Speciale Crowdfunding: 4 progetti innovativi nel campo audio

KIEN, AXEL, ZuperDAC e PLUGZEE sono quattro prodotti in via di sviluppo grazie al contributo di Kickstarter e C., tutti caratterizzati da un punto di vista innovativo nel campo dell'audio.

speciale Crowdfunding: 4 progetti innovativi nel campo audio
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Le piattaforme di crowdfunding, in italiano finanziamento collettivo, stanno riscuotendo sempre più successo. Si tratta di una forma di micro finanziamento dal basso che consente ad aziende e singoli individui di trovare il supporto economico necessario alla realizzazione di progetti di vario tipo, prodotti tecnologici, videogiochi, film, produzioni musicali, attività artistiche ed educative e molto altro ancora. Secondo gli ultimi studi effettuati, oggi esistono più di un migliaio di piattaforme attive, in grado di raccogliere lo scorso anno 16,2 miliardi di dollari, con un incremento del 167% rispetto ai 6,1 miliardi del 2013. Le previsioni per il 2015 sono addirittura maggiori, con una raccolta stimata di 34,4 miliardi. Kickstarter, una delle piattaforme più conosciute, è stata in grado, dal 2009 ad oggi, di finanziare 85000 progetti con una raccolta globale di 1,7 miliardi di dollari.
Grazie a Kickstarter, Indiegogo, etc., molte aziende hanno avuto un enorme successo diventando rapidamente famose in tutto il mondo: ricordiamo, ad esempio, Pebble, creatrice del celebre orologio intelligente E-ink, precursore di Android Wear e Apple Watch. La sua ultima campagna è stata in grado di trovare 78.000 finanziatori e raccogliere più di 20 milioni di dollari. All'interno di queste piattaforme abbiamo selezionato una serie prodotti audio molto interessanti e promettenti, che potrebbero avere successo una volta giunti sul mercato.

KIEN

Per gli appassionati di musica, su Indiegogo si possono trovare moltissime soluzioni innovative, come ad esempio il sistema di speaker Kien. Sviluppato dall'omonima società olandese, è composto da una serie di casse wirelless racchiuse all'interno di moderni box cilindrici.
Grazie alla sua architettura modulare è possibile creare diversi tipi di configurazioni, sfruttando casse e subwoofer. Possono essere realizzate, ad esempio, soluzioni multiroom, oppure si possono utilizzare più satelliti in una sola stanza per configurazioni multicanale; è possibile inoltre realizzare una vera Soundbar, unendo fra loro satelliti e sub, disposti sia in orizzontale che in verticale.
La piattaforma creata da Kien è in grado di configurarsi automaticamente, riuscendo a capire dove si trovano e quante casse ci sono in un singolo ambiente. Kien è capace di seguire i nostri movimenti, inviando la nostra musica preferita nella stanza in cui ci troviamo. Ogni singolo satellite può anche essere usato singolarmente, grazie ad una batteria ricaricabile, ed è in grado di collegarsi allo smartphone tramite una connessione Bluetooth.
Kien non utilizza un'app proprietaria per funzionare e supporta ogni genere di dispositivi con a bordo iOS, Android, Windows Phone, Windows, Mac OS, e Linux, sfruttando anche la connessione Ethernet e Wifi.

Per quanto riguarda le caratteristiche audio, ogni satellite presenta al suo interno una cassa da 30 W alimentata da un amplificatore di Classe D, con un piccolo tweeter per le frequenze più alte, e può essere collegato ad una sorgente analogica attraverso un ingresso da 3,5 mm. Il subwoofer, invece, ha una potenza di 150 watt con due driver da 6,5 pollici, ed è dotato di un ingresso S/PDIF, 2 porte HDMI (in/out) per essere utilizzato con un lettore Blu-ray ed è anche fornito di un ingresso analogico RCA.
Per chi è più attento all'arredamento della propria casa, questa piattaforma non risulterà molto ingombrante, l'altezza di satelliti è di circa 20 cm mentre il subwoofer è lungo solo 40 cm. I vari componenti saranno, inoltre, acquistabili in diversi colori.
Il Kien dovrebbe essere disponibile nei primi mesi del prossimo anno. Il prezzo varierà a seconda dei moduli acquistati: il singolo satellite sarà disponibile da 129 dollari, mentre configurazioni più complesse avranno un costo maggiore, ad esempio la 5.1 ( 5 satelliti e un subwoofer) è offerta a 899 dollari.

