Fisker eMotion: la nuova hypercar elettrica con batterie al grafene

Da Henrik Fisker arriva una nuova super sportiva completamente elettrica con velocità di 260 km/h e autonomia di 650 chilometri.

speciale Fisker eMotion: la nuova hypercar elettrica con batterie al grafene
INFORMAZIONI SCHEDA
Articolo a cura di

Dal mondo delle supercar continuano ad arrivare nuove ed interessanti novità. Qualche settimana fa vi avevamo presentato LaFerrari Aperta, la versione cabrio della hypercar della Casa del Cavallino rampante; un mostro di potenza ibrida da 963 CV con una velocità massima di oltre i 350 Km/h. Ci siamo poi occupati della Porsche Panamera 4 E-Hybrid, vettura dotata di una piattaforma ibrida plug-in con 462 Cv di potenza in grado di ospitare quattro persone. Oggi, invece, vi presentiamo l'ultima proposta di Henrik Fisker, che dopo il fallimento della Karma è ora al lavoro su una supercar completamente elettrica denominata eMotion. Si tratta di una vettura con una velocità massima di 260 km/h, 650 km di autonomia e alimentata da innovative batterie al grafene e dotata anche di guida autonoma. Scopriamo, quindi, tutte le caratteristiche di questa vettura creata dal designer danese, famoso per aver realizzato la Fisker Karma, un'interessante vettura ibrida sportiva.

Fisker Karma, una Gran Turismo elettrica "extended range" dalla storia tormentata

Presentata al Salone internazionale dell'auto di Detroit a gennaio 2008, la Fisker Karma è una Gran Turismo elettrica 2+2 con un sistema propulsivo Range Extender. Una tecnologia che coniuga i vantaggi della propulsione elettrica con quelli di un motore a combustione. La Fisker Karma è, infatti, dotata di due motori elettrici con una potenza di oltre 400 CV, alimentati da un pacco batterie agli ioni di litio (posizionato lungo l'asse della vettura) ricaricabile tramite la normale rete elettrica ed in grado di garantire un'autonomia di circa 80 km. Una volta terminata la carica, entra in azione il motore a combustione, un 2.0 GM a benzina da 260 CV con iniezione diretta e turbo che si occupa soltanto di alimentare le batterie, estendendo l'autonomia fino a 480 km. Motore che interviene anche in modalità Sport, per aumentare le prestazioni della vettura, che fa segnare una velocità massima autolimitata di 200 km/h, con i 100 km/h da fermo che vengono raggiunti in appena 5,9 secondi.

Per quanto riguarda l'aspetto esterno, la Fisker Karma si contraddistingue per una forma slanciata ed elegante. Ricordiamo anche il tetto con pannelli solari (offerto in opzione) che permette di tenere acceso il condizionatore anche a veicolo fermo. La Fisker Karma è stata venduta anche nel nostro Paese con un prezzo a partire da 105.000 euro.
Purtroppo Fisker Automotive ha dichiarato bancarotta a fine 2013 ed è stata successivamente rilevata dalla cinese Wanxiang, azienda specializzata in ricambi per auto. L'azienda, che ha visto l'abbandono del suo fondatore Henrik Fisker nel 2013, ha ora preso il nome di Karma Automotive ed è al lavoro sulla nuova versione della Karma, denominata Revero. Questa vettura eredita le linee e la piattaforma extended range della precedente versione con una batteria leggermente migliorata che passa da 20.4 kWh a 21.4 kWh ed un'accelerazione da 0 a 100 km/h che scende a 5.4 secondi. Arriva, inoltre, un nuovo sistema di ricarica rapida da 40 kW che consente di ripristinare in 24 minuti fino all'80% dell'autonomia delle batterie. Migliorati anche i pannelli fotovoltaici installati sul tetto dell'auto che ora possono anche ricaricare le batterie, estendendo l'autonomia di 2,4 chilometri.

Fisker eMotion, design sportivo e batterie al grafene

Dopo l'avventura della Karma e altri progetti di scarso successo, Henrik Fisker ritorna con la eMotion, una vettura completamente elettrica dal design accattivante. Un'auto a quattro porte che si contraddistingue per un frontale decisamente aggressivo con un cofano spiovente al quale si affiancano sottili fari a Led e vistose prese d'aria. Lateralmente la linea risulta più elegante con una coda appena accennata. Molto originali le portiere che si aprono verso l'alto, "a farfalla", mentre mancano ancora immagini dettagliate della coda dove dovrebbe essere presente uno spoiler integrato.

Per quanto riguarda l'aspetto tecnico, la Fisker eMotion sarà realizzata in alluminio e carbonio con l'utilizzo del grafene per la produzione delle batterie, tecnologia che (in teoria) dovrebbe garantire tempi di ricarica inferiori rispetto ai tradizionali accumulatori agli ioni di litio.
Queste batterie, sviluppate dalla joint venture Fisker Nanotech, consentiranno alla eMotion un'autonomia decisamente elevata, 400 miglia, quasi 650 chilometri. Infine, per quanto riguarda le prestazioni, la nuova supercar elettrica dovrebbe essere in grado di raggiungere i 260 km/h di velocità massima, ma non mancherà nemmeno la guida autonoma. I primi esemplari della eMotion verranno svelati a metà del prossimo anno.

Fisker eMotion Da Henrik Fisker arriva una nuova auto sportiva decisamente interessante. Il famoso designer, che in passato ha lavorato anche per BMW e Aston Martin, torna dopo il fallimento della sua Karma con una vettura completamente elettrica dal design interessante. Un veicolo che promette ben 650 chilometri di autonomia utilizzando nuove batterie al grafene, in grado di far raggiungere alla eMotion la velocità di 260 chilometri orari.