Rubrica Hardware Shop - Vol 13

Componi il PC dei tuoi sogni: i consigli di Everyeye per il mese di Maggio

rubrica Hardware Shop - Vol 13
Articolo a cura di

Nonostante la piattaforma di fascia media di Intel sia sul mercato da un po', è ancora presto per parlare della fascia alta che andrà a sostituire l'attuale socket 1366 solo nel terzo trimestre di quest'anno; per ora non ci possiamo che consolare con le comunque eccellenti prestazioni dei nuovi processori della famiglia Sandy Bridge su socket 1155 che riescono a superare in tutto e per tutto la vecchia fascia alta, e che dominano la rubrica di questo mese, incontrastate dalle ormai troppo datate soluzioni AMD.
Per questo volume di Hardware Shop si è scelto di puntare tutto a favore della casa di Santa Clara in quanto si dimostra nettamente in vantaggio su ogni fronte; per questo motivo consigliamo AMD solo a chi ha in mente di assemblarsi un sistema dalle buone prestazioni a un costo molto contenuto.
Da segnalare che l’uscita della nuova piattaforma “Bulldozer”, sempre di casa AMD, è prevista per il prossimo mese, salvo ulteriori ritardi; motivo per il quale vi consigliamo, se potete, di pazientare ancora un po’ prima di effettuare gli acquisti, in modo da dare uno sguardo alle prestazioni ancora sconosciute di questa piattaforma, che la stessa casa californiana ancora non ha svelato. Se proprio non potete aspettare comunque, ecco che la nostra rubrica vi viene incontro come ogni mese.
Per finire, abbiamo deciso di ridefinire le fasce di prezzo per ogni configurazione, rendendole più distinte e facilitando la scelta; la fascia bassa è stata leggermente alzata a vantaggio di una migliore qualità dei componenti e una maggiore possibilità di espansione e aggiornamento, così come la fascia media, per dare spazio a un disco SSD che rivoluzionerà completamente le prestazioni del sistema.

FASCIA BASSA (Prezzo: circa 650 Euro)

CASE: Antec Three Hundred (circa 50€)
Mid-Tower - 205 x 457 x 465 mm
L'Antec Three Hundred è il case ideale per chi vuole approdare nel mondo del gaming su pc senza spendere un patrimonio; per appena 50€ infatti avremmo un vero Antec a tutti gli effetti, in formato mid tower , dalle linee essenziali e sobrie. La presenza di 2 ventole stock, una da 140mm superiore e una da 120mm posteriore, e le numerose predisposizioni aggiuntive lo rendono un prodotto degno di nota e consigliato a chiunque voglia "poca spesa e tanta resa". Da segnalare le prese USB e audio nella parte superiore del case, dettaglio importante quanto spesso trascurato da molte case costruttrici, e l'assenza di spigoli taglienti di cui prodotti della stessa fascia di prezzo spesso abbondano. Non manca lo spazio per ben 6 drive da 3.5" e 3 da 5.25".


ALIMENTATORE: Corsair TX650 (circa 70€)
650 watt - 4x8 pin - 8xSATA
Con il Corsair TX650 non avremo problemi a gestire la configurazione proposta, ne possibili aggiornamenti futuri, sempre restando in ambito di schede video a singola GPU; se vorremmo perciò decidere di optare per configurazioni SLI o CrossFire sarà meglio dirigersi verso altri lidi in ogni caso meno economici. Ciò nonostante, con 52A erogabili sui 12V, questo alimentatore rimane la miglior scelta per rapporto prezzo/potenza per questa fascia di prezzo. Unica pecca, non essendo modulare la gestione del cablaggio all'interno del case risulterà leggermente più difficoltosa, se volete la versione modulare vi toccherà spendere un po' di più.


PROCESSORE:Intel Core i5 2300 (circa 150€)
Socket 1155 - 4 core fisici - 2.8Ghz - 32nm
Il core i5 2300 è un processore di fascia entry level di nuova generazione ma, nonostante la fascia in cui si colloca, non avrete problemi di nessun genere con nessun gioco o applicazione di sorta; di fatti può vantare prestazioni superiori in tutto e per tutto agli ormai datati Phenom II di AMD. Questo processore a 4 core fisici, lavora a una frequenza di default di 2.8Ghz, variabile automaticamente fino a 3.1Ghz grazie alla tecnologia Turbo Boost; inoltre, come novità introdotta dalla famiglia di processori Sandy Bridge, possiede un chip grafico integrato Intel HD2000, purtroppo ben poco utile per chi vuole buone (o più) prestazioni in-game. Ricordiamo che, se voleste cimentarvi in pratiche di overclock manuali, in questo caso sareste impossibilitati in quanto il nuovo chipset non lo permette se non con processori della serie K con moltiplicatore sbloccato, leggermente sovraprezzati.


