MSI Infinite A Recensione: un gaming PC potente e bello da vedere

MSI Infinite A è un computer da gioco che possiede tutto ciò che i giocatori si aspettano, da un hardware di alto livello a un ottimo design.

recensione MSI Infinite A Recensione: un gaming PC potente e bello da vedere
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

MSI Infinite è l'ultima serie di desktop da gioco dell'azienda, composta da computer che fanno leva - come da prassi - su un design aggressivo e, soprattutto, sull'utilizzo di LED RGB. L'Infinite A è il rappresentante più potente e tecnologicamente dotato dell'interna line-up, che si mostra all'utente in un tipico case middle-tower. Il PC integra al proprio interno i componenti di fascia più alta sul mercato, come processori Intel Core i7 e schede grafiche NVIDIA GTX 1070 o GTX 1080. MSI non si è però concentrata solo sull'hardware vero e proprio e sul design, ma ha anche prestato attenzione al raffreddamento del sistema, gestendo al meglio la posizione e l'orientamento dei componenti per creare un flusso d'aria mirato alle zone più calde.

Pack di vendita e bundle

La scatola esterna dell'MSI Infinite è completamente in cartone, con il logo dell'azienda in alto a sinistra e un disegno stilizzato del prodotto, oltre al nome della serie di appartenenza, che arricchiscono il frontale. Sui lati la confezione diventa di colore nero ma non ha nulla d'interessante, con i vari codici e seriali. Il retro è duale al frontale.
Il PC è incartato in una busta di plastica trasparente ed è tenuto in posizione, sulla parte bassa e sulla parte alta, da degli inserti in poliestere che attutiscono anche gli eventuali urti che possono occorrere durante il trasporto. All'interno della confezione troviamo, oltre al computer già montato e pronto per essere utilizzato, i cavi di alimentazione, libretti e manualistica varia e un pannello in vetro temperato, che può essere installato sul laterale sinistro al posto di quello in plastica; quest'ultimo è infatti installato di default e, rimuovendolo, è possibile impiegare il pannello in vetro in dotazione, rendendo il cabinet decisamente più elegante. L'operazione di smontaggio non è però propriamente indolore e richiede un po' di pazienza, in quanto il pannello in plastica non tende a venire via facilmente. Non si tratta chiaramente di un'operazione da effettuare tutti i giorni, per cui non si tratta di un vero difetto.

Design e caratteristiche

Il design dell'Infinite A, come accennato, è piuttosto improntato sull'aggressività, che probabilmente piacerà agli utenti interessati ad un prodotto di tale tipologia. Sul frontale la fa da padrona un sistema di LED che può essere controllato tramite l'applicazione Mystic Light per desktop, la quale consente di decidere il colore fra 16,8 milioni di tonalità. Poco più su c'è il pulsante di accensione in rosso, mentre al suo fianco troviamo jack per cuffie e microfono, porta USB 3.1 Type-C, USB 3.1 Type-A, USB 2.0 e una porta HDMI, utile per rendere semplice il collegamento di un'eventuale visore per la realtà virtuale - MSI la chiama VR-Link. Sul retro abbiamo invece lo scarico della ventola posteriore, i classici fori per l'aria dell'alimentatore e la dotazione I/O, che comprende due porte PS/2 (una per mouse ed una per tastiera), una VGA, due USB 2.0, porta ethernet, HDMI, due input USB 3.0, un ingresso USB 3.1 Type-A e un altro Type-C, il tutto assieme a tre jack audio. La scheda video, invece, offre tre DisplayPort, una DVI e una HDMI come display output. Il top del cabinet è dotato di una comoda maniglia che ne permette il trasporto, mentre il fondo possiede quattro piedini in gomma che contribuiscono alla stabilità della struttura.
Se si utilizza il pannello in vetro temperato sulla sinistra, è possibile guardare perfettamente l'interno del cabinet, che è impreziosito dai LED rossi presenti sulla ventola frontale, posteriore e del dissipatore. Questi non sono però controllabili tramite software e il loro colore rimane tale.
Per il raffreddamento l'azienda taiwanese ha fatto uso del sistema che essa chiama Silent Storm Cooling 3, che prevede una suddivisione in "camere" dell'interno del case. Esse sono tre, CPU chamber, GPU chamber e PSU chamber, possibili grazie al posizionamento verticale della motherboard.

