Da LG G6 a Huawei P10, gli smartphone più attesi del Mobile World Congress 2017

Scopriamo quali potrebbero essere gli smartphone protagonisti del Mobile World Congress 2017, che si preannuncia davvero interessante.

speciale Da LG G6 a Huawei P10, gli smartphone più attesi del Mobile World Congress 2017
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Il Mobile World Congress 2017 aprirà i battenti il 27 febbraio, mostrando fino al 2 marzo tutte le novità che vedremo nei prossimi mesi nel mondo della telefonia. In realtà, non ci saranno proprio tutte le novità, perché il Galaxy S8 mancherà all'appello, con la presentazione fissata per il 29 marzo, data non ancora ufficiale ma oramai quasi certa. Nonostante l'assenza di questo pezzo da novanta, il MWC 2017 offrirà parecchi spunti di riflessione. Già dal 25 febbraio infatti si susseguiranno i keynote di LG, Huawei, Sony, Lenovo e Nokia, che si preannunciano ricchi di novità. Scopriamo quindi quali sono i prodotti più importanti che saranno annunciati da queste aziende, analizzando i numerosi rumor che le hanno viste protagoniste nelle ultime settimane.

LG

Il brand coreano vuole contrastare Samsung e il suo S8, che si preannuncia come un potenziale crack nel mondo Android in questo 2017. Per questo al Mobile World Congress 2017 LG lancerà il suo nuovo top di gamma, LG G6, in anticipo di un mese rispetto al concorrente. Una scelta che potrebbe dare una spinta in più alle vendite, ma che imporrà di lasciare il dominio tecnologico del settore a Samsung, visto che il top di gamma LG non includerà, quasi certamente, una CPU Snapdragon 835. S8 ha infatti cannibalizzato l'offerta, utilizzando praticamente tutti gli Snapdragon 835 in commercio, che ricordiamo sono prodotti proprio da Samsung. In pratica, almeno stando al report di Forbes, nessuno smartphone utilizzerà questo SoC fino all'uscita dell'S8. LG poteva scegliere di attendere e lanciare successivamente il suo top di gamma, ma i pessimi risultati del G5 hanno spinto i coreani a un'uscita anticipata, anche a costo di utilizzare lo Snapdragon 821. A livello di potenza complessiva probabilmente non si sentirà la mancanza di un SoC più aggiornato, ma le ottimizzazioni energetiche della nuova variante saranno esclusiva della concorrenza, almeno in questa prima parte dell'anno. CPU a parte, LG G6 si preannuncia comunque uno smartphone molto interessante, caratterizzato da bordi dello schermo sottilissimi, vero Leitmotiv di questo 2017, display da 5.7" 18:9 con una risoluzione di 2880x1440 pixel, 4/6 GB di RAM e doppia fotocamera posteriore.

Sony

Nell'ultimo trimestre fiscale Sony ha venduto 5.1 milioni di smartphone. Se si pensa che nello stesso periodo del 2015 questo numero era pari a 7.6 milioni, si può ben capire come la discesa in picchiata del brand in questo settore possa essere molto pericolosa. Ecco perché al Mobile World Congress 2017 Sony lancerà la nuova gamma Xperia, tra cui anche il nuovo top di gamma X2. Allo stato attuale sono trapelati i nomi in codice e le caratteristiche di diversi device, uno dei quali dovrebbe utilizzare addirittura un display 4K. "Yoshino" dovrebbe avere uno Snapdragon 835 con 4-6 GB di RAM, display da 5.5" 4K e un sensore Sony IMX400. Dalle specifiche, oltre al pannello QHD, spicca il SoC Snapdragon 835, che come sappiamo sarà disponibile in quantità molto limitate almeno fino alla fine di marzo. Questo può significare due cose: o i rumor sul nuovo top di gamma Sony sono errati, oppure Sony anticiperà la presentazione del device, per poi lanciarlo successivamente. Il secondo smartphone della corporation giapponese ha nome in codice "BlancBright" e dovrebbe avere un SoC Snapdragon 835/653, 4 GB di RAM e display da 5.5" QHD. Troviamo poi "Keyaki", con CPU Helio P20, display da 5.2" Full HD, 4 GB di RAM e cam principale da 23 Megapixel, e "Hinoki", con schermo da 5" HD, Helio P20 e 3 GB di RAM.

