Rubrica Android: le App del Mese - Giugno 2014

Uno sguardo alle app più interessanti viste questo mese sul Play Store di Google: Giugno 2014

rubrica Android: le App del Mese - Giugno 2014
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Il variegato mondo Android è composto da decine di dispositivi diversi tra loro. Uno dei punti in comune tra le diverse anime che compongono l'ecosistema di Google sono le applicazioni presenti nel Play Store, che superano il milione. Del resto, l'importanza delle app è determinante per il successo di un sistema operativo mobile, basti pensare a quanto accaduto a Blackberry, che con Blackberry World non ha saputo rimanere al passo dei diretti concorrenti, rimanendo quasi tagliata fuori dal mercato. Bisogna però ricordare che quantità non significa qualità, come dimostrano le migliaia di applicazioni clone presenti nel Play Store. Districarsi nelle giungla di possibilità offerte diventa sempre più complicato dunque; l'intento di questa rubrica è quello di prendere in esame alcune tra le applicazioni più famose dello store, come anche di consigliarne altre che potrebbero passare inosservate nell'immenso market di Google. Vista la quantità di dispositivi Android, è bene precisare che tutte le app sono state testate con un LG G2 con a bordo Android 4.4.2.

Le App Del Mese

TomTom Navigazione e Traffico

Compatibilità: Android 4.0.3
Dimensione: 45 MB
Lingua: Italiano
Costo: Gratis

Android dispone di un servizio di navigazione basato su Google Maps, più che sufficiente per chi non ha troppe pretese. Per coloro che desiderano qualcosa di più invece, l’applicazione TomTom Navigazione e Traffico potrebbe fare al caso loro. Fino a poche settimane fa, l’app era a pagamento, ma ora il pacchetto è disponibile al download gratuito, che consente di navigare senza spendere un centesimo fino a 75 Km al mese. Oltre questa soglia si dovrà invece sottoscrivere un abbonamento, con durata mensile, annuale o triennale. Passando alle caratteristiche, l’app consente di utilizzare il database di mappe TomTom per la navigazione, fornendo inoltre utili indicazioni per quanto riguarda il traffico, grazie alla funzione TomTom Traffic. Da segnalare inoltre la possibilità di scaricare le mappe direttamente sul proprio dispositivo, particolare che consente di risparmiare preziosi MB di traffico dati. Presente anche la funzione che consente la visualizzazione sulla mappa degli autovelox, che avvisa i guidatori della loro attività tramite avvisi acustici.


Perfectly clear

Compatibilità: Android 2.3.3 o Superiore
Dimensione: 18 MB
Lingua: Inglese
Costo: 2,01€

Perfectly clear è un’app per il ritocco fotografico, che utilizza però un punto di vista diverso rispetto alle numerose proposte di questo tipo presenti nello store. Perfectly Clear infatti cerca di migliorare la qualità della foto, sia in automatico sia attraverso le impostazioni dell’utente, puntando tutto sul claim “Cattura la vita senza filtri”. Gli strumenti a disposizione sono davvero molti e il successo ottenuto sullo store lascia intendere come l’impegno profuso nella sua realizzazione abbia dato i suoi frutti. Molto comoda è la slide bar che compare quando si apre una foto all’interno del software, che consente di osservare in tempo reale le correzioni apportate all’immagine. In tempi in cui i toni seppia la fanno da padrone sui social network, questa applicazione cerca di andare controtendenza, cercando di riportare la fotografia alle origini, con meno fronzoli e più realtà.


Dolphin Browser

Compatibilità: Android 2.0.1 o superiore
Dimensione: 3,6 MB
Lingua: Italiano
Costo: Gratis

Sono diversi i browser disponibili su piattaforma Android, ognuno dei quali è dotato di caratteristiche particolari. Dolphin Browser, con oltre ottanta milioni di download, rappresenta uno dei più diffusi esempi di questa categoria, che risulta tra le più scaricate dagli utenti. La prima caratteristica da segnalare sono sicuramente le gesture, che consentono di personalizzare al massimo lo stile di navigazione. La parola stile non è stata usata a caso, perché questo browser non consente solo di utilizzare gesti preimpostati, ma permette di personalizzarli a piacimento. È possibile infatti impostare gesture per scorrere le pagine internet o per aprire un determinato sito, senza bisogno di digitare alcun carattere sulla tastiera. Il programma è inoltre dotato di uno store interno, in cui scegliere tra oltre 200 web app compatibili, che consentono di effettuare diverse operazioni senza uscire dal browser. È possibile sincronizzare preferiti e quant’altro sulle diverse piattaforme in cui è disponibile ed è presente anche una comoda funzione di ricerca vocale. Queste sono solo alcune delle caratteristiche implementate in questa app, che per di più è completamente gratuita.