GPU:nVidia GTX 470 (circa 180€)
Chip nVidia GF100 - 1280Mb GDDR5 - 2xDVI
Nonostante la GTX 470 sia stata molto criticata e spesso bocciata dalla critica e dalle recensioni (insieme alla sorella maggiore GTX 480), ci sentiamo di consigliarvela, promuovendola a pieni voti. L'uscita della nuova generazione di casa nVidia ha portato a una diminuzione sostanziale dei prezzi per queste due schede e la 470 fa proprio al caso nostro, specialmente considerando che si trova ancora in cima alle classifiche affiancata da schede ben più costose; per questo motivo chiuderemo l'occhio che punta al risparmio energetico e ci concentreremo esclusivamente sulla forza bruta di questo piccolo mostro.


SCHEDA MADRE:Asus P8P67 LE Rev. 3.0 (circa 110€)
Socket 1155 - Chipset Intel P67 - 4xDIMM DDR3 - 1xPCIe 16x - 4xSATA2 - 2xSATA3 -14xUSB2 - 2xUSB3
La Asus P8P67 LE equipaggia il giusto essenziale per permetterci di approdare agevolmente su socket 1155 senza troppe pretese: 4 slot PCIe (purtroppo limitati a uno solo funzionante a 16x alla volta), 3 PCI classici, 4 slot di memoria capaci di funzionare a 2200mhz, 4 porte sata 3Gbs, 3 da 6Gbs e audio Realtek integrato a 8 canali sono la dotazione di questa scheda, che per cominciare, è perfetta. La versione 3.0 o B3 è esente dal noto bug che affliggeva il controller sata di varie schede, perciò siate sicuri di acquistare questa revisione e non una più vecchia.


RAM:Corsair Vengeance 2x2Gb 1600mhz CL9 (circa 50€)
Kit 4Gb - 1600mhz - CL9 - 1.5v
Se siete sprovvisti di un kit di ram DDR3, le Corsair Vengeance sono da preferire ad altri modelli generici in quanto funzionanti a 1.5v e quindi entro specifiche del chipset P67; nonostante questo, è comunque confermata la compatibilità per le DDR3 funzionanti a 1.65v, perciò se già ne disponete, potete evitare questa spesa (consigliamo comunque un'occhiata alla tabella di compatibilità della scheda madre per essere sicuri che sia presente il vostro kit). Questo specifico kit da 4Gb complessivi capaci di funzionare a 1600mhz con 9 cicli di latenza sono il perfetto connubio tra prezzo e prestazioni.


HARD DISK:Samsung Spinpoint F3 500Gb (circa 30€)
500Gb - 7200rpm
Il giusto compromesso tra prezzo, prestazioni, rumorosità e affidabilità; con veramente poco avremo un hard disk versatile adatto a ogni compito, 500Gb dovrebbero bastare per qualsiasi software vogliate installare sul vostro pc.

FASCIA MEDIA (Prezzo: circa 1300 Euro)

CASE: Cooler Master CM 690 II Advanced (circa 90€)
Mid-Tower - 214,5 x 511,8 x 528,8 mm
Cooler Master, ormai famosa per prodotti come case e alimentatori, ha letteralmente conquistato il pubblico con la nuova versione del suo già famoso CM 690. Sono ormai in molti a possedere questo case e altrettanti ne sono rimasti pienamente soddisfatti. Decisamente spazioso e qualitativamente molto valido, il CM 690 II ospita 6 slot da 3.5”, 4 da 5.25” e 3 ventole stock, tutte dotate di filtri anti polvere. Da segnalare l’utilizzo di soluzioni tool-less (ovvero che evitano l’utilizzo di utensili per la disposizione dell’hardware) e un bay per la connessione rapida di un hard disk (di cui la versione Lite è sprovvista). Le linee semplici ed eleganti, la qualità dei materiali e la praticità di utilizzo, fanno di questo case un acquisto obbligatorio, in questa fascia, per il prezzo a cui viene proposto.


ALIMENTATORE: Enermax MODU87+ 700w (circa 170€)
700 watt - Cablaggio modulare
Il MODU87+ è tra i migliori alimentatori in circolazione: qualità costruttiva e affidabilità al top, sistema di cablaggio modulare ed efficienza superiore all’87%, fanno di questo alimentatore un oggetto che vi durerà a lungo, anche per computer successivi. Il modello da 700w può erogare ben 25 ampere per 3 linee separate che garantiscono la piena stabilità del sistema con qualsiasi carico; questo modello ci permetterà anche di gestire una seconda scheda video in SLI (o CrossFire se scegliete per AMD) nel caso vogliate in futuro aggiornare il vostro sistema.