AXEL

Continuiamo a parlare di prodotti audio modulari con le cuffie di Axel. L'omonima azienda americana ha lanciato su Kickstarter una raccolta fondi per sviluppare una cuffia audio completamente personalizzabile. L'acquirente potrà scegliere quali componenti acquistare secondo i propri gusti musicali. Il primo passo sarà scegliere una soluzione "On-ear" (sulle orecchie) più compatta o "Over-ear", in grado di isolarci completamente dall'ambiente esterno.
Si potrà poi scegliere 3 tipi diversi di speaker chiamati Soundscape: Deep, per gli amanti dei bassi, sono l'ideale per la musica elettronica, dance o Hip-hop; Pure diffonde un sound ultra dettagliato, la scelta giusta per la musica classica e il Jazz; Core ha suono estremamente dinamico, capaci di riprodurre ottimamente le frequenze medie, in grado di soddisfare gli appassionati di Rock e della musica Pop. Ogni speaker utilizza un driver da 40 mm in neodimio e offre un ottimo comfort grazie al rivestimento in similpelle e all'imbottitura in schiuma. Per gli amanti dei dettagli tecnici, le Axel hanno un'impedenza di 30 Ohm, una sensibilità di 118 db e un range di frequenza compreso tra i 20 e i 20,000 Hz.
Per aiutare i potenziali acquirenti nella scelta dello speaker, l'azienda ha realizzato un'apposita app, basata su Spotify, che analizza la musica ascoltata e suggerisce la cuffia più adatta ai propri gusti musicali. Sarà possibile personalizzare anche l'archetto delle cuffie grazie a tre diversi modelli di rivestimento interno in silicone, disponibile in vari colori.
Vista l'architettura modulare, è molto semplice assemblare le Axel e sostituire eventuali componenti guaste o danneggiate. Queste cuffie sono dotate di un microfono e sono ripiegabili e verranno fornite con una piccola custodia.
Come per il Kien il prezzo dipenderà dalla configurazione scelta, il modello più economico sarà disponibile a 125 dollari a partire da Agosto.

ZuperDAC

Dall'aspetto simile ad un pennino USB, ZuperDAC è un convertitore digitale-analogico portatile capace di trasformare qualsiasi dispositivo (PC, Mac, Android, iPhone) in una sorgente audio di altissima qualità.
Pesante solo 16 gr, ha una scocca in alluminio ed è disponibile nelle colorazioni oro e argento. Il funzionamento è elementare: una volta inserito in un PC o in uno smartphone (tramite appositi adattatori) è in grado di sostituirsi alla sezione di decodifica interna del dispositivo e di fornire, tramite l'uscita da 3,5 mm, un segnale analogico decisamente migliore. Lo ZuperDAC supporta frequenze di campionamento fino a 192 khz e 24 bit per i brani musicali in alta definizione. Al suo interno è ospitato il DAC ESS Sabre ES9018K2M , probabilmente uno tra i migliori, accompagnato da un amplificatore ESS ES9601 capace di riprodurre un suono estremamente pulito e dettagliato.
Su Indiegogo il dispositivo ha raggiunto ottimi traguardi raccogliendo più di 60000 dollari, il 300 % in più di quanto originariamente previsto. E' ordinabile ad un prezzo di 59 dollari con consegne previste per il prossimo luglio.

PLUGZEE

Concludiamo questa rassegna parlando del Plugzee. Creato da un piccolo team indiano, è un minuscolo dispositivo Bluetooth capace di trasformare qualsiasi speaker in un dispositivo wireless. Il funzionamento è molto semplice, basta infatti collegare il Plugzee ad un impianto Hi-Fi o a delle cuffie tramite un jack da 3.5 mm, lo si accoppia al proprio cellulare o a qualsiasi dispositivo dotato di Bluetooth ed immediatamente si è in grado di inviare la musica. Plugzee utilizza il Bluettoth 4.0 e un sistema di trasmissione dati lossless mantenendo così inalterata la qualità musicale grazie anche al codec aptX. Non ha bisogno di alimentazione, essendo dotato di una piccola batteria interna agli ioni di litio che garantisce 18 ore di riproduzione continua e 30 giorni in standby. Questa può essere ricaricata tramite una presa micro Usb o attraverso un'apposita docking station. Plugzee può essere collegato ad 8 dispositivi Bluetooth e ha un raggio d'azione di circa 10 metri. E' inoltre dotato di un microfono con funzionalità di riduzione del rumore.
Sarà disponibile da settembre ad un prezzo di 30 dollari.

Crowdfunding Le piattaforme di crowdfunding hanno dimostrato negli ultimi anni di essere una valida alternativa a forme di finanziamento classiche. Hanno aiutato moltissimi talenti e piccole aziende ad arrivare sul mercato e a trasformare idee geniali in prodotti di grandissimo successo. Ci auguriamo che anche il nostro paese possa trovare sempre più spazio all’interno di queste piattaforme, riuscendo a finanziare nuove idee o progetti che altrimenti rischierebbero di rimanere in un cassetto.