ISS Detector

Compatibilità: Android 2.3.3 o superiore
Dimensione: 3,8 MB
Lingua: Inglese
Costo: Gratis

A partire dalla fine degli anni 50, i fratelli Torinesi Achille e Giovanni Battista Judica Cordiglia, grazie a strumenti realizzati in casa, riuscirono per primi nel mondo ad ascoltare nell’etere i segreti dei lanci spaziali russi e americani, balzando agli onori delle cronache internazionali. Questa bella storia, tutta italiana, è in realtà solo un pretesto per presentare un’interessante app dedicata agli appassionati di astronomia. ISS detector consente infatti di tenere traccia della Stazione Spaziale Internazionale, segnalandovi dove e quando è possibile osservarla nel cielo e indicando anche le condizioni meteo perfette per l’osservazione. Oltre a questo, l’app consente di sapere l’ubicazione dei cosiddetti Iridium Flares, fenomeni luminosi provocati dalla rifrazione dei raggi solari sulle antenne dei satelliti artificiali Iridium. É possibile inoltre localizzare, tramite l’acquisto della versione Pro a 2,49€, la posizione di numerosi altri satelliti, dei pianeti e persino del telescopio Hubble. Tutto questo è reso possibile grazie all’incrocio di dati provenienti da diversi fonti, come la NASA, Heavens-above.com e minorplanetcenter.net. Se volete sapere qualche cosa in più su ciò che ruota intorno alle nostre teste, ISS detector potrebbe fare al caso vostro.


Google Camera

Compatibilità: Android 4.4 o superiore
Dimensione: 15 MB
Lingua: Italiano
Costo: Gratis

Il comparto fotografico di molti dispositivi è spesso penalizzato da applicazioni per la gestione della degli scatti poco ottimizzate. Se non siete soddisfatti delle immagini catturate, Google Camera potrebbe risolvere i vostri problemi. L’unico requisito essenziale per il suo utilizzo è la presenza di Android 4.4.2, che purtroppo è presente solo in una percentuale ancora bassa di terminali. L’app integra al suo interno la maggior parte delle funzioni di cui si ha bisogno: è possibile fare scatti panoramici oppure utilizzando photo sphere, che consente di immortalare gli ambienti a 360°. Interessante anche la modalità sfocatura, che consente di mantenere a fuoco ciò che si sta inquadrando in primo piano, sfumando lo sfondo. Alcune modalità di scatto richiedono la presenza del giroscopio e di almeno 1 Gb di RAM sul dispositivo, motivo per cui è bene controllare le caratteristiche tecniche del proprio terminale per non rimanere delusi. L’app è stata rilasciata da relativamente poco tempo sullo store ma è in continuo aggiornamento, per cui i miglioramenti arriveranno di volta in volta ma abbastanza celermente, grazie all’impegno di Google.

I giochi del mese

Monument Valley

Compatibilità: Android 2.3.3 o superiori
Dimensione: 123 MB
Lingua: Italiano
Costo:3,59€


Approdato da poco sul Play Store dopo il successo ottenuto su piattaforma Apple, Monument Valley è un incrocio tra un puzzle game e un’opera d’arte, in cui vestiremo i panni della principessa Ida, intenta a vagare per dei livelli dallo stile unico, quasi onirico. Il gameplay ricalca abbastanza fedelmente quello di Echochrome, un titolo uscito qualche anno fa su PSP e Playstation 3. Per coloro che non lo hanno provato, il fulcro del titolo si basa su giochi di prospettiva, che non consentono di raggiungere determinate aree dei livelli. Per completarli, il giocatore dovrà manipolare gli elementi dell’ambiente, per raggiungere gli stage successivi e portare così a termine le 10 missioni che compongono la campagna. La grafica, molto particolare, è stata sviluppata con il motore grafico Unity, molto diffuso in ambito mobile, e regala momenti di rara bellezza. Purtroppo, la nota dolente di questo titolo è la longevità, visto che i giocatori più attenti riusciranno a portare a termine il titolo in poco più di un’ora. Visto il prezzo si tratta di un vero peccato, ma la qualità e l’attenzione messa dagli sviluppatori in questo Monument Valley sono assolutamente indiscutibili.


