Concept Link, ecco lo scooter elettrico del futuro secondo BMW

Dopo aver presentato la “lussuosa” coupé Serie 8 Concept, BMW mostra il futuristico scooter Concept Link, elettrico da design unico.

speciale Concept Link, ecco lo scooter elettrico del futuro secondo BMW
Articolo a cura di

Dopo aver presentato la "lussuosa" coupé Serie 8 Concept, BMW si appresta a commercializzare un altro veicolo con tutt'altro target di riferimento. Infatti, l'azienda tedesca ha recentemente presentato Concept Link, uno scooter a zero emissioni con motore elettrico alimentato da batterie agli ioni di litio. In particolare, la presentazione è avvenuta lo scorso 26 maggio durante il Concorso d'Eleganza Villa d'Este, storico evento annuale dedicato al mondo automobilistico che si tiene nella splendida cornice del lago di Como.

Concept Link, "una nuova visione della mobilità urbana"

Alexander Buckan, Head of Vehicle Design di BMW Motorrad, ha dichiarato in merito che lo scooter dovrebbe soddisfare "tutte le esigenze dei clienti in merito alle funzionalità di base, all'architettura tecnica e alla realtà digitale odierna". Oltre a questo, "Concept Link rappresenta una nuova visione della mobilità urbana che collega il mondo digitale con quello analogico", ha aggiunto Edgar Heinrich, Head of Design di BMW Motorrad. Il design di Concept Link è "atipico" e riesce ad essere al contempo retrò e futuristico. In primis, le batterie al litio sono poste nella parte inferiore dello scooter, in modo da migliorare il feeling alla guida ed abbassare il baricentro. Resta, invece, scoperta la parte posteriore , per un design davvero unico. Interessante la livrea arancione fluo e nero opaco di alcune parti del veicolo. Oltre a questo, lo scooter elettrico in questione trae chiaramente ispirazione da Motorrad Vision Next 100, il visionario progetto della stessa BMW che descriveva, però, una moto assai più "fantascientifica" di Concept Link.

Caratteristiche principali

Come avete già potuto notare dal design, l'azienda tedesca sta puntando "sull'avveniristico" e il fatto che si possa aprire e chiudere il vano portaoggetti sottosella senza toccare nulla lo dimostra ulteriormente. In particolare, Concept Link utilizza degli appositi sensori che rilevano i movimenti del nostro braccio. Oltre a questo, lo scooter a zero emissioni in questione presenta un sofisticato head-up display, che permette al pilota di visualizzare le classiche informazioni del cruscotto senza distrarsi. Non mancano anche la possibilità di sincronizzare il calendario digitale, che permette di programmare più facilmente i propri "percorsi", e quella di godersi la propria musica (salvata direttamente nella memoria interna dello scooter).
Per quanto riguarda la guidabilità, BMW assicura che quest'ultima sarà "simile" a quella di una moto e sarà accompagnata da ottime prestazioni in fatto di accelerazione. Inoltre, Concept Link è pensato per un utilizzo urbano e, dunque, non può mancare anche una "linea di abbigliamento" consona.


Il cappotto "futuristico"

BMW Motorrad ha pensato anche a questo ed ha presentato un particolare cappotto in panno di loden idrorepellente con protezioni su gomiti e spalle. La sua caratteristica principale, però, è quella relativa al fatto che è proprio questo cappotto a permettere di aprire il vano sottosella con un semplice movimento del braccio. Infatti, questo indumento è dotato di sensori che "dialogano" con lo scooter permettendo di utilizzare comandi pseudo-gestuali.

BMW È chiaro che BMW sta puntando sempre di più al mercato degli scooter a zero emissioni e questo Concept Link ne è l’ennesima prova. Il veicolo che vi abbiamo descritto oggi, tuttavia, cerca di alzare ulteriormente l’asticella cercando il perfetto connubio tra pilota, innovazione ed ambiente. La possibilità di aprire il vano sottosella con un semplice movimento del braccio è sicuramente interessante ma il poter visualizzare i classici dati del cruscotto senza dover distogliere lo sguardo dalla strada potrebbe portare consistenti benefici a tutti gli amanti del mondo delle due ruote. Ovviamente si tratta solo di un concept, però le basi per la realizzazione dei futuri modelli sono state poste, non resta che attendere per capire come tutto queste tecnologie e idee verranno portate nella realtà.