Netgear Nighthawk S8000: ecco il primo switch dedicato al gaming Recensione

Netgear ha messo sul mercato il primo switch esplicitamente da gioco, denominato Nighthawk S8000, che promette prestazioni elevate.

recensione Netgear Nighthawk S8000: ecco il primo switch dedicato al gaming Recensione
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

Uno switch di rete non è un dispositivo a cui i videogiocatori guardano di solito per ottenere il massimo dalla propria connessione. Un device di tale tipologia è in effetti non sempre utile in ambito casalingo, ma piuttosto è impiegato con maggiore efficienza in ambito aziendale. È per questo motivo che gli switch definiti esplicitamente da gioco non esistono, o meglio, non esistevano prima dell'arrivo del Nighthawk S8000 di Netgear. Si tratta del primo switch gaming in assoluto sul mercato, che promette di offrire all'utente finale delle prestazioni di rete elevate, con la caratteristica gestione a priorità che contraddistingue i device da gioco. Partecipare infatti ad un torneo competitivo richiede che ogni pacchetto inviato e/o ricevuto viaggi ad una certa velocità per garantire una determinata specifica in termini di latenza, in maniera tale che non si perda alcun colpo e che si rimanga sempre sincronizzati con il server della partita; tali caratteristiche sono infatti offerte dai router ad alte prestazioni, che guardano anche all'ambito videogiocatori. Netgear, dal canto suo, grazie alla famiglia denominata Nighthawk, ha messo sul mercato svariati dispositivi di rete dedicati al gaming, ed è proprio a tale gamma che l'S8000 si aggiunge.

Pack di vendita, bundle e design

La confezione di vendita di Nighthawk S8000 presenta un'estetica piuttosto elegante, con una finestra di plastica trasparente sul frontale che consente di vedere immediatamente lo switch alloggiato nel suo scompartimento. Sui lati della scatola esterna non c'è nulla di interessante, mentre sul retro Netgear presenta le principali caratteristiche e gli ambiti di utilizzi del dispositivo.
La confezione si apre tirando verso l'alto la parte anteriore, e al di sotto dello switch abbiamo il bundle, che in realtà è abbastanza scarno: esso integra, infatti, esclusivamente il manuale per le istruzioni, le informazioni sulla garanzia e l'alimentatore a muro. Nessun cavo ethernet è incluso nella confezione.
Esteticamente il Nighthawk S8000 è un dispositivo dal look futuristico e dalle linee moderne, grazie alla sua forma esagonale e spigolosa, che lo rende estremamente accattivante. L'esagono che rappresenta la struttura della scocca dello switch è irregolare, con i laterali inferiori più lunghi di quelli superiori, conformazione che conferisce al prodotto uno stile ancora più aggressivo.

Il colore predominante è il nero con un effetto leggermente lucido, che si alterna al blu elettrico dei dettagli. Al centro c'è un caratteristico LED che si illumina proprio di quest'ultimo colore quando l'S8000 è acceso (esso è indicato dalla classica icona dell'accensione). Poco più in alto c'è il logo dell'azienda, mentre ogni porta ethernet è caratterizzata da una rispettiva luce, sempre sulla tonalità blu. Sul retro troviamo le otto porte ethernet dello switch, assieme ad un tasto per spegnere i LED a bordo e al foro a cui collegare l'alimentazione. L'ottava porta è dedicata al collegamento del router da cui arriva la rete, ed è denominato "Uplink".
Sul fondo non c'è nulla di interessante a parte i piedini che lo tengono saldamente alla superficie su cui è poggiato. La scocca è in alluminio e contribuisci allo smaltimento del calore, che potrebbe farsi intenso quando tutte le porte ethernet sono occupate.

Caratteristiche ed esperienza d'uso

La configurazione dello switch è piuttosto semplice ed è indicata anche per i principianti. Dopo aver collegato l'alimentazione, il router e i dispositivi che si vogliono utilizzare, il Nighthawk S8000 è di fatto quasi pronto per essere sfruttato. Il passo successivo è quello di andare sul proprio browser web impiegando uno dei dispositivi connessi tramite ethernet allo stesso switch, scrivere nella barra degli indirizzi l'IP riferito al Nighthawk e giungere all'interfaccia grafica. Essa cambia da smartphone o un computer, ma basta seguire le semplicissime istruzioni a schermo per ultimare la configurazione. Se tutto è stato fatto correttamente la luce al centro della scocca diventa permanentemente blu. Netgear consiglia di connettere i componenti coi quali si gioca (per esempio il classico computer desktop) alla porta numero uno, di utilizzare l'ingresso due per i dispositivi di streaming e rifarsi poi alle restanti per gli altri device generici. Lo switch presenta alcuni profili integrati nel software, e probabilmente questi vanno ad interagire sulla priorità dei pacchetti destinati alle varie porte - da qui arriverebbe quindi la necessità di collegare device di natura differente a diversi output ethernet.

I profili selezionabili tramite l'interfaccia grafica web sono tre e si chiamano "gaming", "media streaming" e "standard", le cui etichette sono auto esplicative. Il suggerimento è quello di utilizzare il profilo a seconda dell'attività che si sta svolgendo: se per esempio l'obiettivo è giocare allora il profilo gaming è quello più adatto, che presumibilmente darà priorità alla porta ethernet numero uno (alla quale dovrebbe essere connesso il dispositivo con cui si gioca).
Netgear ha integrato su questo switch una tecnologia personalizzata di link aggregration che, a mezzo di più porte ethernet, riesce ad aumentare la larghezza di banda complessiva per una singola connessione di rete. Grazie a questa, alle politiche di quality of service integrate nel software e a tanti altri accorgimenti, il Nighthawk S8000 riesce a non essere un collo di bottiglia sulla qualità della connessione di rete, e utilizzandolo a valle del nostro router non abbiamo praticamente perso banda con un singolo computer connesso alla porta ethernet numero uno, a testimonianza delle sue elevate prestazioni. Con tre computer non abbiamo invece visto il ping aumentare più del necessario, e l'esperienza di gioco è rimasta sempre di ottimo livello.

Netgear Nighthawk S8000 Nighthawk S8000 è uno degli switch più veloci e più di qualità mai costruiti; oltre a essere bello da vedere, questo prodotto offre agli utenti high-end un componente adatto alle reti più veloci, che consente di non perdere velocità quando si ha bisogno di più porte ethernet. Non abbiamo potuto provare il dispositivo con tutte le otto porte ethernet occupate a causa della mancanza fisica di così tanti device da connettere, ma è chiaro che siamo di fronte ad uno degli switch più performanti sul mercato. Un prodotto del genere probabilmente non verrà acquistato dagli utenti che lo devono utilizzare in ambito domestico, a meno che il nucleo familiare non sia ampio e quindi ricco di dispositivi, ma piuttosto è ideale da acquistare per organizzare un LAN party e garantire ad ogni nodo della rete delle prestazioni di primo livello. Il costo del prodotto di Netgear si aggira attorno ai 110 €, certamente una richiesta un po’ elevata per il portafoglio degli utenti ma in larga parte giustificata dalla qualità finale.

8.6

Altri contenuti per Netgear Nighthawk S8000