Galaxy Note 8: la risposta di Samsung ad iPhone 8 in arrivo a fine agosto

I rumor sul nuovo top di gamma Samsung si fanno sempre più insistenti, mentre la probabile data di uscita è una chiara sfida ad iPhone 8.

speciale Galaxy Note 8: la risposta di Samsung ad iPhone 8 in arrivo a fine agosto
Articolo a cura di
Alessio Ferraiuolo Alessio Ferraiuolo è cresciuto a pane, cinema e videogame. Scopre in giovane età la sua passione per la tecnologia, che lo porta a divorare tutto quello che il mercato ha da offrire, dall’hardware per PC agli smartphone, senza mai sentirsi sazio. Nel tempo libero adora suonare la chitarra, andare in palestra e guardare tonnellate di film e serie TV. Lo trovate su Google+ e su Facebook.

Il brand Note sta per tornare, e lo farà in grande stile. Dimenticati i fatti dello scorso anno, che hanno costretto il Note 7 al ritiro dal mercato per KO tecnico, Samsung non è rimasta con le mani in mano. Con i Galaxy S8 ed S8+ il brand coreano ha dato una bella spinta al rinnovamento del design dei device Android, spinta che sarà seguita anche da Apple, che a fine anno lancerà sul mercato iPhone 7s e 7s Plus ma soprattutto iPhone 8, con il suo schermo borderless. La casa coreana, per respingere l'assalto di Apple, potrebbe però lanciare alla fine di agosto, almeno secondo gli ultimi rumor, proprio il Note 8, un dispositivo che si preannuncia molto potente, con design borderless e con l'immancabile pennino.

La rinascita della gamma Note

Il prossimo Galaxy Note 8 dovrà essere semplicemente perfetto. Quanto accaduto lo scorso anno dovrà essere eclissato e dimenticato grazie a specifiche tecniche all'avanguardia e a un design spinto, che dovrebbe riprendere molto da vicino quello del Galaxy S8. In effetti, stando ai rumor, lo schermo sarà praticamente identico a quello della variante Plus di S8, per una diagonale che passerà da 6.2 a 6.3 pollici, per un aumento marginale che non cambierà l'aspect ratio di 18.5:9 e in generale l'aspetto del device. Aspetto che, dai primi render non ufficiali presenti online, sarà diverso esclusivamente per il doppio sensore fotografico posteriore. Grazie alla dual cam, Samsung potrà sfruttare meglio l'effetto bokeh e consentire anche uno zoom senza perdita di qualità in fase di scatto. Non dovrebbero invece esserci differenze in merito ai processori utilizzati, con la coppia Snapdragon 835/Exynos 8895, rispettivamente per il mercato americano ed Europeo. Il fatto che Samsung non spinga per la realizzazione di un processore più potente, una sorta di Snapdragon 835 Plus, magari con frequenze di clock superiori, testimonia ancora una volta come la potenza dei top di gamma attuali sia ben oltre le reali esigenze dei dispostivi mobile, anche se dal punto di vista hardware sembra probabile che il Note 8 utilizzerà più RAM rispetto ad S8, passando da 4 a 6 GB. Dual cam posteriore a parte quindi, le differenze saranno ben poche. Non va però dimenticato l'elemento che distingue più di tutti la gamma Note dalla concorrenza: il pennino. Samsung dovrà trovare lo spazio per collocarlo all'interno della scocca, ma siamo certi che non ci saranno problemi.

Probabile però che le dimensioni, ma soprattutto lo spessore, siano leggermente più elevati rispetto al Galaxy S8, complice anche una batteria che sarà certamente più capiente rispetto a quella degli attuali modelli. Insomma, il Galaxy Note 8 non dovrebbe discostarsi molto dagli attuali top di gamma, ma la presenza certa del pennino e quella quasi certa di una batteria maggiorata potrebbero essere argomenti importanti per indirizzare le scelte del pubblico, soprattutto quello più affezionato alla gamma Note.