Rubrica Android: App del Mese

Diamo uno sguardo alle novità più interessanti sullo store digitale di Google.

rubrica Android: App del Mese
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Il variegato mondo Android è composto da decine di dispositivi diversi tra loro. Uno dei punti in comune tra le diverse anime che compongono l'ecosistema di Google sono le applicazioni presenti nel Play Store, che superano il milione. Del resto, l'importanza delle app è determinante per il successo di un sistema operativo mobile, basti pensare a quanto accaduto a Blackberry, che con Blackberry World non ha saputo rimanere al passo dei diretti concorrenti, rimanendo quasi tagliata fuori dal mercato. Bisogna però ricordare che quantità non significa qualità, come dimostrano le migliaia di applicazioni clone presenti nel Play Store. Districarsi nelle giungla di possibilità offerte diventa sempre più complicato dunque; l'intento di questa rubrica è quello di prendere in esame alcune tra le applicazioni più famose dello store, come anche di consigliarne altre che potrebbero passare inosservate nell'immenso market di Google. Vista la quantità di dispositivi Android, è bene precisare che tutte le app sono state testate con un LG G2 con a bordo Android 4.2.2.

LE APP DEL MESE

IMDb

Compatibilità: 2.3.3 o superiore
Dimensione: 5.1 MB
Lingua: Italiano/Inglese
Costo: Gratis

L'app definitiva per gli amanti del cinema. Internet Movie Database raccoglie informazioni dettagliate su ogni pellicola prodotta, sia per il cinema che per la televisione, descrivendo in ogni minimo particolare tutto ciò che riguarda il mondo della celluloide. Se volete conoscere quanto ha incassato un film, IMDb ve lo dirà; se volete scoprire l'identità di una comparsa rimasta sullo schermo solo pochi secondi, IMDb saprà dare un nome a quel volto. É possibile anche creare una propria watchlist, come anche votare e commentare tutte le pellicole presenti nel database. La quantità di informazioni che è possibile consultare è davvero notevole e permette di scoprire molte curiosità sulle vostre pellicole preferite. Volendo trovare un lato negativo, bisogna precisare che, nonostante l'applicazione sia interamente in italiano, la maggior parte delle informazioni sono in inglese. Del resto, il Play Store è pieno di app che consentono di vedere trailer o trovare semplici informazioni sull'ultimo film uscito. Se questo non basta, non potrete fare altro che affidarvi a IMDb, una vera e propria bibbia per ogni appassionato di cinema.

Muzei

Compatibilità: Android 4.2 o Superiore
Dimensione: 1,8 MB
Lingua: Inglese
Costo: Gratis

Stanchi dei soliti wallpaper? Se la risposta è si, allora Muzei potrebbe fare al caso vostro. L'applicazione è stata creata da Roman Nurik, sviluppatore Google e già autore del wiget DashLock. Il suo funzionamento è molto semplice: ogni giorno, Muzei provvederà a cambiare lo sfondo del terminale, proponendo immagini in alta risoluzione dei più grandi capolavori della storia dell'arte. É possibile modificare gli sfondi sfumandoli o offuscandoli a piacimento, mentre con un doppio tap sulla home sarà possibile vedere le immagini proposte a pieno schermo, in tutta la loro bellezza. Nel caso in cui l'arte non faccia per voi, Muzei supporta delle estensioni, create dagli stessi utenti, che ampliano il suo campo di utilizzo, permettendo di scegliere immagini presenti su Flickr, 500px, Tumblr e Reddit. L'applicazione è stata rilasciata da pochissimi giorni ma sullo store sono già presenti diversi plug-in, in continua espansione e tutti gratuiti.

Ultimate Guitars Tabs & Chords

Compatibilità: Android 2.x o superiore
Dimensione: 4 MB
Lingua: Inglese
Costo: 2,19€

Se amate suonare la chitarra con gli amici, questa applicazione è fatta apposta per voi. Ultimate Guitars Tabs & Chords contiene infatti un database di migliaia di tablature e accordi per chitarra, senza dimenticare quelli per basso e ukulele. L'elenco dei brani presente nell'app è praticamente infinito e può contare sull'enorme archivio dell'omonimo sito, un vero punto di riferimento per il settore. É possibile anche sincronizzare il proprio account Ultimate Guitar con lo smartphone, in modo da avere sempre in tasca i propri spartiti preferiti. Per gli utenti più esigenti, Ultimate Guitars Tabs & Chords consente di ampliare le proprie funzionalità attraverso acquisti in-app, i quali non pregiudicano il normale utilizzo del software, già completo nella versione base.