Virtua Tennis Challenge

Compatibilità: Android 2.3 o superiore
Dimensione: 382 MB
Lingua: Inglese
Costo: 4,49€

Il brand Virtua Tennis rappresenta uno degli esempi di maggior longevità del panorama videoludico. La versione Android di questa serie non fa rimpiangere le precedenti incarnazioni, anche se per un controllo più efficace è consigliabile utilizzare una modalità diversa da quella standard, puntando tutto sul binomio stick analogico a sinistra e quattro pulsanti sulla destra. Le modalità di gioco sono diverse e comprendono il Tour Mondiale STP, composto da dodici tornei dalla difficoltà crescente, l’evento singolo e il multiplayer, sia online che attraverso rete locale. Il comparto grafico è più che soddisfacente e ricalca lo stile delle precedenti versioni, mentre il sonoro si attesta su livelli medi. A disposizione del giocatore sono presenti 50 diversi tennisti e 18 stadi, che consentono una discreta diversificazione delle sfide. Il prezzo del gioco, 4,49€, non è dei più bassi, ma vista la qualità di questa produzione SEGA gli appassionati non rimarranno certo delusi.


The Room

Compatibilità: Android 2.3 o superiore
Dimensione: 194 MB
Lingua: Italiano
Costo: 0,89

Molto speso, il gaming mobile ha dovuto fare i conti con il touch screen, un sistema di controllo che non consente la massima precisione e reattività. The Room rappresenta l’esatto opposto di questo fenomeno, portando il touch screen in una dimensione più consona alle sue capacità. Il titolo inizia con il giocatore che entra in possesso di una scatola misteriosa, che si rivela ben presto un vero rompicapo. Anche se l’incipit narrativo iniziale non è certamente approfondito a sufficienza, i contenitori chiusi, nell’immaginario collettivo, hanno da sempre attratto la mente umana, basti pensare al vaso di pandora o alla scatola di Lemarchand vista nella serie di film Hellriser. Obbiettivo del gioco è quello di scoprire i misteri celati all’interno della scatola, anche se per farlo bisognerà superare una serie di enigmi che coinvolgeranno le doti cerebrali dei giocatori. I rompicapo ricordano quelli visti nelle avventure grafiche degli anni novanta come Myst e The 7th Guest, anche se la difficoltà non è certo impossibile. Dal punto di vista tecnico il motore grafico non fa gridare al miracolo ma si rivela funzionale a creare la giusta atmosfera, mentre la longevità, per i più abili, risulta leggermente sotto la media. Se siete curiosi di sapere cosa c’è dentro alla scatola, non dovrete fare altro che scaricare The Room dal Play Store.


Little Big Adventure

Compatibilità: Android 2.3.3 o superiore
Dimensione:261 MB
Lingua: Italiano
Costo: 2,69

Continua incessante l’arrivo sul sistema operativo di Google di titoli che hanno fatto la storia dei videogame. Little Big Adventure rientra appieno in questa categoria, visto il successo di pubblico e di critica quando uscì nel lontano 1994. Nel gioco vestiremo i panni di Twinsen, intento a liberare il proprio mondo dal malvagio dottor FunFrock. Il titolo propone una visuale 3D isometrica, mentre il gameplay mescola generi diversi, dall’avventura all’RPG, passando anche per delle fasi platform. La qualità del gioco originale è fuori discussione, anche se bisogna ammettere che questo porting ha qualche problemino, legato al non perfetto sistema di controllo e a una storyline che sente il peso degli anni. Certamente si tratta di un gioco non per tutti, ma che piacerà sicuramente a chi ha amato la versione originale. Se siete disposti a passare sopra alcuni difetti, Little Big Adventure è pronto a regalare ore di divertimento all’insegna dei vecchi tempi.


Badland

Compatibilità: Android 2.3.3 o superiore
Dimensione:147,7 MB
Lingua: Italiano
Costo: 2,69€

Badland è un titolo sidescrolling in cui impersoneremo una sorta di palla di pelo, intenta a sopravvivere in un mondo dai toni cupi. Il gameplay ricorda quello visto in Flappy Bird, ma le somiglianze si fermano qui. In sostanza, mentre lo scenario avanza da destra verso sinistra, il giocatore dovrà semplicemente tappare sullo schermo per spostare verso l'alto il protagonista, oppure non fare nulla per muoverlo verso il basso. In questo modo è possibile evitare gli ostacoli che si presentano nel corso delle partite, anche se le sfere presenti sullo schermo complicano le cose: esse infatti riescono a cambiare la velocità, la forma e la consistenza del protagonista, consentendo una ottima varietà di situazioni. Presente anche una modalità multiplayer, basata sulla sfida tra massimo quattro giocatori, che dovranno sopravvivere il più a lungo possibile per vincere. Grafica e sonoro sono di ottimo livello e i numerosi commenti positivi ricevuti fanno di Badland un acquisto davvero consigliato.