Da WhatsApp a Telegram: le migliori app gratis di messaggistica

Da WhatsApp a Facebook Messenger, passando per Telegram e Google Hangouts: le migliori app di messaggistica gratis per iOS, Android e PC.

speciale Da WhatsApp a Telegram: le migliori app gratis di messaggistica
Articolo a cura di

Gli SMS, un tempo tra i servizi più utilizzati per inviare e ricevere brevi messaggi di testo, sembrano ormai aver fatto il loro corso, lasciando ampio spazio a tutte quelle applicazioni che permettono di inviare messaggi, foto e video sfruttando semplicemente la connessione ad internet del proprio smartphone, ammortizzando notevolmente i costi. Da WhatsApp a Line dunque, ecco le migliori applicazioni di instant messaging ad oggi presenti sul mercato.

WhatsApp

WhatsApp è senza ombra di dubbio l'applicazione di messaggistica istantanea ad oggi più popolare, quotidianamente utilizzata da milioni di utenti per scambiare messaggi, foto e video durante la giornata. L'applicazione, legata a doppio filo con Facebook, permette inoltre di condividere rapidamente documenti, contatti e messaggi vocali, nonché coordinate e informazioni riguardanti la propria posizione. Le conversazioni, protette dalla crittografia end-to-end, possono essere facilmente sincronizzate con Google Drive, garantendo agli utenti una pratica copia di backup da ripristinare all'acquisto di un nuovo smartphone o in seguito alla formattazione del telefono. Non manca inoltre la possibilità di effettuare chiamate vocali e videochiamate con i propri contatti, il tutto sfruttando la rete dati dello smartphone. WhatsApp offre infine un client web da utilizzare quando si è al PC, in modo da poter continuare a conversare con i contatti preferiti in tutta tranquillità.

Telegram

Considerata una tra le migliori alternative a WhatsApp, Telegram è riuscita in pochi anni a conquistare un'importante fetta di mercato grazie ad un'interfaccia semplice ed ottimizzata per tutti i dispositivi. Telegram può essere infatti utilizzata su più device in contemporanea, compresi PC e tablet, offrendo un client desktop completo e funzionale. Non mancano inoltre canali personalizzati, bot, supergruppi in grado di riunire fino a 5000 utenti, chat segrete che si distruggono automaticamente dopo un certo lasso di tempo, accesso rapido a GIF, sincronizzazione dei messaggi su cloud e molto altro ancora. L'ultimo aggiornamento ha inoltre introdotto il pieno supporto alle chiamate VoIP, andando a ridurre sostanzialmente il divario con WhatsApp. Tutte le conversazioni sono infine protette dalla crittografia end-to-end, garantendo all'utente il pieno rispetto della privacy.

Facebook Messenger

Spesso sottovalutata dalla maggior parte degli utenti, Facebook Messenger si è gradualmente evoluta fino a divenire un'applicazione a sé stante, colma di interessanti funzioni volte alla socializzazione. Messenger permette infatti di inviare GIF, condividere file, riprodurre musica, giocare e quant'altro, il tutto tramite un pratico menu dedicato. Non manca inoltre la possibilità di effettuare chat di gruppo, chiamate, videochiamate, inviare messaggi vocali e gestire gli SMS. L'applicazione presuppone ovviamente il possesso di un account Facebook, nonché l'immissione di un valido numero di telefono che permetterà a Messenger di verificare l'identità dell'utente. Tuttavia, l'applicazione sviluppata da Facebook ha un importante difetto: è decisamente pesante, motivo per cui chi cerca solo un software per chattare con i propri amici è spesso costretto a virare le proprie attenzioni verso altre soluzioni più leggere e di facile utilizzo.

Google Hangouts

Google Hangouts non rientra certo tra le app di messaggistica istantanea più popolari del momento, ma non per questo è da scartare. L'applicazione sviluppata dal colosso di Mountain View è presente su ogni dispositivo Android immesso sul mercato ed è strettamente collegata all'account Google dell'utente, rendendola di fatto facilmente accessibile al pubblico. Hangouts permette di inviare messaggi, foto e video ai propri contatti, nonché avviare chiamate e videochiamate di gruppo e prendere parte a conversazioni da 150 utenti. Non manca inoltre la possibilità di utilizzare emoji, adesivi e GIF e gestire gli SMS inviati e ricevuti sul proprio numero di telefono. Hangouts può essere inoltre utilizzata su più device in contemporanea, compresi PC e tablet, offrendo agli utenti un client desktop completo e funzionale. Assente tuttavia il supporto alla crittografia end-to-end.

Signal Private Messenger

Se non siete iscritti ad alcun social network, preferite rimanere in disparte e siete molto attenti alla privacy, Signal è l'applicazione che fa al caso vostro. Sviluppata da Open Whisper Systems con il preciso intento di rendere le comunicazioni private semplici ed immediate come una telefonata, Signal permette all'utente di chattare ed effettuare chiamate con la certezza che nessuno riuscirà ad accedere alle sue conversazioni private. L'app è molto minimalista e presenta un'interfaccia grafica piuttosto scarna ma, in compenso, permette di condividere in tutta sicurezza testi, immagini e video con i propri contatti e gruppi. Assenti dunque le GIF, gli sticker ed altre funzionalità di secondaria importanza: Signal è un'app pensata esclusivamente per chi cerca conversazioni sicure e protette da un avanzato sistema di crittografia end-to-end.

Skype

Skype è un'applicazione utilizzata sia in ambito privato che lavorativo, in grado di riunire all'interno di un unico ambiente le classiche funzionalità di messaggistica e le chiamate, sia vocali che video. È possibile utilizzare Skype su diverse piattaforme, quali uno smartphone, un tablet, un computer o, ancora, una TV abilitata alla gestione del servizio. Il client è semplice, intuitivo e funzionale ed integra numerose funzioni che permettono di inviare foto, video ed emoji ai propri contatti. Non manca inoltre la possibilità di ricercare gli utenti desiderati attraverso l'apposita directory di Skype. Il servizio permette infine di chiamare i telefoni e inviare SMS acquistando un pratico abbonamento o, in alternativa, pagando una tariffa a consumo.

Line

Lanciata nel 2011 da Naver Corporation, Line ha in pochi anni conquistato le attenzioni del pubblico orientale, diffondendosi rapidamente anche in Europa. L'applicazione permette di inviare messaggi istantanei, effettuare chiamate, videochiamate e condividere foto, video e registrazioni con i propri contatti. È inoltre possibile partecipare a chiamate di gruppo con un massimo di 200 persone e sfruttare la Timeline per aggiornare amici e contatti sulle proprie attività tramite post, foto, filmati, sticker e informazioni sulla posizione. Line è inoltre ampiamente diffuso tra celebrità e squadre sportive, che pubblicano regolarmente nuove immagini, video e aggiornamenti di stato. Non manca infine un pratico client desktop che permette di interagire con amici e contatti tramite il proprio computer.