Greenify

Compatibilità: Android 4.x o superiore
Dimensione: 1,06
Lingua: Italiano
Costo: Gratis

Le applicazioni che promettono di ridurre il consumo di batteria e memoria RAM sono molto usate e diffuse. Troppo spesso però, questa promessa non viene mantenuta, con il risultato che il software installato appesantisce ancora di più il lavoro dello smartphone. Greenify nasce come applicazione esclusiva per terminali rootati ma oggi, con gli ultimi aggiornamenti, risulta perfettamente funzionante su tutti i dispositivi. Ma cosa fa Greenify? Semplicemente, si occupa di ibernare determinate applicazioni, selezionate dagli utenti, e non consente loro di occupare risorse di sistema, facendo risparmiare memoria RAM e batteria. L'interfaccia utente è molto semplice e intuitiva e consente la gestione delle applicazione ibernate con pochi semplici tap. Sullo store è presente anche una versione a pagamento, che al costo di 2,29€ consente di ricevere le notifiche anche dalle app ibernate, attraverso i servizi Google Cloud Messaging, rendendo Greenify una delle migliori applicazioni presenti sul market.

SwiftKey

Compatibilità: Android 2.2 o superiore
Dimensione: 16,7 MB
Lingua: Italiano
Costo: 3.99

Il primo appuntamento dedicato alle applicazioni Android non poteva non prendere in considerazione SwifKey, la tastiera dei record. Si tratta dell'app più venduta sul Play Store nel 2013 e, utilizzandola, si capisce perfettamente il motivo. SwiftKey offre infatti un tool completo per personalizzare la propria tastiera, consentendo di modificare il tema ed il layout dei tasti, di visualizzare statistiche approfondite su ciò che scriviamo e di scegliere tra diversi metodi di input. Il vero pezzo forte dell'app tuttavia è la sua capacità di apprendere lo stile di scrittura di chi la utilizza, rendendo la digitazione delle parole molto più veloce e precisa. Utilizzandola, capita spesso di non dover nemmeno terminare la prima parola di una frase; questo perché il software è in grado, sulla base delle precedenti digitazioni, di comprendere ciò che si vuole esprimere, restituendo suggerimenti che risultano quasi sempre sensati e utili. Il prezzo non è proprio a buon mercato, ma i frequenti saldi permettono di avere SwiftKey con un forte sconto, grazie alla quale porterete a casa una vera killer application per il vostro robottino verde.

I GIOCHI DEL MESE

10000000

Compatibilità: Android 2.2 o superiori
Dimensione: 15,2 MB
Lingua: Inglese
Costo: 1.99€

10000000 è un titolo dal look retrò, che fa della semplicità la sua principale forza. Semplicità solo apparente, in quanto il gioco mostra un game concept davvero unico. Il titolo infatti è un mix tra un classico jewel game e un gioco di ruolo, in cui si vestiranno i panni di un eroe senza nome, intrappolato in un dungeon. L'unico modo per fuggire è quello di totalizzare 10000000 di punti in una sola corsa all'interno del dungeon stesso. Lo schermo viene diviso in due parti durante la partita: in quella superiore è presente l'eroe, in quella inferiore invece sono visualizzati diversi tasselli, da combinare in base agli ostacoli che si incontrano durante la corsa. Ovviamente, durante i primi momenti di gioco è impossibile raggiungere il punteggio necessario; per farlo, bisognerà potenziare le capacità del nostro eroe, migliorando le sue skills di combattimento, armatura e magia. L'unico modo per farlo è raccogliere risorse durante le partite, niente scorciatoie o acquisti in-app. Certamente, la parte grafica non è next-gen, quello che conta tuttavia è che il titolo permette diverse ore di divertimento, incollandovi letteralmente allo schermo dello smartphone.

