912 dal prezzo contenuto Recensione

Il Beelink GT1 16G è un TV Box Android di buona qualità, che però va incontro a compromessi legati soprattutto alla modalità di input.

recensione Beelink GT1 16G: TV Box Android con SoC Amlogic S912 dal prezzo contenuto
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

Non tutti gli utenti hanno un televisore di ultima generazione, con funzionalità smart che consentono di navigare in internet, di giocare, di leggere la posta ed altro. I TV Box sono dei dispositivi esterni che permettono, in larga parte, di arginare la problematica e di rendere smart qualsiasi TV, indipendentemente dalla modernità dell'apparato. Beelink è famosa proprio per i suoi TV Box Android, che hanno un elevato rapporto qualità prezzo. La società, di provenienza cinese, riesce infatti a tenere i costi di produzione piuttosto bassi, in modo da mettere sul mercato device economici e alla portata della maggioranza degli utenti. Il Beelink GT1 16G è una periferica che fa parte proprio degli Android TV Box a basso costo, con però a bordo hardware di qualità e sistema operativo di Google.

Package, bundle e specifiche

Il package è costituito da una scatola di cartone nero, che possiede sul frontale esclusivamente il logo dell'azienda cinese, mentre sul retro ospita le specifiche tecniche principali. La confezione esterna è piuttosto piccola e non ha sigilli. Una volta aperta abbiamo di fronte i vari scompartimenti del package che separano gli elementi del bundle, che è composto da un cavo di alimentazione, cavo HDMI, telecomando senza pile e manualistica per la garanzia e le istruzioni.
Le specifiche tecniche ci mettono di fronte un processore Amlogic S912 octa core, con unità di calcolo ARM Cortex-A53 a 2,00 GHz e GPU Mali-T820MP3 fino a 750 MHz. La RAM installata è pari a 2 GB in tecnologia DDR3, assieme ad una memoria interna fissata a 16 GB grazie ad una eMMC Flash. Il Wi-Fi è a doppia banda, con standard 802.11ac che supporta sia i 2.4 GHz che i 5 GHz. Continuando sulla connettività segnaliamo un chip Bluetooth 4.0, mentre Android è alla versione 6.0 Marshmallow. Il device è in grado di sfruttare il codec H.265 che consente la riproduzione di contenuti in 4K a 60 FPS. Non dimentichiamo infine il supporto all'HDR.

Design ed esperienza d'uso

Esteticamente il Beelink GT1 16G non è altro che una scatoletta rettangolare di colore nero, con il lato alto ospitante il logo di Beelink e dei laterali in tonalità grigia. Sul lato sinistro scorgiamo una porta USB 2.0 ed uno slot per schede microSD, mentre sul retro troviamo il foro per l'alimentazione, un'ulteriore porta USB 2.0, un input HDMI, un ingresso ethernet e infine porta per cavo ottico S/PDIF. Sul fondo abbiamo quattro gommini che tengono il device abbastanza saldo alla superficie di appoggio, non permettendogli di scivolare e cadere in modo accidentale. I materiali, seppur plastici, sono di buona qualità e danno l'impressione di essere solidi.
Essendo il sistema operativo Android, la configurazione non differisce dalla prima accensione di uno smartphone dotato dell'OS di Google ed è davvero semplice. L'interfaccia è personalizzata da Beelink e presenta un menu classico delle applicazioni con una home pesantemente customizzata. Sulla destra c'è un riquadro nel quale è possibile inserire le applicazioni più utilizzate, mentre sulla sinistra l'utente è in grado di accedere a tutte le sezioni di interesse, quali l'app drawer, le impostazioni, il calendario e altro. Una questione interessante riguarda la preinstallazione di Kodi, la quale farà sicuramente piacere a tanti utenti. In termini di app pre-installate non troviamo molto: abbiamo un browser web, la galleria, il Play Store, un'utility per l'update via OTA e poco altro.
La navigazione tramite telecomando è probabilmente il maggior punto debole del GT1 16G, che purtroppo non riesce mai ad essere veramente comoda. Il telecomando stesso offre una modalità di input mediante puntatore, che somiglia a quello di un mouse per PC. Anche però utilizzando tale metodo, la freccetta è sempre troppo lenta ed impacciata, rallentando non di poco l'esperienza. L'altra modalità per navigare fra i menu è quella classica con le frecce direzionali, che però - soprattutto in alcune applicazioni come Premium Play di Mediaset - non è riuscita ad essere funzionale, con alcuni menu che risultano irraggiungibili.

Dove acquistarlo

Il prodotto oggetto di questa recensione è stato fornito da GearBest ed è disponibile alla vendita a Questo link.

Il sistema comunque è stato quasi sempre fluido, con l'apertura delle app che solo qualche volta è andata incontro a inspiegabili rallentamenti. Per il resto, dal browsing al gaming, le operazioni più comuni vengono portate a termine senza intoppi, con una scorrevolezza accettabile. Questo device Beelink supporta anche lo streaming tramite DLNA, Miracast e AirPlay. Abbiamo provato il secondo metodo - tramite Miracast - e tutto ha lavorato come ci saremmo aspettati, con i contenuti perfettamente visualizzati sullo schermo della nostro TV. Purtroppo, l'app di Netflix non permette la visualizzazione di contenuti HD, una pecca non da poco per un dispositivo di questo tipo. Molto meglio invece la riproduzione locale, con il sistema che è stato in grado di riprodurre in modo fluido i contenuti in 4K. Solo con i file ad elevato bitrate abbiamo incontrato qualche problema, ma le prestazioni generali rimangono comunque molto buone.

Beelink GT1 16G Beelink GT1 16G ha dalla sua un buon hardware e un prezzo decisamente aggressivo. Il problema principale è il sistema di input, che purtroppo non si adatta bene all’interfaccia personalizzata da Beelink e alle applicazioni di terze parti, molte delle quali mostrano problemi di compatibilità con il controller. Navigare fra i menu o tra le voci di un app sono operazioni piuttosto lente che fanno perdere tanto tempo. Se siete utenti disposti ad andare incontro a questo limite allora questo TV Box potrebbe fare al caso vostro, altrimenti guardate a qualcosa di fascia più elevata. Il GT1 16G costa circa 52 dollari, corrispondenti a poco più di 45 euro, anche se il prezzo varia in base al periodo d'acquisto.

7.5