Huawei P8 Lite 2017 Recensione: solide prestazioni a un prezzo contenuto

Da Huawei arriva uno dei best buy del momento, un device dal design curato, ricco di funzionalità e acquistabile a circa 190 euro.

recensione Huawei P8 Lite 2017 Recensione: solide prestazioni a un prezzo contenuto
Articolo a cura di

Negli ultimi anni Huawei è cresciuta moltissimo sia in Italia, sia a livello internazionale. Nel nostro Paese l'azienda cinese da lavoro a circa 700 dipendenti e nel 2016 ha incrementato del 30% le consegne di telefoni rispetto all'anno precedente. Terzo brand mondiale per smartphone venduti, il brand cinese è riuscito a vendere in Italia, da aprile 2015 a gennaio 2017, un milione e 700mila smartphone della serie P8 (P8, P8 Lite ed il modello Smart). Il P8 Lite è ora tornato sul mercato con la versione 2017, device che si rinnova completamente sia nelle forme, sia nelle specifiche tecniche, con una costruzione curata ed un ottimo rapporto qualità/prezzo. Scopriamo, quindi, tutte le caratteristiche di questo device partendo dal suo design.

Huawei P8 Lite 2017, design curato ma poco originale

Il design del nuovo Huawei P8 Lite 2017 è elegante e curato, ma non molto originale, riprendendo in buona parte quello di Honor 8. Ricordiamo infatti che questo device viene venduto in alcuni Paesi con il nome di Honor 8 Lite ed in altri mercati anche come Huawei P9 Lite 2017.
Acquistabile nelle colorazioni bianca, nera e oro, adotta una copertura in vetro 2.5D sia all'anteriore che al posteriore. La cornice è in plastica con un trattamento in alluminio dall'ottima fattura. L'ergonomia è buona grazie alle sue dimensioni compatte pari a 147.2 x 72.9 x 7.6 mm, per un peso di circa 147 grammi; il device risulta però abbastanza scivoloso a causa del vetro posteriore. Il display è un IPS da 5.2" Full HD con un trattamento poco oleofobico, con le impronte che risultano ben visibili anche al posteriore.
Il frontale del P8 2017 risulta molto pulito grazie all'assenza dei tasti Android che sono a schermo (configurabili anche dall'utente). Non manca, inoltre, un utile Led per le notifiche. Sul lato destro sono posizionati i tasti per la regolazione del volume ed il comando di accensione/blocco. A sinistra troviamo, invece, il cassettino per la nano SIM e per la microSD che consente di espandere i 16GB di memoria integrata (di cui poco più di 7 liberi alla prima accensione dello smartphone). Il jack audio da 3.5mm ed il secondo microfono sono sulla parte superiore, mentre in basso è alloggiato il microfono principale, lo speaker e la porta micro USB con supporto OTG.
Sul retro è posizionato il sensore di riconoscimento delle impronte digitali, sempre molto veloce ed affidabile. Sensore che con un semplice tocco di qualsiasi dito consente anche di scattare foto e riprendere video, rispondere ad una chiamata, silenziare la sveglia, mostrare il pannello delle notifiche e scorrere le foto della galleria.

Caratteristiche tecniche e software

A bordo del P8 Lite 2017 è montato il SoC HiSilicon Kirin 655, un octa core Cortex-A53 da 2.1GHz con GPU Mali-T830MP2 affiancato da 3GB di RAM e 16 GB di storage espandibile. Per quanto riguarda il comparto fotografico, la camera principale a filo con la scocca monta un sensore da 12 MP con pixel da 1.25 um, apertura f/2.2, sistema di messa a fuoco PDAF e singolo flash LED. La fotocamera anteriore è, invece, da 8 megapixel con apertura f2.0. La connettività LTE consente di navigare fino a 150 Mbps in 4G, il Wi-Fi è b/g/n con il Bluetooth 4.1 e chip NFC. Infine la batteria da 3000 mAh e la sempre utile Radio FM. A livello software, il P8 Lite 2017 monta Android 7.0 Nougat, con la rinnovata interfaccia proprietaria Emotion UI 5.0 e diversi giochi e app già preinstallate (da Facebook a TripAdvisor). Un software ampiamente personalizzabile utilizzando i moltissimi temi disponibili, ricco di varie funzionalità e con la possibilità di abilitare ora anche l'app drawer. Tra le varie funzioni utili ricordiamo ad esempio l'interfaccia utente semplificata e il passaggio intelligente tra Wi-Fi e rete mobile. Non manca la modalità ad una sola mano ed il "tasto menù veloce" con varie scorciatoie. Ricordiamo anche le diverse impostazioni di risparmio energetico e la nota utility "Gestione telefono" per l'ottimizzazione dello smartphone con antivirus incluso. Infine non manca anche l'app per il fitness di Huawei "Benessere" con contapassi integrato, non sempre molto preciso.