PROCESSORE: Intel core i5 2500K (circa 200€)
Socket 1155 - 4 core fisici - 3.3Ghz - 32nm
A differenza del fratello minore, proposto nella configurazione di fascia bassa, l’i5 2500K parte da una frequenza di clock di 3.3Ghz (mantenendo sempre 4 core fisici e lo stesso chip grafico integrato), per di più avrete il moltiplicatore della CPU sbloccato, ciò significa che potrete cimentarvi nell’overclocking senza problemi. Queste piccole bestie possono tranquillamente arrivare a frequenze superiori ai 4Ghz con poco sforzo, vi consigliamo quindi di munirvi di un dissipatore aftermarket di buona qualità e di vedere le prestazioni salire considerevolmente.


GPU: nVidia GTX 570(circa 270€)
Chip nVidia GF110 - 1280Mb GDDR5 - 2xDVI
La GTX 570 si avvantaggia dei miglioramenti ottenuti con il nuovo chip GF110 andando ad abbassare consumi e temperature rispetto alla vecchia serie, criticata per questi problemi, e migliorando ulteriormente le performance: in molti casi eguagliando la GTX 480 e in alcuni addirittura superandola. In vari benchmark un crossfire di 6850 risulta discretamente superiore alla GTX 570 per lo stesso prezzo, ma è comunque svantaggiato dai difetti risaputi delle soluzioni dual-gpu; in primis la possibilità che alcuni giochi non supportino tale tecnologia o che sia male implementata, annullandone così i benefici. Per questo motivo optiamo ancora una volta per la casa verde, che risulta il giusto compromesso in tutti i campi.


SCHEDA MADRE:Gigabyte GA-P67A-UD4-B3 (circa 170€)
Socket 1155 - Chipset Intel P67 - 4xDIMM DDR3 - 2xPCIe 16x - 4xSATA2 - 2xSATA3 - 14xUSB2 - 4xUSB3
La UD4 si propone nella fascia media del mercato con numerose caratteristiche che la fanno preferire alle concorrenti; facente parte della famiglia della serie “Ultra Durable 3”, possiede componenti in grado di durare più a lungo di quelli comunemente usati e che ne ottimizzano l’efficienza e le temperature.Questa scheda possiede la tecnologia dual bios, che consente di avere 2 profili distinti su cui salvare le vostre opzioni o per recuperarne uno corrotto, la funzione Turbo XHD che semplifica l’impostazione di configurazioni RAID, ed inoltre è perfettamente compatibile col nuovo standard USB3.A disposizione avremo 2 connettori SATA2 e 4 SATA3, le classiche USB e l’audio integrato; non avremo però più di 2 slot PCIe 16x con cui configurare uno SLI o un CrossFire, ma per la fascia media questa scheda è certamente un’ottima scelta.


RAM:Corsair Vengeance 2x4Gb Kit 1600mhz CL9 (circa 90€)
Kit 8Gb - 1600mhz - CL9 - 1.5v
Già consigliate nella fascia bassa, le Corsair Vengeance saranno perfette anche per questa configurazione; questa volta però vi consigliamo un kit da 8Gb con cui saremo in grado di gestire meglio anche lavori da ufficio come video e photo editing e di aumentare le prestazioni nei giochi troppo esosi di memoria. Per meno di 100€ ci sembra un ottimo compromesso.


HARD DISK: Crucial C300 RealSSD 128Gb (circa 200€) + Western Digital Caviar Green 2Tb (circa 70€)
Crucial C300: 128Gb - Vel.Lettura 335Mb/s - Vel.Scrittura 215Mb/s - 34nm
Caviar Green: 2Tb - 7200rpm
Diamo finalmente lo spazio che merita a questa nuova tecnologia chiamata SSD: gli SSD non sono altro che memorie di massa a stato solido, specificamente memorie NAND flash. Il Crucial C300 è il primo SSD con interfaccia SATA3; all’uscita dello stesso, i driver risultavano ancora acerbi e i prezzi ancora troppo elevati per acquistare una periferica di questo tipo, ma ora non avrete scuse per non averne uno. Questa soluzione cambierà radicalmente il modo di utilizzare il pc, l’avvio e l’installazione di programmi diventeranno questioni di poche decine di secondi e la frammentazione dei file sarà solo un ricordo. Visto il costo ancora abbastanza elevato per Gb per questo tipo di memorie, avremo obbligatoriamente la necessità di affiancarci ancora un buon vecchio hard disk meccanico che sappia contenere tutto ciò che non serva necessariamente insieme al sistema operativo e ai programmi principali: il Caviar Green da 2Tb della Western Digital è ciò che fa per noi, silenzioso, affidabile e estremamente capiente.


