Logitech G533 Recensione: cuffie gaming wireless con audio 7.1 DTS Headphone:X

Logitech propone un headset dedicato ai gamer PC, dotato di connessione wireless, audio 7.1 DTS Headphone:X e di una lunga autonomia.

recensione Logitech G533 Recensione: cuffie gaming wireless con audio 7.1 DTS Headphone:X
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

È un gennaio ricco di novità per Logitech. Dopo l'headset top di gamma G933, un prodotto di valore ma anche costoso, è arrivato il momento per la casa svizzera di mostrare la sua proposta di fascia media, le cuffie G533. Si tratta di un headset wireless dedicato esclusivamente al PC, proposto ad un prezzo ufficiale di 154.99, più basso rispetto ai 239.99 richiesti per il top di gamma. Anche se non siamo di fronte alle migliori tecnologie sviluppate da Logitech, le G533 si sono comportate molto bene in ambito gaming, pur perdendo qualcosa negli altri ambiti di utilizzo. Non c'è da stupirsi tuttavia, perché questo prodotto è stato pensato espressamente per i giocatori, in cerca dell'audio posizionale ma anche di un headset comodo da indossare e soprattutto senza alcun cavo di collegamento.

Design e qualità costruttiva

Le G533 sono in vendita nella classica confezione Logitech, caratterizzata dal colore azzurro. All'interno il bundle è basilare e comprende manuali di istruzione e garanzia, un cavo di ricarica e un pennino USB per il collegamento senza fili al PC, niente di particolare insomma. Le prime impressioni una volta prese in mano le cuffie sono discrete, ma ci aspettavamo qualcosa di più dalle plastiche utilizzate per la realizzazione della scocca. Il policarbonato presente sull'archetto e sui padiglioni non riesce a trasmettere quella sensazione di qualità che ci si aspetta da un prodotto in questa fascia di prezzo, ma alla fine risultato finale è comunque discreto. I padiglioni sono fissati all'archetto attraverso uno snodo molto mobile, che gli consente di ruotare di 45° verso l'esterno, e presentano diversi controlli sull'auricolare sinistro. Questi permettono di gestire il volume e di accendere e spegnere l'headset, mentre un tasto zigrinato con il logo "G" consente di attivare delle shortcut gestibili dal Logitech Gaming Software; poco più in basso è collocata anche una porta Micro USB per la ricarica delle cuffie. Sempre nel padiglione sinistro si trova anche il microfono con cancellazione del rumore, che si attiva semplicemente abbassandolo, alla cui estremita è installato un Led che segnala il funzionamento di questo componente. A differenza di altri prodotti, le G533 non utilizzano pelle o simil pelle, ma del tessuto traforato, installato sui padiglioni e nella parte inferiore dell'archetto. Se da un lato questo è meno morbido rispetto ad altri materiali, il tessuto traforato permette un maggiore passaggio dell'aria, riducendo così anche la sudorazione nei mesi estivi. Le imbottiture dei padiglioni sono rimovibili e lavabili, altro accorgimento che rende queste cuffie ideali nei mesi più caldi. Elemento che porta più in alto il livello costruttivo dell'headset è l'archetto, al cui interno troviamo un'anima in metallo, che rende le G533 potenzialmente più durevoli nel tempo. A livello di ergonomia, nonostante la presenza delle batterie, l'headset rimane comunque piuttosto leggero, per un comfort di utilizzo molto buono anche dopo un paio d'ore di utilizzo. Chi è abituato a cuffie con padiglioni in pelle probabilmente sentirà il tessuto leggermente ruvido sul viso, ma ci si abitua in fretta.

