AMD Zen: in commercio da fine 2016, ma solo in quantità limitata?

I processori AMD Zen arriveranno a fine anno, ma le scorte saranno limitate. Aumenteranno a partire dal primo quarto del prossimo anno.

speciale AMD Zen: in commercio da fine 2016, ma solo in quantità limitata?
Articolo a cura di
Daniele Vergara Daniele Vergara viene alla vita con un chip Intel 486 impiantato nel cervello, a mo' di coprocessore. E' più che entusiasta di tutto ciò che riguarda la tecnologia intera e i videogames, con un occhio di riguardo verso l'hardware PC e l'overclocking. D'inverno ama snowboardare, macinando km e km di piste. Lo trovate su Facebook, Twitter e Google+.

Era da tanto tempo che non si avvertiva tanto interesse per le CPU di AMD, e la sua causa è totalmente imputabile all'architettura Zen, che a fine anno dovrebbe rivoluzionare la scena dei microprocessori, dando in pasto all'industria (finalmente) componenti in grado di competere con le CPU di fascia alta di Intel. Le prossime creature progettate e sviluppate a Sunnyvale dovrebbero infatti essere ufficialmente in vendita a partire da fine anno corrente, periodo in cui però avremo a disposizione una quantità limitata di esemplari. Questo potrebbe significare che il prezzo nei primi tempi sarà più elevato del normale, per poi stabilizzarsi a partire dal primo quarto del 2017, frazione temporale in cui i processori arriveranno sul mercato in maggior numero.

Summit Ridge sul mercato a fine 2016?

Le CPU con design AMD Zen sono state ampiamente anticipate dall'azienda statunitense. Annunciati lo scorso anno, questi chip puntano a chiudere il gap con la rivale Intel, soprattutto sulla fascia alta, fetta del mercato in cui gli FX non sono mai stati al livello dei Core i7. Inizialmente, le prossime CPU erano previste per il terzo quarto del 2016, almeno per i partner. Il corso del tempo però ha influenzato leggermente la roadmap di Zen, e le cose sono un po' differenti attualmente. "Siamo rimasti focalizzati sul lancio dei processori livello server per la prima metà del 2017. Le varianti desktop arriveranno sicuramente prima di queste ultime. Credo che giungeranno sul mercato nel primo quarto del prossimo anno. Probabilmente spediremo poche unità entro la fine dell'anno, con il volume che dipenderà da come andranno le cose nei prossimi mesi e dalla prontezza dei consumatori" ha fatto sapere il CEO di AMD, Lisa Su. Secondo le sue parole, quindi, i primi modelli Zen saranno probabilmente riservati esclusivamente agli sviluppatori, che avranno così modo di testare e di valutare la nuova piattaforma, presumibilmente per produrre schede madri, sistemi di raffreddamento, memorie RAM e tutti i componenti per i quali c'è la necessità di garantire l'interoperabilità con il processore. Le spedizioni di fine anno potrebbero anche coinvolgere i primi esemplari retail; ciò sarà influenzato essenzialmente dai ritmi di produzione che AMD riuscirà a mantenere ed anche dalla predisposizione dei consumatori all'acquisto, che con tutta probabilità verrà stimata tramite analisi di mercato per decidere se procedere o ritardare la commercializzazione. E' possibile che la società di Sunnyvale voglia anche osservare per bene le mosse di Intel, che nel Q1 2017 arriverà con i processori Kaby Lake, con i quali senza dubbio Zen andrà a competere. AMD dovrebbe inoltre cominciare coi modelli di fascia più alta, per poi passare gradualmente a versioni mainstream.

Se infatti i processori Zen dovessero arrivare sul mercato, in quantità limitata, a fine 2016, allora questi sarebbero senza dubbio prodotti di fascia alta, come il tanto decantato Summit Ridge. Esso presumibilmente rappresenta una serie di microprocessori, che avranno più o meno core e TDP settato per soddisfare le diverse necessità di mercato. Sappiamo che AMD dovrebbe lanciare un modello da 95 W massimi, che andrà a competere con le CPU Kaby Lake-S, famiglia di cui ricordiamo farà parte anche il Core i7-7700k. AMD ha mostrato una demo di Zen al Computex 2016, in cui faceva girare presumibilmente proprio Summit Ridge da 95 W su numerosi titoli, compreso l'ultimo di id Software, DOOM. L'azienda ha anche condiviso qualche dettaglio su di esso, dicendo che farà parte della linea FX ed avrà 8 core e 16 thread, ovviamente costruiti a 14 nanometri e con supporto alle memorie RAM DDR4.

AMD Ryzen Summit Ridge e tutta la nuova gamma desktop sarà disponibile a pieno volume nei primi mesi del 2017, ma non sarà l'unica. La lineup che AMD vuole costruite comprende diversi modelli, di cui uno riservato per esempio alla famiglia Opteron. E’ chiaro che la maggior parte dell’attenzione è riposta in ambiente desktop, ma poco tempo fa abbiamo appreso anche dello sviluppo di un processore da ben 32 core e 64 thread, nome in codice Naples. I prodotti mobile non saranno di certo trascurati, e Zen sarà un’occasione per rinnovare la gamma: attendiamo anche Raven Ridge, piattaforma con core Zen e sezione GPU con architettura Polaris, che prenderà posto nei notebook da gioco del prossimo anno.