Esperienza d'uso

Nell'uso quotidiano il P8 Lite 2017 è fluido e con buone performance su Chrome e nei giochi più pesanti come Asphalt Xtreme. Per quanto riguarda i benchmark, su AnTuTu questo smartphone totalizza 57416 punti, mentre su Geekbench fa registrare 782 punti in single core e 3230 in multi core. Passando al display, il P8 utilizza un IPS con temperatura colore regolabile (di default un po' calda), con una buona luminosità anche alla luce del Sole e ampi angoli di visione. Presente una modalità notturna che filtra la luce blu; infine segnaliamo il sensore di luminosità, presente ma non sempre preciso. Il comparto fotografico offre scatti dettagliati ed in generale di buona qualità in condizioni di elevata illuminazione ambientale, con una rapida messa a fuoco. Risultati positivi anche per le macro. In condizioni di luce ridotta la messa a fuoco diventa più lenta con le foto che risultano più rumorose, come accade sempre negli smartphone di questa fascia di prezzo. Discreti i video (poco stabilizzati) con risoluzione massima in Full HD a 30fps; buoni gli scatti da 8 megapixel della fotocamera frontale, ma solo in ambienti luminosi. Decisamente curato, come sempre, il software per la gestione della fotocamera, con diverse modalità e funzioni. Attraverso uno swipe verso destra è possibile accedere alle varie modalità di scatto, tra cui HDR, Panorama, Pro Foto, Video, Pro Video, Time lapse, Rallentatore e Light Painting.
In particolare la modalità PRO, disponibile anche per i video, permette di regolare singolarmente ISO, esposizione, messa a fuoco e bilanciamento del bianco. Con uno swipe verso sinistra, invece, si apre il menù delle impostazioni dove è possibile selezionare la risoluzione, inserire o eliminare la griglia, impostare lo scatto al rilevamento del sorriso o tramite comando vocale e regolare contrasto, luminosità e saturazione dell'immagine. Non dimentichiamo le diverse impostazioni che consentono di migliorare i selfie scattati dal telefono.

La batteria non removibile da 3000 mAh riesce a garantire un'autonomia di un giorno con un uso intensivo dello smartphone (con quasi 5 ore di schermo acceso) senza utilizzare le ottime funzionalità di risparmio energetico disponibili. Accumulatore ricaricabile in circa 3 ore e mezzo tramite il caricabatterie a 5V e 1A. Nella nostra confezione mancano le cuffie in quanto si tratta di un sample stampa. Concludiamo con il prezzo: il Huawei P8 Lite 2017 è acquistabile ad un prezzo di listino di 249 euro, ma è reperibile online a circa 190 euro.

Huawei P8 Lite 2017 Huawei ha realizzato uno smartphone decisamente interessante, dall’elevata qualità costruttiva e dall’ottimo rapporto prezzo/prestazioni. Un device con Android 7.0 Nougat, con interfaccia proprietaria Emotion UI 5.0 ricca di funzioni e ampiamente personalizzabile dall’utente. Buono il comparto fotografico con un software decisamente curato. Non delude neanche l’autonomia con la batteria da 3000 mAh in grado di portarci sempre a fine giornata. Tra gli aspetti che meno ci hanno convinto il vetro poco oleofobico, il Wi-Fi solo monobanda, l’assenza della doppia SIM, della ricarica rapida e della porta USB type C.

8.5