Sony XD8505: 55" 4K HDR dal design minimal e moderno Recensione

Sony propone un TV di fascia media dal design davvero riuscito, con un'ottima resa in 4K ma con qualche limite nella riproduzione dell'HDR.

recensione Sony XD8505: 55' 4K HDR dal design minimal e moderno
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Il mercato TV è oggi quanto mai variegato, con modelli dotati di caratteristiche molto diverse gli uni dagli altri, che influenzano in modo marcato la qualità video. Con l'arrivo del 4K e soprattutto dell'HDR, abbiamo assistito a un netto miglioramento delle tecnologie legate ai pannelli e alla retroilluminazione, almeno nei modelli di punta. L'utenza però necessita anche, e soprattutto, di modelli di fascia media e bassa, che rappresentano la parte più larga dei volumi di vendita. Questi TV riescono a soddisfare bene le esigenze dell'utente medio, ma le rinunce da fare in termini di qualità non sono poche. Anche Sony ha nella sua lineup prodotti di ogni tipo, dagli entry level ai top di gamma, fino a soluzioni come l'XD93, che fa da ponte tra le varianti di medio livello e quelli più accessoriate. L'XD8505 di cui vi parliamo oggi invece è un modello dalle pretese più basse rispetto all'XD93, che cerca comunque di portare la classica esperienza visiva e d'uso dei TV Sony in una fascia di prezzo più bassa.

Design e telecomando

Il lavoro svolto dai designer Sony per questo XD8505 è davvero ottimo. Il TV si presenta molto bene, con un'estetica moderna e minimal. Di norma diamo meno peso al fattore estetico rispetto a quello tecnico, ma nel caso dei TV il discorso cambia radicalmente. Un televisore infatti non deve solo appagare l'occhio con immagini di qualità, ma deve fare la sua figura anche da spento, per amalgamarsi bene con l'arredamento che lo circonda. La proposta Sony riesce bene a spiccare dalla massa, riprendendo i dettami stilistici della casa giapponese in tutto e per tutto. Le cornici sono sottilissime, così come lo spessore. Il frame che circonda il pannello e la parte posteriore sono in metallo, mentre la parte della scocca che custodisce l'elettronica, nella zona posteriore bassa, è in policarbonato. Anche la base è realizzata in metallo satinato, a completare un colpo d'occhio davvero ottimo. Le connessioni disponibili nella parte posteriore comprendono 4 HDMI con HDCP 2.2, tre USB, di cui una 3.0, uscita per le cuffie con jack da 3.5mm, presa ethernet, una component, una scart, un'uscita audio ottica, doppio tuner satellitare e ingresso RF per il digitale terrestre. Per quanto riguarda le connessioni senza fili abbiamo il Wi-Fi b/g/n/ac e il Bluetooth 4.1. Le dimensioni del pannello sono di 123,1 x 71,7 x 4,4 cm, che diventano 123,1 x 77,0 x 26,3 cm considerando il piedistallo, per un ingombro piuttosto ridotto.

Il telecomando è lo stesso visto nell'XD93, caratterizzato da una superficie superiore gommata e da una inferiore in policarbonato più rigido. La particolarità di questo controller è l'assenza di aperture tra un tasto e l'altro, andando a formare una una superficie uniforme lungo tutta la periferica, un bel vantaggio in caso di contatto con i liquidi, agevolando anche la pulizia del controller. Il telecomando integra anche un microfono, per utilizzare la ricerca vocale di Android TV, che funziona per altro piuttosto bene. Tra le shortcut troviamo due tasti dedicati a Netflix e a Google Play Video, che possono così essere lanciati in modo molto veloce.

Caratteristiche tecniche

Il sample di prova inviatoci da Sony ha una diagonale di 55" e ospita un pannello IPS LED 4K con retroilluminazione Edge LED, compatibile ovviamente anche con lo standard HDR. Rispetto al modello dello scorso anno il TV è molto diverso a livello tecnico, con il passaggio da un pannello VA a uno IPS. Se da un lato questo porta angoli di visione migliori, dall'altro il contrasto e la qualità dei neri perde di conseguenza. Vedremo dopo se questa scelta ha portato a rinunce di qualche tipo durante la visione, per ora meglio proseguire con le specifiche. A bordo troviamo il processore di immagine X1 4K, a suo agio con ogni tipo di sorgente video. Attraverso dei particolari algoritmi, questo TV riesce bene a destreggiarsi tra varie risoluzioni, restituendo una resa finale, almeno a livello di pulizia dell'immagine, decisamente buona. Anche partendo da fonti SD il risultato finale è piuttosto soddisfacente, di certo superiore alla media. Per quanto riguarda i tempi di risposta, ci troviamo di fronte a un pannello che non spicca dalla massa in quanto a velocità di aggiornamento, con il 1080p che si assesta intorno ai 34 ms con Game Mode attivo, mentre in 4K e con HDR attivo i tempi salgono a circa 57 ms. Valori che permettono di giocare bene in single player ma che in multi diventano altini, ma comunque in media per i TV di questa fascia di prezzo del 2016.