SCHEDA AUDIO:Asus Xonar DX (circa 60€)
DSP Asus AV100 - Rapporto segnale/rumore 116db - 7.1 - PCIe 1x
Spesso in un pc la parte audio è quella che viene più ignorata, la maggior parte delle volte perché non si ha un impianto audio adeguato per poter sfruttare a pieno i vantaggi di una scheda audio dedicata. Se siete tra coloro che dispongono di un impianto audio di buona qualità, utilizzando questa scheda sarà come passare dal semplice rumore a qualcosa di ben definito. Questa scheda permette di emulare il sistema di posizionamento virtuale nei giochi e migliora significativamente la qualità audio di musica, film e qualsiasi suono vogliate riprodurre; dimenticatevi pure i chip integrati dopo questa.

FASCIA ALTA (Prezzo: circa 2000 Euro)

CASE: Cooler Master HAF X (circa 170€)
Full-Tower - 230x599x550 mm
Questo case dall’aspetto aggressivo si distingue e si pubblicizza principalmente per la capacità di raffreddamento dei componenti interni, non per niente dispone di numerose ventole anche di dimensioni molto generose. L’Haf X ha una struttura full tower che permette di inserire praticamente qualsiasi cosa all’interno visto il notevole spazio: da una serie di schede video in configurazione SLI o CrossFire, ad un raffreddamento a liquido con radiatore triventola e così via. Il case permette l’ottimizzazione del cablaggio tramite uno spazio dietro l’alloggio per la scheda madre, così da non avere fastidiosi cavi volanti che spesso influiscono negativamente sulla ventilazione e in secondo piano anche sull’aspetto estetico; in aggiunta, si presenta un sistema di installazione tool-less e la presenza di 2 bay per hard disk che possono essere estratti frontalmente senza dover aprire il case. Nella scatola troviamo inoltre numerosi accessori che sicuramente farà comodo avere, tra cui: uno slot per l’alloggiamento di un SSD, 4 rotelle da sostituire ai piedini in gomma e un supporto per le schede video più pesanti. In sintesi, l’Haf X è il case perfetto per il videogamer che pretende le massime prestazioni in termini di raffreddamento, facilità di utilizzo e ottima qualità dei materiali.


ALIMENTATORE:Enermax Revolution85+ 1020w (circa 230€)
1020 watt - Cablaggio modulare
La serie Revolution di Enermax è pensata specificatamente per chi necessita di grande potenza per i componenti più estremi e le configurazioni più pesanti; nello specifico consigliamo la versione da 1020w in quanto perfetta per supportare sistemi multi GPU senza eccedere con il wattaggio. Questa serie è certificata 80 Plus Silver in quanto capace di un’efficienza compresa tra l’85% e il 90% e dispone di un sistema modulare per quanto riguarda i connettori che ovviamente troviamo in gran numero. Per finire, l’unità è dotata di una ventola da 14cm e della funzione HeatGuard che ne permette la rotazione anche per un intero minuto dallo spegnimento del pc in modo da dissipare il calore rimasto; come di consueto non manca l’ottima qualità dei componenti che fa degli alimentatori Enermax il loro punto forte.


PROCESSORE:
Intel core i7 2600K (circa 280€)
Socket 1155 - 4 core fisici + 4 logici - 3.4Ghz - 32nm
L’i7 2600K è il non plus ultra dei processori desktop disponibili al momento: frequenza di clock di 3.4Ghz, moltiplicatore sbloccato, 4 core fisici e 4 logici e processo produttivo a 32nm introdotto dall'architettura Sandy Bridge, lo rendono il miglior processore del momento; se volete il massimo questa dovrà essere la vostra scelta. Questo processore integra un chip grafico Intel HD3000 che se la cava egregiamente nella maggior parte dei giochi a dettagli minimi, ma ovviamente il nostro obiettivo è ben più alto. Per ultima cosa vi consigliamo vivamente un dissipatore aftermarket, il moltiplicatore sbloccato vi garantirà largo margine di overclock con conseguente notevole aumento delle prestazioni.