L'audio è gestito dal sistema Audio Boost: l'audio del PC è certamente sopra la media e il suono può essere "editato" tramite la suite Nahimic 2, che abilita il virtual surround, l'amplificazione dei bassi e tanto altro.

Specifiche tecniche, benchmark e temperature

Il processore sotto il cofano dell'MSI Infinite A in nostro possesso è un Intel Core i7-7700, ovvero la versione liscia dell'i7-7700K. Questo PC, infatti, non supporta l'overclocking del processore ma, considerato che il dissipatore installato non è troppo distante da un sistema a basso costo, è una scelta corretta. La RAM a bordo è pari a 16 GB a frequenza 2400 MHz, mentre la scheda grafica è una NVIDIA GeForce GTX 1070, ovviamente in versione Gaming X di MSI. Lo storage è supportato da un hard disk meccanico grosso ben 2 TB, assieme ad un SSD PCIe da 256 GB, che assicura al sistema elevati tempi di risposta. Il PC supporta anche il Wi-Fi AC e il Bluetooth grazie ad un controller di Intel che, a mezzo di Gaming LAN Manager, dà priorità al traffico relativo al gioco piuttosto che a quello proveniente da altra tipologia di applicazioni. Ricordiamo infine che la macchina è completamente aggiornabile senza perdita di garanzia nei punti vendita aderenti all'iniziativa.

La nostra serie di prove è cominciata con The Witcher 3, un titolo piuttosto ostico da gestire. In 2K e con dettagli massimi, ma senza HairWorks di NVIDIA, abbiamo ottenuto circa 59 FPS.
Con DOOM, invece, abbiamo circa 105 FPS col preset "incubo".
Su Battlefield 1 siamo riusciti ad ottenere, sempre a risoluzione 2K e con massimo livello di dettaglio, 73 frames per il secondo.
Il nostro giro di test è proseguito con Forza Horizon 3, titolo dall'incredibile qualità grafica. In questo caso, con il preset "Ultra", il livellamento del frame rate attivato e l'ottimizzazione dinamica attiva, abbiamo 81 FPS.
I benchmark si sono conclusi con Watch_Dogs 2, sul quale siamo riusciti a giungere a 45 frames per secondo con il PC di MSI.
Le temperature possono essere controllate dal software MSI Command Center, che tra l'altro offre anche un controllo delle frequenze del processore e della funzionalità Game Boost. Per queste ultime abbiamo registrato 38 e 35 gradi rispettivamente per CPU e GPU in idle, mentre sotto carico la loro temperatura è arrivata sino a 71 e 82 gradi.

MSI Infinite A MSI Infinite A è il tipico computer da gioco che un gamer si aspetterebbe: design aggressivo, hardware di prima fascia, LED RGB integrati a bordo e tante feature esclusive per il gioco. Questo modello è impreziosito dal pannello in vetro temperato, piuttosto elegante e che a noi è piaciuto molto. Oggigiorno l’hardware è anche bello da vedere, e una soluzione di tale tipologia consente di stupire gli amici permettendo loro di guardare all’interno del computer, rivelando anche i LED sparsi sulle ventole e sul dissipatore. Le performance sono ottime con la risoluzione da noi testata e, considerata la qualità del dissipatore, è stato saggio utilizzare un i7-7700 piuttosto che la sua variante “K”. Il prezzo della versione base di questo PC è di 999€ e include CPU I5 7400, 8 GB di RAM, disco da 2 TB, disco NVMe da 128 GB e GTX 1050 Ti, mentre la variante da noi testata costa 1799€.

8.5