Software

A bordo del Sony XD8505 troviamo Android TV, in versione 5.1.1. Sony ha già annunciato l'aggiornamento ad Android 7 nel corso del 2017, una notizia positiva, per cui va dato merito all'azienda giapponese di curare anche i modelli non proprio nuovissimi dal punto di vista software. Come evidenziato anche in altre recensioni di TV con a bordo Android, il sistema operativo di Google necessita di una bella rinnovata, speriamo quindi che in futuro Big G curi maggiormente il suo OS per TV. Innanzitutto la fluidità è ancora lontana dall'essere ottimale, problema che colpisce anche modelli superiori a questo XD8505. Lag e scattosità, pur non pregiudicando l'esperinza d'uso, si vedono, e rispetto ai concorrenti come Firefox OS e WebOS di LG la differenza c'è. Di contro però abbiamo un parco app più variegato dei concorrenti, che comprende anche la nuovissima app per Amazon Prime Video, che funziona già molto bene. Rispetto alla nostra esperienza con l'XD93 positiva anche la prova con Netflix, che durante tutti test è crashata una sola volta, risultando di fatto molto più stabile che in passato. Non mancano poi le app di Infinity e degli altri servizi di streaming Mediaset, come anche software per l'IPTV e molto altro. Da questo punto di vista Android TV è in vantaggio rispetto ai concorrenti, anche perché gli utenti più esperti possono installare app prese dal tradizionale store di Google per smartphone. Il risultato finale varia da app ad app, ma si tratta comunque di una possibilità in più per gli utenti, che espande molto le possibilità di utilizzo offerte.

Esperienza d'uso

Osservando la scheda tecnica del Sony XD8505 si può notare un elemento che ha un'incidenza importante sulla resa finale: il passaggio, rispetto al modello dello scorso anno, da un pannello VA a uno IPS. A questa va aggiunta l'assenza del local dimming, fondamentale per gestire la retroilluminazione. I pannelli VA, pur avendo in genere un contrasto e una resa dei neri migliore, offrono tempi di risposta più alti degli IPS, che di contro hanno una resa cromatica superiore e angoli di visuale più elevati. Per quanto riguarda il sistema di retroilluminazione, al contrario dei modelli più evoluti, che utilizzano il local dimming, la proposta Sony utilizza la tecnologia Edge LED. Con il local dimming, la parte posteriore dello schermo è divisa in zone, con LED che vengono gestiti in modo autonomo e rappresentano così nel modo migliore la scena (nei modelli più evoluti ci sono più zone e più LED). L'Edge Led impiega invece una o più strisce di LED posizionate sui bordi dello schermo, un scelta che permette di contenere i costi ma che, combinata al pannello IPS, pone qualche limite all'XD8505. Partiamo con i contenuti SD e Full HD, che grazie al processore di immagine Sony vengono sempre gestiti molto bene a livello di qualità visiva. Dopo la calibrazione del pannello, fatta utilizzando come base la modalità Cinema Pro, la resa è fin da subito molto buona, con colori eccellenti e una pulizia nell'immagine che colpisce favorevolmente. In 4K la situazione migliora ancora, con il Sony che tira fuori il meglio di sé. A livello di immagine nulla da eccepire, ma il contrasto e il livello dei neri non rende certamente al massimo, con le tonalità più scure che perdono molto rispetto alla scena generale. Abbiamo scelto una luminosità pari a 10 nel menù delle impostazioni, su un massimo di 50, per i contenuti SD, Full HD e 4K, ma già a questo livello abbiamo osservato fenomeni di Backlight Bleed nella zona bassa del pannello, che ospita la striscia LED deputata alla retroilluminazione.

Niente di troppo fastidioso ma osservando attentamente si nota. Il problema si fa invece più consistente con l'HDR, che imposta la retroilluminazione al massimo. La resa del 4K con HDR di questo XD8505 è buona nelle scene luminose, almeno a livello cromatico, ma il contrasto non riesce a reggere l'HDR come dovrebbe. Il sistema di retroilluminazione Edge LED non riesce a gestire al meglio le zone scure, tanto che in queste scene si può vedere la striscia di LED nella parte bassa che aumenta e diminuisce l'intensità della retroilluminazione per cercare di rappresentare la scena, con risultati piuttosto deludenti. Nonostante questo, la qualità video dell'XD8505 rimane più che buona nella maggior parte dei contenuti, dando il meglio di sé soprattutto con quelli in 4K senza HDR.

Sony XD8505 Sony ha realizzato un TV dall’ottimo design, che si sposa bene con i living moderni. Con un prezzo di circa 1400€ online, la proposta della casa giapponese è interessante, ma chi l’acquista deve fare i conti con i limiti derivati da un sistema di retroilluminazione che non permette di godersi l’HDR per come è stato pensato. Anche con i contenuti in 4K, Full HD e SD ci sono dei limiti derivati dai neri poco profondi e da fenomeni di Backlight Bleed (seppur appena abbozzati), ma la loro resa rimane comunque discreta, soprattutto con il 4K, dove il TV Sony raggiunge l’apice in quanto ad accuratezza visiva. Nonostante i tempi di risposta nella media, nel gaming questo televisore si comporta più che bene, sia con i titoli PS4 che PC. In definitiva quindi, il Sony XD8505 è un prodotto di discreta fattura, bellissimo da vedere da spento ma con qualche imperfezione nella resa, che non lo rende adatto agli utenti più esigenti dal punto di vista della qualità visiva.

7.5