IFA 2015

Speciale Cosa vedremo all'IFA 2015?

L'IFA 2015 è ormai alle porte, trasformando la Germania e l'Europa nel centro della tecnologia mondiale, in cui tutti i più grandi brand del settore mostreranno le novità che vedremo nei prossimi mesi.

speciale Cosa vedremo all'IFA 2015?
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Anche quest'anno, l'IFA di Berlino è pronto ad aprire i battenti. A dispetto delle edizioni precedenti, dove erano in molti ad aspettare il keynote Samsung, questa vedrà una partecipazione in parte ridimensionata del colosso coreano. Gli stand della fiera tedesca infatti, negli ultimi anni, hanno visto il susseguirsi di diverse generazioni di Galaxy Note, ma quest'anno Samsung ha giocato d'anticipo, presentando prima il nuovo device. LG ma soprattutto Sony potrebbero quindi prendere la palla al balzo, guadagnando maggior spazio mediatico grazie a presentazioni più corpose, soprattutto nel campo della telefonia, sempre molto seguito quando si parla dell'IFA. Ma i telefoni non sono gli unici prodotti che verranno presentati in questa edizione della kermesse berlinese, che vedrà nei suoi stand televisori in 4K, computer, apparecchiatura per l'Hi-Fi e molto altro. Manca poco ormai all'inizio e alcuni dettagli sui prodotti che saranno presentati la prossima settimana sono già noti. Diamo quindi uno sguardo a quelli che potrebbero essere i dispositivi più interessanti che saranno mostrati dai grandi nomi del settore, che per qualche giorno renderanno Berlino la capitale mondiale della tecnologia.

Un po' di storia

Prima di parlare del presente è bene ricordare alcuni momenti fondamentali della storia di questa manifestazione, anche per capire l'importanza che ha raggiunto nel corso del tempo. La prima edizione della "Internationale Funkausstellung Berlin" si tenne nel 1924, diventando una delle prime manifestazioni dedicate al mondo dell'elettronica organizzate in territorio tedesco. La fiera proseguì a cadenza annuale fino al 1939: con lo scoppio della guerra, la Germania venne isolata dalla comunità internazionale e una fiera di questo tipo non aveva ormai più senso. Già in quegli anni l'IFA mostrò un ottimo potenziale attrattivo nei confronti delle aziende e del pubblico, tanto che l'edizione del 1930 venne aperta da Albert Einstein. Con la fine della guerra e la sconfitta del Reich, finisce anche il sogno di una Germania leader nella politica e nell'industria internazionale, anche se il gigante teutonico è riuscito a riprendersi piuttosto bene. Già nel 1950 l'IFA riprende a vivere, questa volta in una forma itinerante e a cadenza biennale; nel 1970 gli organizzatori decidono di riportare la manifestazione nella sua sede storica, Berlino, e dal 2005 l'evento torna ad essere annuale, diventando un simbolo della ripresa incredibile del popolo tedesco, che in poco più di mezzo secolo ha ricostruito il suo potere industriale ed economico, ri-unificando inoltre un territorio che ha sofferto più di tutti in Europa le tensioni della guerra fredda.
Nel corso degli anni, nei padiglioni dell'IFA sono passate invenzioni che hanno cambiato il mondo, dal primo prototipo di TV a tubo catodico degli anni trenta all'MP3 negli anni novanta, fino ai cellulari, che hanno caratterizzato la fiera negli novanta, facendola diventare, probabilmente, l'evento dedicato all'elettronica più importante del vecchio continente.

L'IFA oggi

Come anticipato, il keynote Samsung ha perso un po' di importanza quest'anno, viste le presentazioni anticipate degli ultimi top di gamma Galaxy Note 5 ed S6 Edge Plus. Invece di uno smartphone, Samsung porterà uno smartwatch, il Gear S2, un dispositivo dal look molto elegante, che le voci di corridoio vogliono dotato di uno slot per Nano SIM, che gli consente di funzionare in modo autonomo. Poco si sa ancora sulle altre specifiche tecniche, per cui meglio non sbilanciarsi troppo. Scontata anche la presenza di nuovi modelli di TV 4K, come annunciato dalla rivale LG, che mostrerà ben nove modelli di TV, di cui 4 OLED. Si tratta delle varianti EF950V OLED con risoluzione 4K, con i modelli 55EG920V e 55EG910V caratterizzati da uno spessore ridotto, di soli 4,8mm nel punto più sottile. Tutti i TV OLED 4K di LG sono dotati del sistema operativo webOS 2.0, l'ultima versione della piattaforma Smart TV proprietaria LG. L'occasione potrebbe essere propizia anche per vedere l'LG G4 Pro, successore del phablet G Pro 2, ma non ci sono conferme a riguardo.

Molto ricco di novità sarà invece lo stand Sony, che vedrà la presenza, ormai certa, di tre smartphone. Si tratta dell'Xperia Z5 Full HD, dell'Xperia Z5 Premium 4K e dell'Xperia Z5 Compact HD. Dopo un periodo davvero buio per la divisione mobile dell'azienda giapponese, i nuovi modelli potrebbero portare una ventata d'aria fresca, soprattutto il modello Premium 4K, che potrebbe essere il primo telefono con display 4K a raggiungere i mercati internazionali.
Panasonic invece, come da tradizione, punterà tutto sul settore audio/video. L'IFA potrebbe essere l'occasione perfetta per mostrare al mondo il suo primo TV 4K OLED, con tecnologia HDR. Non dimentichiamo che al CES di Las Vegas di gennaio l'azienda giapponese mostrò un primo prototipo di lettore Ultra HD Blu Ray, spingendo per la creazione di uno standard, poi puntualmente arrivato.

A Berlino quindi potremo aspettarci ulteriori novità a riguardo, magari con la presenza di un modello funzionante. Per ora, gli annunci si fermano al lettore Blu Ray BDT-DMP570, che fornisce l'upscaling video in 4K.
Anche Huawei dirà la sua tra i padiglioni della fiera berlinese. Non è chiaro se sarà il Mate 7s o il Mate 8, ma le aspettative sono piuttosto alte. Voci di corridoio indicano che il nuovo terminale sarà dotato di una tecnologia simile al Force Touch, ma è ancora tutto da vedere e novità emergono giorno dopo giorno.
Da non sottovalutare è anche il contributo di Asus, che porterà diversi prodotti. Vedremo sicuramente un nuovo Zenfone, mentre la presenza dello ZenWatch 2 è altamente probabile. Stessa cosa per quanto riguarda un nuovo Ultrabook della linea ZenBook, avvistato nel video teaser dell'evento, ma sul fronte PC saranno molte altre le novità.
Molto attesa è anche la conferenza Microsoft, forse perché rimane la più misteriosa tra i grandi nomi presenti alla fiera. Difficilmente saranno presentati nuovi terminali, più probabile un focus su Windows 10 , anche in versione mobile, e su nuovi prodotti PC. Alcuni sperano nella presentazione di un nuovo indossabile, dopo il prototipo Microsoft Band, ma è ancora tutto da vedere. Chiudiamo questa rassegna con Motorola, che potrebbe mostrare il Moto 360 2, il successore dello smartwatch che ha reso il design circolare un obbligo in questo settore.
Questa è solo una piccola parte dei prodotti che vedremo all'IFA 2015, rimanete sintonizzati su queste pagine e su quella dedicata all'evento per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità.

Altri contenuti per IFA 2015