GPU: nVidia GTX 580 (circa 400€)
Chip nVidia GF110 - 1536MB GDDR5 - 2xDVI
La nuova top di gamma di casa nVidia non delude e si piazza istantaneamente in cima alle classifiche. La scheda video a singola GPU più veloce di sempre è ancora una volta proveniente dalla casa di Santa Clara e mette alle strette la diretta rivale, la HD6970 che non riesce a eguagliarla. 400€ non sono certamente pochi ma vi garantiamo che con una di queste vi sarete aggiudicati dettagli massimi e filtri completamente attivi per veramente molto tempo. Questa scheda dispone di 1.5Gb di memoria dedicata che saranno perfetti anche per risoluzioni superiori al FullHD; c’è poco da dire, se volete il top questa è la scheda che fa per voi.


SCHEDA MADRE: Asus Maximus IV Extreme Rev.3 (circa 310€)
Socket 1155 - Chipset Intel P67 - 4xDIMM DDR3 - 4xPCIe 16x - 4xSATA2 - 2xSATA3 - 9xUSB2 - 12xUSB3
La Maximus 4 Extreme è la scheda madre con socket 1155 per eccellenza, la lista della dotazione e delle caratteristiche potrebbe essere infinita per cui riassumeremo in breve. La Maximus si presenta in formato E-ATX (dunque non adatta per case di tipo mid-tower) e con ben 5 slot PCIe di cui 3 funzionanti a piena banda per sfruttare a pieno anche le configurazioni SLI o CrossFire “Three Way”, ovvero a 3 GPU; non mancano una moltitudine di prese e collegamenti di vario tipo (USB3 e SATA3 comprese), così come punti di rilevamento di tensione, un display a 7 segmenti per la segnalazione di un eventuale codice di errore, e una dotazione di accessori tra le più complete di sempre. A differenza della maggior parte delle schede madri, la Maximus possiede l’UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) dotato di un’interfaccia grafica migliorata e in grado di gestire l’input del mouse, che va a sostituire completamente il classico BIOS a cui siamo abituati, facilitandone così l’utilizzo. Questa scheda è l’apice della potenzialità e della qualità, sicuramente non avrete nessun problema a gestire qualsiasi tipo di overclock.


RAM: Corsair Dominator 2x4Gb Kit 2000mhz CL9 (circa 180€)
Kit 8Gb - 2000Mhz - CL9 - 1.65v
Nonostante questo kit di ram lavori a 1.65v, quindi fuori specifica del chipset, per i componenti di questa fascia non ci saranno problemi a supportarle; come vantaggio avremo un kit di ram tra le più veloci di sempre. Queste ram sono predisposte per lavorare a 2000mhz con latenza 9, ma data la propensione all’overclock non sarà difficile fare di meglio. Consigliamo nuovamente e a maggior ragione un kit da 8Gb piuttosto che uno da 4.


HARD DISK: OCZ Vertex 3 120Gb (circa 250€) + Western Digital Caviar Green 2Tb (circa 70€)
Vertex 3: 120Gb - Vel.Lettura 550Mb/s - Vel.Scrittura 525Mb/s - 25nm
Caviar Green: 2Tb - 7200rpm
L’OCZ Vertex si rinnova con la versione 3 che introduce il processo produttivo a 25nm per le memorie NAND; questo SSD ha una velocità di 550MB/s in lettura e di 500MB/s in scrittura, dispone di un’interfaccia SATA3, ed è tra i più veloci in commercio (escludendo gli SSD a interfaccia PCIe dal costo ben superiore). Di nuovo, in ogni caso, sorge il problema del prezzo per Gb di queste periferiche che ci costringe ad acquistarne di piccoli tagli; ci viene in contro ancora il classico Caviar Green da affiancarci dunque per tutto ciò che non potremo far stare nell’SSD.


SCHEDA AUDIO: Asus Xonar Essence STX (circa 150€)
DSP Asus AV100 - Rapporto segnale/rumore 124db - 7.1 - PCIe 1x
Asus, leader mondiale nella produzione di schede madri, propone una scheda audio in grado di tenere testa anche a prodotti più blasonati o dal costo decisamente più elevato: la Xonar Essence STX. Questa scheda audio, curatissima nella confezione così come nella componentistica di prima qualità, è in grado di garantire un intervallo dinamico di 127dB con una distorsione armonica di appena 0.0004% per i segnali di uscita e ovviamente di processare tutti i tipi di segnali digitali, che provengano da film o da videogames. La massima fedeltà è l’obiettivo di questa scheda, e sembra raggiungerlo appieno; la Essence non è una scheda per tutti, ma di certo farà la felicità di chi nell’audio cerca prima di tutto la qualità.