Speciale ASUS Motherboard e chipset Z77

Mamma ASUS presenta le schede madri per socket LGA 1155 e supporto ad Ivy Bridge

speciale ASUS Motherboard e chipset Z77
Articolo a cura di

Dopo averle presentate in occasione del CEBIT di Hannover, ASUS ci ha gentilmente invitati un paio di mesi dopo presso la sede milanese per vedere da vicino i quattro modelli di schede madri appartenenti alla serie 7, ospitanti i nuovi chipset Intel Z77 codename Panther Point. Costruite intorno alle nuove capacità dei processori della casa di cupertino, gli Intel Ivy Bridge di prossima uscita, coprono diverse fasce d'utenza, gamer e overclocker inclusi.

Republic of Gamers

La Maximus V GENE e la SABERTOOTH Z77 sono due tra le nuove nate e appartengono al brand Republic of Gamers, ovvero la branca della casa taiwanese dedicata ai videogiocatori. Le Maximus V sono schede micro ATX e possono contare sulla tecnologia SupremeFX III, una scheda audio sensibilmente superiore rispetto a quanto siamo abituati a trovare sulle mother board classiche, che garantisce una qualità del suono più vicina alle esigenze dei gamer. In dotazione troviamo poi la Gamefirst Technology, un sistema intelligente in grado di gestire la banda della connessione a internet, capace di privilegiare un'applicazione piuttosto che un'altra in automatico, così anche quando vorremo giocare online potremo lasciare download vari in background senza preoccuparci di eventuali lag. Inoltre la Maximus V Gene è dotata di un piccolo modulo che permette l'alloggiamento degli SSD mSATA. Il modello SABERTOOTH Z77 è invece pensato per i fanatici dell'overclocking e per questo gode di alcuni accorgimenti che la rendono molto più resistente rispetto alle sorelle ed in generale a quanto offerto dal mercato. In pratica, come la precedente P67, la nuova nata ASUS è ricoperta da una sorta di protezione terminca (chiamata Thermal Armor), migliorata nella Z77 con due flussi d'aria separati dedicati a zone diverse della scheda madre. Presenti poi delle cover per tenere lontana la polvere dagli slot inutilizzati, mentre alcune parti sono rimovibili per permettere l'alloggiamento di ventole aggiuntive. In definitiva, la SABERTOOTH Z77 pare un piccolo gioiello di progettazione ideale per quanti desiderino mettere sotto stress il proprio hardware.

Full Optional

Le altre due schede dotate del nuovo chipset Intel sono altrettante varianti della P8Z77, in versione Deluxe e Workstation. Queste condividono l'architettura di base mentre a differenziarle troviamo il supporto a quattro schede in SLi possibile solo sulla seconda che è invece priva dell'uscita HDMI. Nonostante manchino i vari accorgimenti dedicati ai gamer, per il resto possono contare su di un vasto assortimento di feature, molte delle quali ereditate dalla generazione precedente e comuni ai quattro modelli. Si comincia con l'ASUS WiFI Go!, possibile grazie alla dotazione di serie di una scheda di rete wireless, che grazie al software proprietario permette di sfruttare il protocollo DLNA per condividere contenuti in streaming. La connettività nativa dell'hardware ASUS permette poi di sfruttare funzioni di remote desktop per controllare il computer anche da tablet o smartphone, ed infine trasformare il PC in un vero e proprio router, il tutto con pochi semplici click tramite una pratica utility.
La combinazione poi di alcune tecnologie proprietarie della casa taiwanese permettono un ulteriore passo in avanti nel controllo dei consumi, con un occhio di riguardo verso le pure prestazioni e le possibilità di personalizzazione. Stiamo parlando dello Smart DIGI+ che permette all'utente di scegliere se prediligere un basso impatto sulla bolletta piuttosto che i frame nell'ultimo videogame installato. Diverse le possibilità di personalizzazione dei vari voltaggi, per un controllo completo dei diversi componenti quali CPU, iGPU (la scheda video integrata NdR) e DDRAM. In tandem con lo Smart DIGI+ troviamo il Fan Expert 2, un'applicazione completamente dedicata alle ventole ospitate dai nostri case. Questo software permette a sua volta un controllo completo e preciso del sistema di raffreddamento, reso user friendly dai vari​ preset, ma allo stesso tempo in grado di rispondere al volere dell'utente più esigente. Tre le modalità di controllo, Smart (per gli utenti meno smalizati che potranno scegliere tra silent, standard e turbo) Easy (che richiede solo di selezionare la temperatura di guardia) ed Informative (dedicata ai più esperti).
Infine le quattro schede possono ovviamente contare su tutte le feature del nuovo chipset Intel Z77, quali il uspporto nativo a USB 3.0 e PCIe 3.0, mentre il socket LGA1155 garantisce la compatibilità con i processori Intel di seconda (Sandy Bridge) e terza generazione (Ivy Bridge).
A seguire vi riportiamo una tabella contenente tutte le specifiche dei modelli presentati.​


ModelP8Z77-V DELUXEP8Z77 WSSABERTOOTH Z77Maximus V GENE
CPULGA1155 socketLGA1155 socketLGA1155 socketLGA1155 socket
ChipsetIntel® Z77 Express ChipsetIntel® Z77 Express ChipsetIntel® Z77 Express ChipsetIntel® Z77 Express Chipset
Digital power phase design16+4+2 digital phase power design16+4+2 digital phase power design8+4+2 digital phase power design8+4+2 Extreme Engine Digi+ II
MemorySino a 32GB DDR3Sino a 32GB DDR3Sino a 32GB DDR3Sino a 32GB DDR3
Multi-GPU SupportSLI™/CrossFireX™/ LucidLogix Virtu™ MVP4-way SLI™/quad CrossFireX™
LucidLogix Virtu™ MVP
SLI™/CrossFireX™/ LucidLogix Virtu™ MVPSLI™/CrossFireX™
Storage4 x SATA 6Gb/s, 4 x SATA 3Gb/s, 2 x eSATA 6Gb/s4 x SATA 6Gb/s, 4 x SATA 3Gb/s, 2 x eSATA 3Gb/s4 x SATA 6Gb/s, 4 x SATA 3Gb/s, 2 x eSATA 6Gb/s4 x SATA 6Gb/s, 2 x SATA 3Gb/s, 1 x eSATA 3Gb/s, 1 x mSATA 3Gb/s on mPCIe Combo™
USB8 x USB 3.0, 8 x USB 2.06 x USB 3.0, 9 x USB 2.06 x USB 3.0, 10 x USB 2.06 x USB 3.0, 8 x USB 2.0
Graphics outputDisplayPort/HDMIDVI-IDisplayPort/HDMIDisplayPort/HDMI

Asus ​La formula scelta da ASUS è sicuramente interessante, ovvero offrire prodotti che coprano diverse esigenze senza per questo rinunciare in nessun modello ad importanti feature e solidità di progettazione. Sebbene per un videogiocatore medio possa sembra secondario, assemblare un buon PC richiede senza dubbio partire da una scheda madre valida, costruita con competenza e dotata di tutto il necessario. L'offerta della casa taiwanese, forte del nuovo chipset Intel, potrebbe rivelarsi il punto di partenza ideale per mettere insieme una configurazione da gaming, per appassionati di overclocking o per chi fosse interessato a motherboard solide e di ottima qualità che durano nel tempo, con un occhio di riguardo alla longevità.​