Organ Trail - Directors Cut

Compatibilità: Android 2.1 o superiore
Dimensione: 46,9 MB
Lingua: Inglese
Costo: 2.30€

Nel 1971 alcuni studenti del Carleton College in Minnesota iniziano a sviluppare "The Oregon trail", un'avventura testuale educativa creata per insegnare la storia delle rotte di migranti che si spostavano sull'omonima pista dell'Oregon. Oggi, "Organ Trail - Directors Cut" rende omaggio al suo predecessore, riproponendo le stesse meccaniche di gioco ma inserendo i personaggi in un contesto diverso, ovvero nel bel mezzo di un apocalisse zombie. L'obbiettivo finale è quello di trovare una città libera e tranquilla in cui rifugiarsi dei famelici vaganti, viaggiando per gli Stati Uniti. Ovviamente, i problemi non tarderanno ad arrivare: non bastassero gli zombie, i personaggi dovranno vedersela con la scarsità di cibo e munizioni, con la messa a punto del mezzo di trasporto e con la gestione del gruppo. "Organ Trail - Directors Cut" è un'avventura d'altri tempi, capace però di divertire e di far calare il giocatore in un mondo dominato dai morti viventi.

Flappy Bird

Compatibilità: Android 2.1 o superiore
Dimensione: 2,17 MB
Lingua: Inglese
Costo: Gratis

Il caso mediatico delle ultime settimane non poteva che essere inserito tra i giochi consigliati per questo mese. Flappy Bird ha avuto un successo planetario prima di venire ritirato dallo store per volere del suo stesso autore, Dong Nguyen. Gli elementi che lo hanno portato a prendere questa decisione sono avvolti in un alone di mistero, tuttavia è chiaro che questa mossa ha portato il gioco agli onori delle cronache globali, rivelandosi un'astutissima manovra pubblicitaria. La meccanica di gioco è semplice: sullo schermo scorrono, da destra verso sinistra, dei tubi, in un scenario che ricorda molto da vicino quello di Mario Bros; il nostro compito sarà quello di tappare sullo schermo per consentire al volatile dagli occhi a palla di superare gli ostacoli. Tutto qui? Effettivamente si, resta il fatto che una partita al gioco più chiacchierato del momento è utile per farsi un'idea dei motivi che lo hanno portato a diventare uno dei passatempi maggiormente utilizzati nel panorama Android.

Dead Trigger 2

Compatibilità: Android 4.x o superiore
Dimensione: 2,5 GB
Lingua: Italiano
Costo: Gratis

Dead Trigger 2 rappresenta quanto di meglio ci si possa aspettare dalla grafica di un titolo per cellulare. La prima cosa che salta subito all'occhio avviando l'ultimo lavoro di MADFINGER Games è infatti il livello di dettaglio raggiunto, davvero impressionante, soprattutto se siete possessori di uno smartphone di ultima generazione. Le meccaniche di gioco ricalcano quelle dei classici sparatutto mobile, anche se il sistema di controllo introdotto in questo capitolo consente di falciare centinaia di non morti semplicemente spostando la visuale: per far fuoco infatti non è necessario fare alcun tap sullo schermo. Anche se questo sembrerebbe limitare fortemente la difficoltà del titolo, bisogna ammettere che il sistema funziona bene e permette di divertirsi senza però minare la complessità generale del gioco, che lascia comunque la possibilità di tornare a un metodo più standard. Altro particolare da segnalare è la presenza di acquisti in-app, che consentono di procedere più velocemente nelle missioni, ma non sono comunque indispensabili.

Into the dead

Compatibilità: Android 2.3.3 o superiore
Dimensione: 30 MB
Lingua: Italiano
Costo: Gratis

I running game sono un genere piuttosto diffuso sugli store di tutte le piattaforme. Into the dead appartiene certamente a questa categoria, discostandosi però dalla massa e proponendo una leggera variazione dal tema. Il primo particolare che balza all'occhio è la visuale, totalmente in soggettiva; un altro elemento che si percepisce quasi subito è la forte tensione che questo tipo di visuale riesce a donare, immergendo il giocatore in un ambiente tetro e lugubre, pullulante di morti viventi. Lo scopo del gioco è quello di percorrere la maggiore distanza possibile senza essere presi e divorati da uno zombie. Per farlo, si potrà scegliere tra diversi metodi di controllo che consentono di spostare il malcapitato fuggitivo da destra a sinistra, utilizzando anche armi di vario tipo che lo aiuteranno nella sua impresa. Anche in questo caso, il titolo è gratuito con la possibilità di effettuare acquisti in-app; va precisato tuttavia che durante le frenetiche corse verso la libertà il gioco provvederà a fornire moneta spendibile per gli acquisti in buona quantità, consentendo di ottenere armi e potenziamenti senza troppi problemi.