Huawei

Huawei dovrebbe lanciare al Mobile World Congress il nuovo P10, successore del P9 che ha registrato numeri molto positivi nel 2016. A Barcellona dovrebbero arrivare due modelli, P10 e P10 Plus. Il P10 dovrebbe adottare un pannello da 5.2" Full HD, mentre sotto al cofano sembra certa la presenza del SoC Kirin 960, lo stesso del Mate 9. Probabile però che Huawei possa scegliere una variante leggermente più evoluta, un Kirin 965 per intenderci, con frequenze operative leggermente più alte rispettto al passato. Troveremo poi 4-6 GB di RAM e 32-64 GB di memoria interna, con la doppia fotocamera posteriore Leica che farà il suo ritorno anche quest'anno. Lo smartphone dovrebbe avere bordi molto sottili, ma in questo campo sarà la variante Plus a spingere di più, con una configurazione Dual Edge per il display, come nel Mate 9 Porsche Design. P10 Plus dovrebbe anche adottare un pannello QHD invece che Full HD, ma i rumor sono abbastanza contrastanti su questa caratteristica, per cui si dovrà aspettare la presentazione ufficiale per avere la certezza.

Lenovo

Lenovo ha diversi assi nella manica per questo 2017, difficile però dire quale di questi calerà al MWC. Improbabile l'arrivo dei top di gamma Moto Z, le attenzioni si sono spostate sulla linea Moto G, che si rinnoverà con G5 e G5 Plus. A differenza dello scorso anno, l'azienda cinese dovrebbe diversificare maggiormente i due device, con Moto G5 ad occupare la fascia più bassa. Questo sarà basato su un SoC Snapdragon 430, insieme a 2 GB di RAM e 16 o 32 GB di memoria interna. Il display dovrebbe essere da 5" con risoluzione Full HD, mentre la cam principale sarà da 13 Megapixel. La variante Plus invece sfrutterà un pannello da 5.5" Full HD e un SoC Snapdragon 625, con 4 GB di RAM e sensore di impronte digitali sotto al tasto home. A differenziare i due terminali ci sarà anche la batteria, che dovrebbe essere da 2800 mAh nel G5 e da 3080 mAh nella versione Plus. Lenovo quest'anno dovrebbe puntare molto sul comparto smartphone, con investimenti importanti e consistenti, sia in ricerca e sviluppo che nel marketing. I vertici dell'azienda vogliono vedere la gamma Moto tornare ai fasti di un tempo, ma solo con l'arrivo della linea Z capiremo il potenziale dell'azienda cinese in questo settore per il 2017.

Nokia

Nokia sarà uno dei protagonisti della fiera catalana, palcoscenico perfetto per presentare il suo nuovo top di gamma Nokia 8. Questo smartphone dovrebbe essere basato su SoC Snapdragon 835, motivo per cui l'arrivo sul mercato non è previsto a breve. Il display, stando ai rumor, ha una diagonale da 5.7" e una risoluzione QHD, e sarà basato sulla tecnologia Super AMOLED, sempre molto apprezzata su smartphone. Il comparto fotografico dovrebbe contare su ottiche Zeiss e su un sensore da 24 Megapixel, con 4-6 GB di RAM e 64-128 GB di memoria interna. L'evento di presentazione è molto atteso, anche perché certificherà il ritorno del brand in Europa. Sarà la volta buona per vedere Nokia tornare davvero alla ribalta? Lo sapremo solo tra un paio di settimane, quando il Mobile World Congress aprirà ufficialmente i battenti.