Recensione MSI B85M Gaming

La casa taiwanese ci presenta una nuova mainboard compatta, dedicata a nuovi e vecchi gamer.

INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessandro Sordelli inizia la sua avventura videoludica ereditando un leggendario Commodore 64 a cassette magnetiche, computer che gli apre le porte ai giochi di ruolo e tutto ciò che è fantascienza. Pur nutrendo da sempre un particolare amore per la piattaforma PC, non disdegna il panorama console. E' in giro su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Oggi la maggior parte delle persone associa il termine videogame alle console di Sony e Microsoft, dimenticando la versatilità e la potenza offerta dai tradizionali personal computer. Tuttavia, in qualità di macchine multimediali e gaming dalle qualità eccezionali, i PC si sono ritagliati un importante spazio nei salotti di chi ama l’home cinema e il gaming in alta definizione. Proprio per questo le soluzioni più piccole, come Mini-ITX e Micro-ATX (M-ATX) sono oggi sempre più in voga tra gli appassionati di videogame e di cinema. Anche Valve ha recentemente espresso la sua opinione in merito ai PC dal form factor ridotto, attraverso l’annuncio di una serie di personal computer appositamente pensati per la TV e ribattezzati per l’occasione Steam Machine.
Grazie a MSI siamo riusciti a mettere le mani su di un’interessante mainboard Micro-ATX ad alte prestazioni, la B85M Gaming, scheda contenuta nelle dimensioni ma grande nelle prestazioni. A questa scheda non manca proprio nulla e ve lo proviamo in questa breve ma concisa recensione.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

Per Everyeye non è il primo unboxing di una mainboard MSI serie Gaming: il contenuto non è diverso da quello che avevamo visto la volta scorsa. Alla piccola scheda si aggiunge una guida utente, le istruzioni per l’installazione, un disco DVD con driver e software, un simpatico segnaporta e un adesivo per customizzare il nostro case. Naturalmente non può mancare il pannello posteriore, rigorosamente nero, due cavi SATA e l’M-connector per i led e le porte audio del front panel.
Come detto poco sopra, siamo di fronte ad una scheda formato Micro-ATX relativamente contenuta nel volume e nelle dimensioni (244mm x 244mm), semplice da posizionare nel case e da montare. La colorazione è quella che distingue la gamma Gaming G Series del produttore taiwanese, ovvero nera con inserti e dettagli rossi. Il dissipatore sul chipset è decorato con il drago rosso simbolo e stemma dell’hardware MSI dedicato al gaming. Il Socket è l’LGA1150 con supporto alle CPU Intel di 4^ generazione, mentre gli slot PCI-Express 3.0 sono ben 4. Sul pannello posteriore troviamo l’immancabile porta PS/2, due USB 3.0, quattro USB 2.0, ethernet RJ45, ottico, HDMI, DVI, VGA, DisplayPort e infine i sei connettori per l’audio.

SPECIFICHE TECNICHE

L’utente PC un minimo pratico di hardware sa bene che una buona mainboard è la base di partenza per un computer efficiente e funzionale. Scegliendo la corretta piattaforma sarà infatti possibile corredare la scheda madre con dei componenti adeguati ad ogni esigenza, dal multimediale al gaming estremo. B85M Gaming di MSI dispone di gran parte delle feature indispensabili ad assemblare un discreto PC da gioco, a partire dal doppio slot PCI-Express per il multi GPU (SLi e Crossfire) e il supporto a memorie RAM fino a 1600MHz. Di norma il chipset Intel B85 non supporta il multischeda, ma in questo caso gli slot PCI-E lavorano in modalità 16x/4x permettendo così di installare due schede grafiche in parallelo (il collo di bottiglia si fa sentire però). La scheda di rete è certificata dal chip network Killer E2200 che forza la priorità dei pacchetti dati gaming quando stiamo giocando online, ottimizzando le prestazioni e diminuendo il lag. Il BIOS si rivela semplice da navigare e configurare grazie all’interfaccia UEFI Click BIOS 4. La parte audio, isolata dal resto della mainboard (ormai è uno standard sulle più recenti schede), è ottimizzata dal sistema Audio Boost con supporto alle specifiche Sound Blaster Cinema di Creative.
È indispensabile chiarire che, nonostante la presenza di OC Genie 4, il chipset B85 non permette di fare overclock ed è pertanto una soluzione consigliata solo a chi non ha esigenze di questo tipo (per OC la scelta ricade infatti sempre su Z87 o la nuova serie Z97). I nostri test confermano però che OC Genie permette di sfruttare appieno le funzionalità Turbo Boost del processore in dotazione, migliorando lievemente le prestazioni in ambito gaming e soprattutto multimediale.
Non dobbiamo dimenticare che siamo al cospetto di una mainboard di fascia economica, particolarmente adatta alle soluzioni compatte, preferibilmente con CPU di media potenza come la serie i5 di Intel. Materiali e componenti sono comunque sempre di prima qualità, con le certificazioni MSI che conosciamo ormai fin troppo bene: Military Class IV, VRM tre fasi e Dark Chokes dallo speciale design in grado di garantire un ottimo funzionamento anche alle alte temperature.

MSI B85M Gaming Questa Micro-ATX di MSI è la conferma degli ottimi risultati raggiunti dalla casa taiwanese su questo particolare formato di mainboard e più in generale sull’hardware dal form factor ridotto. All’atto pratico però, la scheda della serie gaming si differenzia ben poco dal modello della linea classica, la MSI B45M-G43 già da tempo disponibile sul mercato. Si tratta infatti di una scelta puramente estetica, con l’aggiunta di un paio di feature legate alla customizzazione della performance, tuttavia limitate dalla componentistica e dal chipset. MSI B85M Gaming è un’ottima scelta per il PC gamer alle prime armi in cerca di una mainboard da montare all’interno di un case piccolo, una soluzione economica in virtù del prezzo inferiore ai 100 €.