Funzionalità, software e utilizzo

Le G533 integrano al loro interno dei driver audio sviluppati da Logitech che prendono il nome audio Pro-G. Purtroppo mancano le specifiche di funzionamento, per cui non possiamo dare ulteriori dettagli tecnici, ma queste cuffie supportano l'audio 7.1 virtuale con lo standard DTS Headphone:X. Questo permette di ricreare un ambiente sonoro 7.1 e di gestirlo attraverso profili dedicati ai vari generi ludici (FPS, MOBA, etc.), ma anche attraverso l'equalizzatore integrato nel Logitech Gaming Software. Come anticipato, le G533 sono un headset esclusivamente wireless, con un'autonomia stimata in 15 ore, più che sufficienti per coprire anche le maratone ludiche più impegnative. Interessante notare come il microfono integri una funzione che permette di sentire la propria voce nelle cuffie, regolando però il volume in modo da non sovrastare gli altri suoni, per una resa finale del parlato molto buona.
A livello software, le G533 sono accompagnate dalla suite Logitech Gaming, che funziona da hub per tutte le periferiche dell'azienda, una bella comodità se ad esempio si utilizzano anche mouse e tastiera della linea G. I parametri su cui agire cambiano anche molto la resa audio, per cui l'headset riesce bene ad adattarsi a diverse preferenze. Nella schermata "G" si possono creare profili personalizzati adatti ai diversi giochi, con preset già pronti per i titoli più diffusi, oppure impostare una shortcut richiamabile dal pulsante presente sulle cuffie. Nella sezione dedicata al consumo energetico si può vedere il livello della batteria e l'autonomia residua, mentre nel pannello del mixer si possono gestire gli ulteriori profili preimpostati, questa volta dedicati però a diversi generi ludici, non a titoli specifici. A disposizione anche un equalizzatore a 10 bande per gestire l'audio, oppure uno semplificato solo con alti e bassi. L'ultima schermata è dedicata invece al 7.1 virtuale, attivabile e disattivabile a piacimento e con volumi regolabili per ogni singolo speaker virtuale.
Le opzioni non mancano di certo a queste cuffie, ma come si sentono? Partiamo con il terreno prediletto delle G533, ovvero il gaming. Abbiamo provato diversi giochi, ma dobbiamo ammettere che il grosso della prova è avvenuto con Resident Evil 7, un titolo che fa sobbalzare dalla sedia anche senza un audio curato a puntino. Il test con le G533 è stato molto positivo con il DTS Headphone:X attivo, soprattutto per quanto riguarda i canali surround. Qualche nota negativa arriva dal canale centrale, che si distingue poco dagli altri, e dalla presenza di un leggero riverbero che impasta forse un po' troppo il suono. Nonostante questo, giocare a Resident Evil 7 con queste cuffie fa il suo effetto, con i suoni dai canali posteriori che creano una tensione costante nella casa dei Baker. Disattivando il 7.1 il riverbero scompare, ma abbiamo comunque preferito tenerlo attivo per dare una maggiore enfasi all'ottimo titolo Capcom.

Le mancanze sul canale centrale non si fanno sentire molto in ambito gaming, utilizzando invece l'headset per il cinema l'incidenza di questo sull'esperienza d'uso aumenta, rendendo le voci meno chiare di quanto dovrebbero essere. Anche in questo caso però, il DTS Headphone:X rende la scena sonora molto avvolgente, con i canali surround rappresentati in modo impeccabile. Al netto del deficit sul canale centrale, tipico degli headset con audio multicanale virtuale, bisogna dire che l'esperienza d'ascolto rimane decisamente positiva, con alti ben rappresentati e bassi profondi ma mai distorti. Questo fa delle G533 anche un headset adatto all'ascolto musicale, almeno per generi specifici, come la musica elettronica, dove la rappresentazione dei bassi e degli alti è più importante rispetto alle frequenze medie.

Logitech G533 Le Logitech G533 sono un headset da tenere in seria considerazione se si sta cercando un paio di cuffie wireless da abbinare al PC e solo al PC. L’audio 7.1 virtuale funziona bene durante il gioco e anche nella riproduzione di film, a patto di scendere a compromessi con un canale centrale che fatica a spiccare dagli altri. Nella riproduzione musicale queste cuffie se la cavano altrettanto bene, almeno con generi specifici. Molto buona anche l’autonomia, che arriva anche a superare, seppur di poco, quella dichiarata. Un buon prodotto in definitiva, in grado di andare incontro alle esigenze della maggior parte dei gamer.

8